Sette ragazze imperdonabili. Un libro d'ore - Maria Antonietta - ebook

Sette ragazze imperdonabili. Un libro d'ore

Antonietta Maria

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Rizzoli
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 3,62 MB
Pagine della versione a stampa: 156 p.
  • EAN: 9788858696378

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

C'è Emily, che vive in una casa racchiusa tra le siepi di gelsomino, con la compagnia dei libri in camera e le stelle, in alto, a insegnarle la fedeltà. C'è Jeanne, che cavalca tra i boschi di Lorena per andare incontro al suo destino - anche se alle femmine non è concesso di andare a cavallo. C'è Antonia, che tutti chiamano debole, eppure sa scalare le montagne; e c'è Cristina, radicale e inflessibile, che cerca tra le rose il suono della verità. Poi Etty, governata da una forza segreta, e Sylvia, "una Marilyn che scrive poesie". Infine Marina, che vive in un deserto di ghiaccio, ma darebbe fuoco al mondo per riscaldarsi l'anima. Sono loro, le ragazze imperdonabili. Donne che hanno scelto di non conformarsi, di non compiacere nessuna aspettativa, di non appiattirsi sulla strada che altri hanno disegnato per loro. Donne impazienti, determinate, tremendamente oneste - anche a costo di restare sole, anche a costo di essere antipatiche. Ascoltando le loro voci, Maria Antonietta fa risuonare la propria e ci regala un catalogo delicato e giocoso, per ricordare a tutte le ragazze il diritto di gridare, di godere, di schierarsi, di appiccare incendi. E, perché no, anche quello di fare miracoli.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,67
di 5
Totale 3
5
0
4
2
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Paolo

    12/05/2020 07:37:23

    Una lettura senza dubbio gradevole, anche se un po' confusionaria a tratti. Lo ammetto, il problema nel mio caso potrebbe essere...il lettore! Infatti sono poco avvezzo alla lettura di poesie. In questo libro però non ci sono solo poesie: ci sono anche brevi racconti ispirati alle vite delle protagoniste e collage estremamente belli da vedere. Si respira tra le pagine intraprendenza, voglia di conoscere, capacità di immedesimarsi in alcune grandi donne del passato. Si percepisce la cura di Maria Antonietta nella scelta di ogni singola parola, la stessa cura che si trova nelle sue canzoni. Consiglio di partecipare ad una presentazione del libro, quando questo sarà nuovamente possibile: ci troverete una schiettezza e una capacità comunicativa davvero rare.

  • User Icon

    Edea

    23/09/2019 15:18:20

    Appena ho scoperto che Letizia Cesarini avrebbe pubblicato il suo primo libro ho provato un'immensa gioia nell'avere la possibilità di conoscere questa meravigliosa artista anche come scrittrice, oltre che cantante. Ciò che mi ha fatto amare in primo luogo Maria Antonietta sono stati proprio i testi delle sue canzoni, le sue parole, che sento sempre così vicine, e che mi fanno emozionare ogni volta come se fosse la prima, quindi sapevo che all'interno di questo volume avrei trovato qualcosa di altrettanto intimo in cui rispecchiarmi. In questo libro però l'autrice ci mostra un tipo di testo che non avevo mai sperimentato: un libro d'ore, ossia un testo che si ispira alla tradizione cattolica nella lettura della preghiere, che vanno recitate in diverse ore della giornata. Anche qui infatti è consigliabile che i vari componimenti vengano letti in determinati momenti durante il giorno. In questo caso però si alterna poesia e prosa che hanno come tema centrale la storia di sette ragazze imperdonabili, donne accusate di essere state poco accomodanti, impazienti, ragazze che hanno seguito la propria strada senza essere influenzate da convenzioni sociali e che hanno cambiato la nostra storia e il nostro modo di pensare. Tra queste troviamo donne più note come Emily Dickinson, Sylvia Plath o Jeanne d'Arc, ma anche personalità a me sconosciute come Antonia Pozzi, Cristina Campo, Etty Hillesum o Marina Cvetaeva. Letizia decide quindi di celebrare le maestre che l'hanno formata nel corso degli anni, identificandosi in ognuna di esse e narrando in prima persona la loro storia rivoluzionaria. Mi è piaciuto molto questo volume, anche se avrei preferito un approfondimento maggiore sulle donne che ci vengono introdotte. L'ho trovato a tratti un po' confusionario e personalmente avrei creato un'introduzione più dettagliata sulla storia delle ragazze analizzate, specialmente quelle che sono sconosciute ai più e di cui non si conosce il background.

  • User Icon

    Consuelo

    16/07/2019 11:09:25

    Protagoniste di questo libro sono sei scrittrici e una santa, tutte accumunate da essere state donne libere, forti e anticonformiste. La stessa scrittrice le ha definite radicali, oneste, addirittura antipatiche. Questo è un romanzo difficile da classificare, contiene autobiografie, biografie, poesie e illustrazioni (magnifiche). L’autrice ha dato voce a donne che non hanno voluto conformarsi, ma che si sono ritagliate un nuovo spazio, in solitudine. Consiglio questo libro a chi voglia riscoprire Sylvia Plath, Emily Dickinson, Antonia Pozzi e tante altre, attraverso uno sguardo nuovo, quello donato da Letizia Cesarini, che ha creato un libro laico contraddistinto da un ritmo religioso, composto come un libro d’ore medioevale.

Note legali