Editore: TEA
Collana: Narrativa TEA
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
In commercio dal: 18 ottobre 2007
Pagine: 370 p., Brossura
  • EAN: 9788850214761
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Sono passati alcuni mesi dalla conclusione degli avvenimenti narrati in "Ora zero" e il comitato, un'organizzazione occulta formata da rappresentanti della politica e della finanza, ha allargato le sue mire: l'obiettivo non è più soltanto l'Europa bensì un'area geopolitica ben più vasta che si estende dall'Oceano Atlantico al Mar della Cina. Settore decisivo sul quale il Comitato intende agire è quello energetico, rappresentato dal colossale progetto di un oleodotto che dalla Cina occidentale attraversa il Kazakhstan e l'Uzbekistan per risalire lungo il Caucaso, l'Ucraina e giungere infine in Europa. Uomo chiave della cospirazione del comitato è Niko Thorwald, all'apparenza uomo d'affari di successo, ma in segreto mente criminale dell'organizzazione del Grande Cerchio...

€ 6,00

€ 12,00

Risparmi € 6,00 (50%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marco

    16/04/2010 20:15:03

    Da leggere solo dopo aver letto ora zero. Anche qui il ritmo è incalzante con tanta azione e infiltraggi. Mi è sembrato che nel finale perdesse un pochino. Voto comunque alto perchè ritengo sia un gran bel libro di evasione.

  • User Icon

    maurizio

    04/01/2008 20:16:34

    La prima puntata mi è piaciuta di più. Qui prevalgono gli spunti "profetici" alla Altieri (ma senza raggiungerne la profondità) tra guerre per l'energia e contractors vari, ma alla fine la trama è zoppicante e l'intreccio stiracchiato fino alle 370 pagine del volume (con un centinaio di meno si aveva un romanzo più serrato e, probabilmente, più godibile). Di certo una discreta storia, ma a quel prezzo prendete tre avventure di Renard .......

  • User Icon

    Cristiano

    29/12/2007 18:09:51

    La seconda avventura della DSE conferma il successo di "Ora Zero" e l'abilità di Stefano Di Marino nell'intrecciare entusiasmanti trame di spionaggio. I personaggi di Bruno Genovese e Linda Casillas sembrano nati apposta per trasmetterci emozioni forti e per questo non si può fare a meno di amarli. Personalmente tra i 2 libri che narrano le loro gesta continuo a preferire "Ora Zero", ma se avete apprezzato quella storia allora vi farete conquistare anche da questo seguito. Di una cosa potete stare sicuri: quando scrive Di Marino, forse nemmeno lui è realmente chi dice di essere!

  • User Icon

    massimo

    06/12/2007 17:43:09

    Un buon seguito della prova precedente. A quanto pare forse non apprezzatissima (almeno come vendite) visto che questa volta si è passati direttamente alla edizione in brossura, saltando quella rilegata. E in contemporanea esce nelle edicole l'ultima avventura di Chance Renard nell'ultra-economica collana di Segretissimo. E' un peccato, perche Di Marino/Gunn (e gli altri innumerevoli pseudonimi) crea delle eccellenti storie d'azione, un po' orfane nel desolante panorama italiano, che predilige investigatori cerebrali alla Montalbano o serial killer assortiti. Di Marino non raggiunge gli apici del primo Altieri (ne si perde nei voli pindarici dell'ultimo) e forse si perde un po' nella trama sfilacciata, ma come il buon Alan descrive scenari futuribili, ma non troppo improbabili.

  • User Icon

    Giovanni

    27/11/2007 09:05:48

    Dopo "Ora Zero" Stefano Di Marino prosegue narrandoci le vicende della Divisione Sicurezza Europea, del Comitato e di Bruno Genovese. Anche qui non resteranno delusi gli amanti dell'azione, delle emozioni e tutti coloro che non temono di dimenticare l'esistenza... dell'orologio leggendo un libro. Ma...qui c'è anche qualcos'altro: nella storia l'autore ci dipinge un futuro tanto prossimo da risultare attuale con eserciti formati da "contractors" privati (vedi guerra in Iraq), compravendita di energia Europa-Russia (vedi i giornali di questi giorni), facendo sì che il lettore oltre a intrattenersi, rifletta, in una sorta quasi di libro-saggio: non male per una letteratura (cosiddetta) "d'evasione"...

  • User Icon

    Wolf Hellstrom

    09/11/2007 20:57:39

    Come al solito grandissimo Stefano, sempre il trio suspance, azione & adrenalina in abbondanza. Intreccio magnifico, al livello dell'amico e collega Altieri. Continua così Prof.

  • User Icon

    Umbi

    30/10/2007 07:41:01

    Un perfetto meccanismo di azione e suspance creato dalle capaci mani di Stefano Di Marino. Colpi di scena degni della sua fama di action writer. In più una trama che affonda inquietanti radici in una realtà che possiamo vedere coi nostri occhi ogni giorno. L'evoluzione del personaggio di Bruno Genovese è grandiosa, ci fa amare le sue scelte e condividere i dubbi, di chi ha scelto strade estreme per vivere la sua vita. Anche i personaggi che gli ruotano intorno sono cesellati in maniera perfetta, gl'interessi, le paure, le ambizioni, i valori li muovono facendoli uscire dalle pagine del libro a costruire una realtà alternativa non troppo lontana dalla nostra.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione