Smiley

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Stati Uniti
Anno: 2012
Supporto: DVD
DVD € 8,99
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 8,99

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Tra i giovani circola una leggenda: se qualcuno scrive una determinata frase per tre volte in una particolare video chat, un mostruoso serial killer soprannominato Smiley, verrà a uccidere chi sta chattando con lui. La giovane Ashley che divide la casa con la disinibita amica Proxy, tra feste studentesche e problemi familiari, viene a conoscenza della leggenda di Smiley, imbattendosi in internet nell'omicidio di una ragazza. Nessuno dei suoi amici, però sembra disposto a crederle. Così Proxy "chiama" Smiley in video chat per provarle si tratti solo di una leggenda urbana. Ma qualcosa, naturalmente, succede.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Mr Gaglia

    14/07/2014 13:55:55

    L'aggiornamento ai tempi di internet del vecchio format degli slasher che tanto successo ebbe soprattutto negli anni '80, si incrocia con la tematica delle leggende urbane che, qualche tempo fa, hanno avuto una serie dedicata come Urban Legend, Candyman etc.. Relativamente nuova è la riflessione sulla difficoltà di individuare il discrimine tra realtà e impostura; il voyeurismo "internettiano" sta contribuendo sempre più a confondere, e ciò che vediamo sugli schermi dei nostri computer è vero o fake? Oppure, meglio, sappiamo capire quando è vero e quando è fasullo? Qualche discorso filosofico del professore interpretato con gusto da Roger Bart contribuisce ad alzare il livello esistenziale della problematica. Il concetto che sta alla base di queste digressioni è interessante e, oltre tutto, pertinente alla storia. La narrazione di Smiley è quanto basta tesa, magari non molto avvincente, ma con spunti di suspense gradevoli. Il film gioca molto sull'ambiguità relativa sullo stato mentale della protagonista, la bella Caitlin Gerard, e all'effetto che questo può avere sulla sua concreta percezione della realtà: la fragilità psicologica dell'interprete è approfondita il giusto. Melanie Papalia, invece, è petulante e sempre un bel po' sopra le righe nel ruolo della sua amica frivola. Tuttavia l'icona di Smiley è la cosa migliore del film: suggestiva e inquietante, rappresenta l'incarnazione efficacemente mostruosa del più classico degli emoticon. Il finale è relativamente coerente con le premesse e con l'opportunità di trovare una spiegazione all'accaduto, ma, come negli slasher di una volta, gli autori hanno ritenuto di aggiungere un sottofinale sinistro: sequel in vista?

  • Produzione: 01 - Home Entertainment, 2014
  • Distribuzione: RAI Cinema
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
Note legali