Sonate per Tastiera vol.15 - CD Audio di Domenico Scarlatti

Sonate per Tastiera vol.15

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Domenico Scarlatti
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Naxos
Data di pubblicazione: 30 settembre 2014
  • EAN: 0747313322275
Sonate K 552, 326, 265, 455, 233, 177, 293, 220, 448, 216, 553, 72, 365, 253, 230, 439, 43, 296, 92
Se Alessandro Scarlatti è stato uno dei compositori che hanno contribuito maggiormente allo sviluppo della Scuola napoletana, suo figlio Domenico divenne famoso per avere scritto un incredibile numero di sonate per clavicembalo, di cui ce ne sono pervenute ben 555. Il suo prestigioso impiego alla corte reale di Madrid lo portò a scrivere parecchie opere per l’Infanta Maria Barbara, che in seguito sarebbe diventata regina di Spagna. Queste sonate sono considerate tra le opere per tastiera più significative della letteratura settecentesca e vengono presentate in gran parte in questo disco realizzato da Orion Weiss, che costituisce il quindicesimo volume dell’integrale delle sonate del grande compositore napoletano.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Domenico Scarlatti Cover

    Compositore.Le vicende biografiche fra roma, lisbona e madrid. Sestogenito di Alessandro, dopo i primi studi compiuti sotto la guida del padre ebbe nel 1701 la nomina a organista e compositore di musica della real cappella di Napoli ed esordì in campo teatrale nel 1703 con L'Ottavia ristituita al trono e con il Giustino. Accompagnò il padre, nel frattempo, a Firenze, e lo raggiunse poi a Roma; si trasferì quindi a Venezia, dove completò gli studi sotto la guida di F. Gasparini e dove incontrò Vivaldi e Händel. Maestro di cappella della regina Maria Casimira di Polonia a Roma, fra il 1709 e il '14 allestì vari melodrammi. Nel 1713 fu nominato coadiutore in S. Pietro; l'anno dopo ottenne il posto di maestro di cappella, che conservò sino all'estate 1719. Quell'anno si recò in Inghilterra per... Approfondisci
Note legali