Songs for the Deaf

Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Interscope
Data di pubblicazione: 28 agosto 2002
  • EAN: 0606949343620
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 10,50

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Disco 1
  • 1 You think I ain't worth a dollar, but I feel like a millionaire
  • 2 No one knows
  • 3 First it giveth
  • 4 A song for the dead
  • 5 The sky is fallin'
  • 6 Six shooter
  • 7 Hangin' tree
  • 8 Go with the flow
  • 9 Gonna leave you
  • 10 Do it again
  • 11 God is in the radio
  • 12 Another love song
  • 13 A song for the deaf
  • 14 Mosquito song
  • 15 Everybody's gonna be happy

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    n.d.

    16/10/2017 08:43:11

    dal mio punto di vista il lavoro più completo e ben riuscito dei QOTSA.

  • User Icon

    Carlo

    14/05/2013 14:43:17

    Entra di diritto tra i dischi più belli degli anni 2000!!! Grandissimo merito va a Dave Grohl alla batteria che fa letteralmente "volare" questo disco...Da avere assolutamente! Capolavoro.

  • User Icon

    *Sir Psycho Sexy*

    24/01/2010 20:39:12

    Molto bello...concordo, uno dei pochi dischi rock degli anni 2000 che merita avere...

  • User Icon

    angelo

    31/03/2008 15:35:22

    uno tra i pochi dischi rock degli anni 2000 suonati come dio comanda

  • User Icon

    Davide

    25/10/2006 09:22:35

    Album veramente interessante con alcuni pezzi molto belli ed intensi. Forse non apprezzabile ad un ascolto superficiale, bisogna sentirlo più volte. Il ritmo è trascinante, voce e soprattutto chitarre coinvolgenti. Un vero album di musica Rock.

  • User Icon

    Carboni

    04/09/2005 15:02:36

    Dunque, nel 2002, ho assistito all’uscita di un album ... I puntini di sospensione stanno ad indicare che non esiste un aggettivo degno di qualifica. Questo è un album che con forza e naturalezza si è imposto tra i grandi della storia. È una sorpresa ad ogni canzone. Nulla di prevedibile. Nulla di mai sentito prima. Almeno non in questo modo. I Queens Of The Stone Age di Josh Homme sono inqualificabili. Canzoni che non danno tregua. Attaccate l’una all’altra. I sentimenti si accavallano tra ogni brano. Quello che si prova viene immediatamente cancellato dal brano successivo. Non riesco a trovare l’apice dell’album. È un’ascesa continua. ... Spiazzante.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione