Serpenti a sonagli

Irvine Welsh

Traduttore: M. Bocchiola
Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
In commercio dal: 21/03/2013
Pagine: 276 p., Brossura
  • EAN: 9788850231249
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 6,75

€ 9,00

Risparmi € 2,25 (25%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    gino

    12/07/2014 09:55:13

    Premesso che non leggo mai la quarta di copertina quando compro un libro per non rovinarmi la sorpresa pensavo che serpenti a sonagli fosse un romanzo, e dopo alcune pagine quando mi sono reso conto che si trattava di una raccolta di racconti ho avuto la prima brutta sorpresa( per colpa mia). La vera brutta sorpresa pero' sono stati la pochezza dei racconti di questo Welsh americano, fuori dagli ambienti che conosce bene e riesce a fare amare ai suoi lettori che si barcamena tra situazioni assurde oltre il grottesco senza pero' il solito fascino.

  • User Icon

    PROT

    05/11/2013 10:19:57

    Dopo aver letto e goduto dei migliori libri di Welsh mi tocca (ahimè) dare un giudizio basso... nulla di nuovo, deludente...

  • User Icon

    Robertinho

    16/01/2012 16:54:07

    Non è (...purtroppo...) il solito, incontenibile Welsh! Io lo adoro e ho letto tutti i suoi libri, ma in questa occasione è come se scrivesse "col freno a mano tirato", cosicchè in larga parte del libro non è corrosivo ed efficace come al solito, ma risulta prevedibile, ed addirittura noioso. Peccato davvero... sono convinto però che già dal prossimo libro il vecchio Irvine tornerà ai suoi livelli e non ci deluderà di sicuro!

  • User Icon

    Luigi

    27/06/2011 21:54:44

    Premettendo di aver letto, man mano che sono usciti negli anni, tutti i libri di Welsh...che dire, questo è davvero pessimo...le storie, per la prima volta, sono davvero insulse ed annoianti. Sono rimasto male, non sembra nemmeno il welsh che conosciamo, non sembra manco lui. Peccato, questo e l'altro ("tutta colpa dell'acido"), che sono molto simili nell'essere mediocri, sono evidentemente stati fatti di fretta, solo per dare alla stampa qualcosa firmato Welsh.... Mi spiace, stavolta ha toppato e tanto. Ribadisco il voto pessimo

  • User Icon

    giuseppe

    07/06/2011 15:38:29

    un Welsh irriconoscibile. lontano dai suoi posti, pare si sforzi a volersi rinnovare col risultato di apparire uno scrittore qualunque. Sicuro che il prossimo non lo sbagli.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione