Il Signore degli anelli. Il ritorno del re (2 DVD)

The Lord of the Rings. The Return of the King

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Lord of the Rings. The Return of the King
Regia: Peter Jackson
Paese: Stati Uniti; Australia
Anno: 2003
Supporto: DVD
Numero dischi: 2
Salvato in 24 liste dei desideri

€ 13,99

Venduto e spedito da ModenaCinema

Solo 2 prodotti disponibili

spedizione gratuita

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 8,99 €)

Mentre Frodo e Sam continuano il loro cammino verso il Monte Fato per distruggere l'Anello, ignari della strada su cui il perfido Gollum li sta conducendo, l'ex Compagnia dell'Anello combatte una grande battaglia a Minas Tirith, capitale del regno di Gondor, contro l'esercito di Sauron che ha messo la città sotto assedio. Malgrado le numerose perdite la Compagnia cerca in ogni modo di distrarre Sauron per portare a termine la sua missione: gettare l'Anello nella gola del Monte Fato.
4,75
di 5
Totale 12
5
10
4
1
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Capelletti Daniela

    03/11/2020 12:46:20

    Immenso. Una poesia per le orecchie e una visione idilliaca per gli occhi. Realizzato alla perfezione e meritevole di ogni singolo premio.

  • User Icon

    datti

    07/07/2020 19:17:50

    il più bel fantasy che abbia mai visto!

  • User Icon

    Diletta

    15/05/2020 23:02:06

    Il film dei film. Penso sia il caso di considerare questa trilogia come un unico capolavoro, poiché P. Jackson sin dall'inizio ha partorito l'idea come un solo singolo progetto complesso. Il film sembra una sorta di crociata fantasy in cui un gruppo di vari esseri (uomini, elfi, nani ecc..) inizia un viaggio terribile e pericoloso al fine di sconfiggere l'unico vero malvagio: il signore oscuro. Credo che sia davvero tutto magnifico in questo film: colonne sonore, scenografie, montaggio sonoro, prove attoriali. Non credo che esista un motivo per non vederlo (forse l'eccessiva lunghezza che comunque non è così eccessiva considerando la storia che racconta). Lo consiglio caldamente a tutti! i mie figli lo adorano e anche io e mio marito!

  • User Icon

    Claudio

    12/05/2020 20:54:27

    Capitolo finale di un'immensa trilogia. Il regista ha realizzato un'impresa titanica ma ci ha permesso di godere di un vero e proprio spettacolo. Opera maxima del cinema.

  • User Icon

    Diego

    11/05/2020 16:07:50

    Finale devastante per una saga altrettanto spettacolare. Sicuramente il mio film preferito fra tutti, non mi stancherò mai a rivederlo 😍

  • User Icon

    Lorenzo

    11/05/2020 14:12:07

    Il migliore dei 3 film della saga! La custodia é fantastica! I contenuti speciali sono ottimi! Lo consiglio a tutti!

  • User Icon

    Thereaway

    06/03/2019 20:26:42

    Conclusione della saga Il Signore degli anelli,che non va ridotto a semplice Fantasy.Non a caso ha vinto 10 premi Oscar,tutti meritatissimi.Presenta una profondità senza dubbio dovuta al rispetto del regista Peter Jackson per l' opera originale di Tolkien.

  • User Icon

    Antonio

    06/03/2019 09:24:38

    Concludere una trilogia non è mai facile, ma qui Peter Jackson si è superato. Ha creato un capolavoro sotto ogni punto di vista tecnico e visivo. Gli Oscar vinti la dicono tutta. Ti incolli allo schermo e non vedi l'ora di sapere come va a finire (per chi non ha letto il libro). La battaglia finale poi è epica e quando tutto finisce ti viene il magone e vorresti ricominciare tutto daccapo. Il dvd esalta tutto di questo film. Magnificenza!

  • User Icon

    Ernesto

    30/01/2015 21:44:11

    Con "Il Signore degli anelli. il ritorno del re" si chiude la trilogia dell'anello e Peter Jackson diventa "Il Signore degli oscar", aggiudicandosi complessivamente 17 statuette. Un vero record.

