Sonate per pianoforte - CD Audio di Ludwig van Beethoven,Glenn Gould

Sonate per pianoforte

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Ludwig van Beethoven
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 6
Etichetta: Sony Classical
Data di pubblicazione: 28 agosto 2012
  • EAN: 0887254128625
Salvato in 1 lista dei desideri
Disco 1
1
I. Vivace, ma non troppo
2
II. Prestissimo
3
III. Andante molto cantabile ed espressivo (Gesangvoll, mit innigster Empfindung)
4
IV. Rondo. Allegro, ma non troppo
Disco 2
4
I. Moderato cantabile molto espressivo
5
II. Allegro molto
6
III. Adagio, ma non troppo - Fuga. Allegro, ma non troppo
7
III. Allegro ma non troppo; Presto
8
IV. Rondo. Grazioso
Disco 3
7
I. Allegro
8
II. Andante
9
III. Scherzo. Allegro assai
10
IV. Presto con fuoco
11
III. Scherzo. Allegro
12
IV. Allegro assai
Disco 4
10
I. Andante - Allegro - Tempo I - attacca:
11
I. Andante con Variazioni
12
II. Scherzo. Allegro molto
13
III. Marcia funebre sulla morte d'un Eroe
14
IV. Allegro
Disco 5
14
I. Adagio sostenuto - attacca:
15
II. Allegretto - attacca:
16
III. Presto agitato
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Ludwig van Beethoven Cover

    Compositore tedesco. La formazione musicale e culturale. Dei suoi antenati, contadini fiamminghi, si hanno notizie che risalgono al sec. xvi; il nonno Ludwig, forse il primo musicista della famiglia, aveva lasciato nel 1731 la terra d'origine per stabilirsi a Bonn come strumentista della cappella arcivescovile; anche il figlio di lui, Johann (il padre di B.), fu stipendiato come tenore nella stessa cappella. Le ristrettezze economiche e i disordini psicologici di Johann, che finì alcoolizzato nel 1792, segnarono l'infanzia di B. Dopo un tentativo del padre di lanciarlo come ragazzo prodigio (tentativo che fallì), egli iniziò la sua vera e propria educazione musicale sotto la guida di C.G. Neefe, un seguace dello stile «sentimentale» di Ph.E. Bach, che gli aprì... Approfondisci
  • Glenn Gould Cover

    Pianista canadese. Esordiente a 14 anni, divenne celebre nel 1955 con un'incisione delle Variazioni Goldberg di Bach e per dieci anni apparve nelle maggiori sale da concerto americane (più raramente in Europa, ma nel 1957 suonò a Berlino con Karajan). Nel 1964 interruppe l'attività concertistica, limitandosi da allora ai dischi e a sporadiche apparizioni televisive. Nondimeno la sua fama continuò a crescere dando luogo, dopo la sua morte, a un vero «culto», spiegabile con i tratti singolari della sua personalità e le sue scelte musicali controcorrente (come quella di suonare tutto Bach sul pianoforte in un'epoca di imperante filologismo), talvolta basate su intuizioni interpretative geniali, capaci di rigenerare l'ascolto e rivelare lati insospettati in pagine ben note. Poco convenzionale... Approfondisci
Note legali