Il sottotenente summenzionato

Jurij N. Tynjanov

Traduttore: R. Oliva G. Raspi
Curatore: V. Zaslavsky
Collana: La memoria
Edizione: 2
Anno edizione: 1986
In commercio dal: 23 gennaio 1986
Pagine: 168 p.
  • EAN: 9788838902796
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Usato su Libraccio.it - € 2,78

€ 4,39

€ 5,16

Risparmi € 0,77 (15%)

Venduto e spedito da IBS

4 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 


scheda di Spendel, G., L'Indice 1986, n. 4

Molto più noto come esponente di primo piano della cosiddetta "scuola del metodo formale" che non come narratore. Jurij Tynjanov (1894-1943) ha lasciato di questa sua attività alcuni romanzi storici e tre racconti ispirati ad avvenimenti reali della storia russa, di cui i primi due - "Il sottotenente Summenzionato" e "Il giovane Vitusisnikov" - sono stati ora tradotti per Sellerio. Sul classico modello della satira gogoliana, Tynjanov offre al lettore moderno una satirica e (per il tempo in cui scriveva) profetica rappresentazione di alcuni tipici fenomeni di una società totalitaria, come l'ipertrofia cartaceo-burocratica, il servilismo, la delazione, utilizzando nell'architettura del racconto tecniche analoghe a quelle del montaggio cinematografico apprese nella sua esperienza a fianco dei migliori registi sovietici.

La verità che improvvisamente diventa colpa è la qualità peculiare del terrore di massa. Le accuse dei delatori, che conferiscono al potere gli strumenti per rimodellare i comportamenti comuni, sono anche paradossali testimonianze di verità.