Categorie

Cesare Marchi

Collana: Supersaggi
Anno edizione: 1992
Formato: Tascabile
Pagine: 272 p.

33 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Lingue, dizionari, enciclopedie - Linguistica, lingue straniere e dizionari - Insegnamento e apprendimento delle lingue - Materiale per corsi e per l'apprendimento

  • EAN: 9788817115605

Il governo ci fa pagare l'una tantum, l'imputato viene assolto perché aveva un alibi, il presidente del consiglio assume l'interim d'un ministero e teme che, se si aggraverà il deficit, diminuirà il reddito pro capite. Della lingua di Cicerone questo libro allinea, in ordine alfabetico, parole e frasi che usiamo tutti i giorni senza saperlo. Un vademecum per chi non ha mai studiato o per chi ha dimenticato il latino, una lingua "morta" che però continua a godere di ottima salute.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ton

    02/05/2009 16.03.18

    Penna straordinaria! Ce ne fossero ancora scrittori, giornalisti, professori come Cesare Marchi! Libro che soddisfa e incuriosisce anche chi di Latino ne capisce poco. Da leggere e da rileggere di tanto in tanto, quando viene un dubbio su una citazione da fare. Io l'ho messo nella libreria a portata di mano e, pur avendolo letto oltre vent'anni fa, ogni tanto riapro e consulto quelle pagine, ormai un po' ingiallite ma così care. Anche "Impariamo l'Italiano" è altrettanto godibile: due libercoli preziosi e da conservare. Un Autore forse oggi poco frequentato, scomparso ormai da tempo, ma chi ha la fortuna di incapparci non lo dimentica di certo.

  • User Icon

    Alessandra

    21/02/2007 10.07.27

    Personalmente lo considero un ottimo libro, esaustivo nelle spiegazioni delle espressioni latine, e veramente divertente in alcuni commenti dell'autore che si trovano durante la lettura. Da leggere!

  • User Icon

    RaF86

    23/03/2005 23.12.11

    E' un libro bellissimo che, come scritto nell'introduzione, non è mirato ad insegnare il latino, ma bensì ad appassionare chiunque a questa bellissima lingua "morta". Lo consiglio a tutti, ai curiosi, a coloro che sanno che nella vita non si smette mai di imparare... Buona lettura, "Latinisti"! RaF

Scrivi una recensione