  • User Icon

    Il Cinefilo

    15/07/2014 13:34:02

    Magistrale, superbo. Peter Jackson ha creato un climax d'emozioni e sparge per tutta la lunghissima durata autentiche perle di cinema epico: assolutamente straordinario l'arrivo di Gandalf a Minas Tirith o l'accensione dei fuochi di segnalazione che svettano sulle più alte cime delle montagne, metafora della fratellanza umana nel momento del bisogno; la preparazione alla guerra dell'esercito di Sauron e, naturalmente, la battaglia dei cavalieri di Rohan capeggiati da Re Thèoden che falciano l'armata degli orchi, fino ad arrivare a un finale grandioso e commovente. Jackson si districa magistralmente nei meandri di una storia complessa, ricca di risvolti e personaggi che mescola alla perfezione strepitose ed epiche battaglie con i più profondi sentimenti umani d'amore, odio, fratellanza e solidarietà. La sceneggiatura, firmata dallo stesso regista tocca livelli d'altissimo cinema (il sacrificio di Faramir ad opera del padre che si cosparge d'olio per essere bruciato vivo assieme al figlio accompagnato dalla cantata di Pipino è assolutamente strepitoso!). Sorprendente l'interpretazione di un titanico John Noble nel ruolo di Denethor, perfetto nella sua ascesa alla pazzia, e assolutamente grandioso McKellen che avrebbe meritato l'Oscar solo per il primo piano del suo viso straziato dal dolore e con gli occhi ricolmi di lacrime, mentre immagina di aver perso Sam e Frodo. Tutti gli altri, a cominciare da Wood, se la cavano egregiamente, anche se una menzione speciale va fatta per Mirando Otto e a Serkis, per la prima volta con la sua faccia interpreta Smèagol nel prologo iniziale, che grazie al suo alter-ego digitale riesce a far salire la pelle d'oca. Meravigliosa come sempre la colonna sonora di Howard Shore, capace di missare perfettamente tutti i temi d'accompagnamento principali con un nuovo motivo, quello degli uomini, assolutamente eroico e trionfale. Merita visione anche l'edizione estesa del film, più lunga di oltre 50 minuti, che approfondisce e delinea le cara

  • User Icon

    Sara

    12/01/2014 20:04:30

    Il gran finale. Superbo. Solo un consiglio: guardatelo quando avete molto, molto tempo libero a disposizione! Dura veramente tanto ma è da vedere e gustare senza interruzioni! Molto emozionante. Nonostante tutto, mi sento in dovere di dire, che ritengo comunque superiore il primo capitolo, secondo il mio parere. Consigliatissimo! Uno dei migliori film fantasy di sempre!

  • User Icon

    Davide

    10/11/2013 19:34:21

    Capitolo finale della magniloquente parabola cinematografica di consumo, stravagante, kitsch, ecologista, anti-totalitarista ed escapista tratta dal romanzo cult di Tolkien. A Jackson il merito ( o demerito ) di aver sancito i canoni dell'epica cinematografica odierna, mirata a sfiancare lo spettatore con la bella mostra di eserciti oceanici, effetti speciali, inquadrature dall'alto e gli slanci espressionisti del musicista Howard Shore. Ben lontani dai tempi d'oro di Kurosawa, Dreyer, l'Enrico V di Olivier o dall'Aleksandr Nevskij di Ejzenstein (dalla cui carica dei cavalieri teutonici Jackson ha scopiazzato a piene mani per la celebre carica dei Rohirrim ). Apprezzabili gli attori e interessanti e sbalzati i personaggi - rispetto alla media dei blockbuster di consumo.

Vedi tutte le 12 recensioni cliente

Un Peter Jackson in stato di grazia nel concepire il più incredibile degli epiloghi, nel liberare un lungo respiro epico

Trama
L'ex Compagnia dell'Anello si prepara per la battaglia finale per la Terra di Mezzo, mentre Frodo e Sam approcciano il Monte Fato per distruggere l'Unico Anello.

  • Produzione: Medusa Home Entertainment, 2012
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 201 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital EX 5.1);Inglese (Dolby Digital EX 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers; spot tv; dietro le quinte (making of); speciale
  • Peter Jackson Cover

    Regista neozelandese. A ventidue anni inizia a lavorare a un lungometraggio che richiede quattro anni per essere completato. Fuori di testa (1987) arriva a Cannes e trasforma uno sconosciuto in un regista di culto, capace di sopperire al basso budget con brillanti invenzioni ed effetti speciali. L'umorismo bizzarro, il gusto per le situazioni sanguinolente ed eccentriche si mantengono anche nei successivi Meet the Feebles (1989) – una versione oltraggiosa e divertente del Muppet Show – e Splatters - Gli schizzacervelli (1992). In Creature del cielo (1994), ispirato alla storia vera di due adolescenti assassine nella Nuova Zelanda degli anni '50, muta il tono ma non l'immaginifico talento visivo, che dà allo spargimento di sangue finale dolorose e plausibili motivazioni. Dopo il finto documentario... Approfondisci
  • Elijah Wood Cover

    "Propr. E. Jordan W. Attore statunitense. Impegnatissimo sui set sin da bambino, incarna il classico e rassicurante esempio di bravo ragazzo americano, dall'aspetto timido ma dal sicuro fascino scenico. Un piccolo ruolo in Ritorno al futuro parte II (1989) di R. Zemeckis segna il suo debutto, subito seguito da Affari sporchi (1990) di M. Figgis. Nel 1992 è coprotagonista di Amore per sempre di S. Miner, e brilla poi in L'innocenza del diavolo (1993) di J. Ruben e Tempesta di ghiaccio (1997) di A. Lee. È un ragazzino schivo ma sveglio in Deep Impact di M. Leder e The Faculty di R. Rodriguez, entrambi del 1998, mentre nel 2001 ottiene il ruolo di Frodo Baggins, protagonista della trilogia Il signore degli anelli di P. Jackson. Abbandonati i panni dell'Hobbit buono, è un killer silenzioso e dalle... Approfondisci
Note legali