Soggetto radicale. Teoria e fenomenologia - Aleksandr Dugin - copertina
Salvato in 49 liste dei desideri
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Soggetto radicale. Teoria e fenomenologia
26,60 € 28,00 €
;
LIBRO
Dettagli Mostra info
Soggetto radicale. Teoria e fenomenologia 270 punti Effe Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
26,60 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
26,60 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
28,00 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
26,60 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
26,60 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
28,00 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Soggetto radicale. Teoria e fenomenologia - Aleksandr Dugin - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Soggetto radicale. Teoria e fenomenologia Aleksandr Dugin
€ 28,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Una rivolta contro il mondo post-moderno: così potrebbe essere definito questo libro, manualetto per orientarsi in una realtà che ha travolto i sistemi di riferimento tradizionali, gettando l'umanità in un mondo liquido e spersonalizzato. Il post-moderno fa a pezzi i princìpi moderni, che, a loro volta, sono la negazione del mondo della Tradizione. Nasce così la società dei cyborg, della dissoluzione, della pandemia del gender, della virtualizzazione delle esistenze. Qui tutto è "post": post-scienza, post-umano, post-politica... Il post-moderno è l'apocalisse dei popoli, l'ultimo atto della civiltà, la Grande Mezzanotte dell'Essere.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2019
1 gennaio 2019
432 p., Brossura
9788898809578

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Franco
Recensioni: 5/5

L’ultimo libro pubblicato in Italia di Aleksandr Dugin è Teoria e fenomenologia del soggetto radicale, in cui il filosofo russo riprende l’eccezionale intuizione di Evola dell’uomo differenziato già concepita nel 1961 ed esposta in Cavalcare la Tigre. Il Soggetto Radicale non è altro che l’uomo della Tradizione che si trova a vivere nel mondo post-moderno, circondato dai suoi falsi miti del benessere, del progresso e della globalizzazione. Dugin, quindi, rende omaggio al filosofo romano che seppe anticipare fin a partire dal 1934, con Rivolta contro il mondo moderno, i tempi della decadenza, del kaly yuga cioè dell’epoca della dissoluzione e della massificazione, in cui solo un nuovo particolare tipo umano sarebbe sorto dalla mediocrità e dal livellamento morale che ha contraddistinto la modernità a partire dall’affermazione dell’Illuminismo e degli “immortali principi” del 1789. Ci troviamo a vivere quindi, in un mondo dove si è perduto ogni senso del sacro, in cui l’utilitarismo e l’economicismo fanno da padroni, dove persino i rapporti umani sono mercificati, e la ideologia dei diritti civili prende il sopravvento su una concezione normale e tradizionale della società. Dugin chiarisce che la sua non è una posizione reazionaria, ma per usare una formula semplicistica è quella del «rivoluzionario conservatore» cioè di chi conserva principi, idee, valori che sono validi in eterno, ma vedendoli tramontare nella realtà odierna si adopera affinché risorgano, come l’aurora succede sempre anche alla notte più lunga. Nel libro viene citato lungamente Nietzsche, anticipatore della «morte di Dio», del nichilismo e della necessità di una nuova tavola di valori che si realizzi nell’edificazione del Superuomo, concetto spesso frainteso, ma che Evola descrive come «vincitore di Dio e del Nulla», un demiurgo che sappia trovare in sé la forza per la costruzione di una nuova società basata qualità aristocratiche. Libro consigliato per comprendere il momento storico in cui viviamo.

Leggi di più Leggi di meno
Andrea
Recensioni: 5/5

Un opera straordinaria, indispensabile per sopravvivere alla postmodernità.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore