Categorie

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Albino

    09/06/2017 08.30.25

    Film introspettivo, dalla trama non scontata. Consigliato!

  • User Icon

    MoviesAddicted

    09/10/2016 21.59.37

    Un thriller psicologico che vi terrà incollati alla poltrona. Da brivido.

  • User Icon

    Mr Gaglia

    02/12/2014 20.47.21

    Con Shutter Island, Martin Scorsese arriva in un certo senso a proporre la definitiva consacrazione dell'uomo avulso dalla realtà e della follia come forma unica di sopravvivenza. Questa gothic novel che accumula strato dopo strato suggestioni, visioni, ricordi, angosce e paranoie per arrivare ad una soluzione finale che cerca di sciogliere i misteri e di sorprendere lo spettatore con un twist non troppo imprevedibile. Ma manipolare lo spettatore non è mai stato uno dei passatempi preferiti di Scorsese, quanto piuttosto l'idea di raccontare dei personaggi trattati dall'impossibilità di aderire alla realtà. Per dare enfasi all'idea, riprende il suo personaggio quasi sempre per tagli trasversali o obliqui, insistendo nel catturarlo dal basso verso l'alto per enfatizzarne la distanza. Il personaggio di, Di Caprio diviene così l'ennesimo "man of violence" della sua filmografia; colui che lotta brutalmente per cancellare la sua memoria e restare attaccato al proprio mondo. Ma eliminare i ricordi significa inevitabilmente creare dei fantasmi: manovrare una serie di immagini preconosciute della storia e, in ultima analisi, confessare l'impossibilità di far pace con la verità. Da questo punto di vista Shutter Island porta a compimento un discorso che il regista pare condurre da quando il suo cinema si è fatto più ampio: l'incapacità di raccontare un mondo dove non domina solo la violenza, ma soprattutto la dissimulazione. Immaginare qualcosa di nuovo laddove tutto appare una ripetizione; un rifacimento. In fondo alla sua scala a chiocciola fatta di mistero e di suspense, Shutter Island pare raccontare proprio questo: nell'era contemporanea, il sonno della ragione non genera più mostri, ma fantasmi, doppi, simulacri di qualcosa che è già stato visto o vissuto.

Scrivi una recensione
  • Produzione: Medusa Home Entertainment, 2012
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 138 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: dietro le quinte (making of)