La spada di Damasco

The Golden Blade

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Golden Blade
Regia: Nathan Juran
Paese: Stati Uniti
Anno: 1953
Supporto: DVD
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 12,50 €)

Arun, giovane di Bassora, va a Bagdad per scoprire chi ha ucciso suo padre. Unico indizio in suo possesso è un medaglione strappato agli assassini. Nella favolosa città conosce Kailusa, la figlia del califfo, che si innamora di lui. A Bagdad, Arun entra poi in possesso di una spada fatata che dà grandi poteri al suo possessore. Kailusa bandisce allora un torneo, con in palio la propria mano, sicura che Arun vincerà, ma il malvagio figlio di un ministro gli ruba la spada poco prima che inizi il torneo...
  • Produzione: A & R Productions, 2015
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 78 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 2.0 - mono);Tedesco (Dolby Digital 2.0 - mono)
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area0
  • Contenuti: speciale: doppiaggio originale d'epoca; art gallery: posters - locandine; foto; trailers
  • Rock Hudson Cover

    "Nome d'arte di Roy Harold Sherer jr., attore statunitense. Figlio di genitori divorziati, rifiutato da molte scuole di recitazione, con un passato fatto di lavori umili prima e dopo la guerra (combattuta in qualità di meccanico su una portaerei), quando invia le sue foto ai produttori hollywoodiani non può contare su nient'altro che i suoi capelli neri ondulati, la mascella forte, l'altezza imponente e il fisico prestante e atletico, ma è quanto basta. Dopo l'esordio con Falchi in picchiata (1948) di R. Walsh, la sua prestanza fisica viene messa in mostra in molti film d'avventura, fino a quando il suo sguardo patetico e dolente, da bravo ragazzo troppo cresciuto in altezza, nel melodramma La magnifica ossessione (1954) di D. Sirk riesce a conquistare il grande pubblico e a imporsi definitivamente.... Approfondisci
  • Piper Laurie Cover

    Nome d'arte di Rosetta Jacobs, attrice statunitense. Esordisce ad appena diciotto anni nel 1950 in Amo Luisa disperatamente di A. Hall, recitando poi in numerosi film, sempre in ruoli che sottolineano la sua bellezza semplice e ingenua. Stanca della mediocrità dei titoli che le offrono, si trasferisce a New York, lavora a teatro e ottiene finalmente una parte degna del suo talento (e una nomination all'Oscar) in Lo spaccone (1961) di R. Rossen. Ma Hollywood si dimentica ancora di lei e per quindici anni smette di recitare prima di tornare in Carrie - Lo sguardo di Satana (1976) di B. De Palma. Tra le altre sue interpretazioni di rilievo quella in Figli di un Dio minore (1986) di R. Haines e il torbido ruolo di Catherine nella serie tv Twin Peaks. Approfondisci
  • Gene Evans Cover

    Attore statunitense. Durante il secondo conflitto mondiale entra a far parte di un gruppo teatrale d'intrattenimento per le truppe al fronte e dopo la guerra giunge a Hollywood, per esordire sul grande schermo nel 1947. Corpulento, dai lineamenti marcati e la voce aspra, si impone come abile caratterista in ruoli spesso di sfondo sin dagli anni '50, soprattutto in numerosi film western o di guerra, generi a lui particolarmente congeniali. Tra gli altri, lo si ricorda in Assalto al treno postale (1950) di R. Le Borg, Ero una spia americana (1951) di L. Selander, La lunga notte (1954) di V. Saville, Testamento di sangue di R. Bartlett, La regina del Far West (1954) di A. Dwan e, infine, Pat Garrett e Billy the Kid (1973) di S. Peckinpah. Dagli anni '70 fino al definitivo ritiro in una fattoria... Approfondisci
Note legali