Sinfonia n.10 Ameríndia

Compositore: Heitor Villa-Lobos
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Naxos
Data di pubblicazione: 15 ottobre 2014
  • EAN: 0747313324378
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

€ 10,50

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 4 gg lavorativi

Quantità:
Descrizione


Heitor Villa-Lobos ricoprì un ruolo di importanza fondamentale nello sviluppo di uno stile musicale autenticamente brasiliano, dedicandosi con profitto a un gran numero di generi diversi. Composta nel 1954 in occasione del quarto centenario della fondazione della città di São Paulo, Ameríndia è la decima e più vasta sinfonia di Villa-Lobos. Sotto il profilo stilistico, si tratta di una sorta di via di mezzo tra una sinfonia e un oratorio per soli, coro e orchestra e si è conquistata un posto di spicco nel repertorio sinfonico del XX secolo per la sua straordinaria varietà espressiva e la profondità dei suoi contenuti, che attingono a piene mani da molte fonti della tradizione musicale brasiliana. Questa versione discografica è basata sulla nuova edizione critica pubblicata dalla Editora Criadores do Brasil (la casa editrice dell’Orchestra Sinfonica di São Paulo), in collaborazione con l’Accademia Brasileira de Música. Protagonista di questo disco è Isaac Karabtchevsky, direttore brasiliano nato nel 1934, che si è perfezionato in direzione e composizione in Germania con Wolfgang Fortner, Pierre Boulez e Carl Ueter. Dal 1969 al 1994 Karabtchevsky ha ricoperto il posto di direttore principale dell’Orchestra Sinfonica Brasiliana (OSB) e nel 2011 è diventato direttore dell’Orchestra Sinfonica di Heliopolis, una formazione composta da musicisti molto giovani, molti dei quali provenienti dalle favelas di São Paulo, con la quale ha portato avanti numerosi progetti educativi e sociali. Dal 1995 al 2001 Karabtchevsky è stato direttore musicale del Gran Teatro La Fenice di Venezia, dove ha diretto diverse applauditissime opere, tra cui Il castello del principe Barbablù di Bartók, L’olandese volante di Wagner e il Don Giovanni di Mozart. Dal 1988 al 1994 è stato direttore artistico del Tonkünstler di Vienna, dal 2003 al 2010 dell’Orchestra Sinfonica di Porto Alegre, dal 2004 al 2009 dell’Orchestre National des Pays de la Loire e dal 2004 ricopre l’incarico di direttore artistico dell’Orchestra Sinfonica Petrobras di Rio de Janeiro.

Nato in Brasile nel 1934, Isaac Karabtchevsky ha studiato direzione d'orchestra e composizione in Germania con Wolfgang Fortner, Pierre Boulez, e Carl Ueter. Tra il 1995 e il 2001 è stato direttore musicale della Fenice di Venezia.