Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Recensioni La sorella perduta

  • User Icon
    17/05/2020 21:31:36

    questo è un bel romanzo ambientato nella prima metà del ‘900. Non manca la parte storica , ma lascia spazio anche ai sentimenti, soprattutto all’amore che lega genitori e figli. molto toccanti le parti dove diane la madre di annabelle ricorda la scomparsa della neonata e oltre le accuse infamanti deve anche lottare coi suoi demoni interiori e subire le decisioni del marito e i vari ricoveri in ospedale . l'ho trovato però davvero troppo troppo prolisso! se pur descritto bene troppo dispersiva nei particolari ho saltato intere pagine srcondo me inutili pur di ritrovare la trama del romanzo.Peccato perché la scrittrice scrive bene per questo ho dato quattro stelle

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/05/2020 23:22:54

    Libro letto in quarantena, molto bello sia nella descrizione dei personaggi sia nella descrizione della Birmania, luogo affascinante agli occhi di questo libro. Dietro al romanzo della sorella da cercare e di una famiglia distrutta c’è anche una parte di introspezione legata alla politica e a quello che il potere può fare.. persino uccidere per paira di scoprire. Bellissimo da leggere!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    03/12/2019 11:00:01

    Molto simile agli altri romanzi della Jeffries, sia come vicende che come ambientazioni. La lettura è scorrevole e la trama ben congegnata, e l'autrice ricrea in modo vivido le atmosfere esotiche della Birmania. Le vicende si alternano in modo armonioso su due piani temporali diversi, con protagoniste due figure femminili entrambe ben caratterizzate, la giovane cantante Belle e la sua fragile madre Diana. Non mancano i momenti di suspance e piccoli colpi di scena che rendono il tutto avvincente e affascinante, fino ad arrivare ad un epilogo magari un po' scontato, ma che incornicia piacevolmente tutto il romanzo.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    05/10/2019 09:45:58

    Oggi vi parlo di un libro meraviglioso che mi ha emozionata tantissimo. L'ho letto in pochissimo tempo, le descrizioni della Brimania, magica e elegante. Il personaggio dolce e intenso allo stesso tempo sono note che mi hanno affascinata. La storia in se è splendida, con note Orientali anni 30 che ti lasciano a bocca aperta. La scrittura sembra fragile ma allo stesso tempo lentamente ti penetra dentro. Ho amato tutto, ogni singolo personaggio, mi sono innamorata del Giornalista Oliver che l'aiuterà a trovare le sue origini e della sua delicatezza. Segreti e passato si confondono e la protagonista, Belle, dovrà rimanere sempre vigile per ritrovare la strada e non perdersi come fece sua madre tanti anni fa. Belle è una donna fragile alla ricerca di un passato ormai lontano, sua sorella tanti anni fa è stata rapita nella culla da allora la sua vita e quella dei suoi genitori è stata stravolta. Ora lei è cresciuta ed è a caccia della verità. Questo romanzo ha tutti gli elementi per essere uno splendido capolavoro. Potente, forte e lieve come una piuma leggera che solletica l'anima.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    25/09/2019 12:58:57

    appena ho iniziato a leggerlo mi pareva noioso... certo i romanzi di questa autrice sono sempre ambientati in luoghi esotici e i libri per un buon quartp sono ricchi di descrizioni di animali e popoli lontani... ma andando avanti é diventato sempre più appassionante. molto toccanti le parti dove diane la madere di annabelle ricorda la scomparsa della neonata e oltre le accuse infamanti deve anche lottare coi suoi demoni interiori e subire le decisioni del marito e i vari ricoveri in ospedale . Fortunatamente la verità verrà a galla e per queste due donne sofferenti ci sarà uno splendido lieto fine ..... di cui però é meglio non dire nulla perché toglie davvero il respiro. Splendida storia.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    25/09/2019 07:52:43

    Bello e coinvolgente dalla prima all’ultima pagina. Ho letto con piacere tutti i precedenti libri di questa autrice e anche questo non mi ha deluso. Attendo il prossimo.

    Leggi di più Riduci