Categorie

Laurie Halse Anderson

Traduttore: T. Lo Porto
Editore: Giunti Editore
Collana: Y
Anno edizione: 2009
Pagine: 192 p.

Età di lettura: Young Adult.

Scopri tutti i libri per bambini e ragazzi

  • EAN: 9788809744455

Il DVD allegato al libro contiene il film tratto dal romanzo e diretto da Jessica Sharzer. La pellicola, che ha concorso al Sundance Festival, si avvale della interpretazione di Kristen Steward nel ruolo di Melinda Sordino. Il film è in lingua originale con sottotitoli in italiano e inglese.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Sofia

    17/07/2014 14.25.07

    Ho trovato questo titolo per caso, dopo aver preso Wintergirls. La trama mi è piaciuta molto e mi ha incuriosita, ma molti conmenti poco positivi mi hanno bloccata. Dopo aver scoperto che su questa storia si basava un film con Kristen Stewart l'ho cercato e guardato per intero su YouTube. L'ho davvero apprezzato, e penso che la Stewart, con la sua freddezza e il suo distacco abbia reso benissimo nel ruolo di Melinda. Mi sono poi decisa a prendere il libro, che ho trovato altrettanto fantastico. Anch'esso freddo e crudo abbastanza da rendere il dolore della protagonista quasi palpabile.

  • User Icon

    Martina

    23/05/2012 05.13.52

    Meraviglioso. Il mio libro e film preferito in assoluto. Mi sono ritrovata così tanto in Melinda che pensavo fossi io. Certo, io non ho avuto un problema come il suo, essere abusata sessualmente, ma ho avuto problemi legati alle persone, a quelli che credevo fossero miei amici, al fatto di non parlare. Questo libro mi ha aiutato moltissimo e senza di esso la mia vita sarebbe stata sicuramente peggio. Consigliatissimo, in particolare a quelle persone che si sentono estranee al resto del mondo.

  • User Icon

    scarlett

    24/06/2011 18.03.01

    L'interesse per questo libro è nato da una semplice curiosità. Una sera di novembre di un anno fa mi trovavo in una libreria, il posto ideale per una come me che vive in mezzo ai libri. Sono una fan della Twilight saga e quella sera quando mia madre mi indicò un libro con il viso di Kristen Stewart in copertina, non ho potuto fare a meno di dare un'occhiata all'incipit e mi ha fatto sorridere. Mi ha dato l'impressione di un tipico romanzetto adolescenziale... ho dovuto ricrdermi. Il tema affrontato è davvero molto delicato e per scriverci un libro -specialmente se si tratta di un'autrice esordiente- è necessario un certo coraggio. Pian piano ci immergiamo nella storia di Melinda: a 13 anni ha perso la sua allegria, i suoi amici, i suoi sogni. E tutto per colpa di un solo dannato errore. L'errore di una notte... riuscirà a trovare le parole? Libro fantastico, stupendo. A mio parere, merita davvero il massimo il voto. E' molto scorrevole anche se a volte ricco di espressioni forse un po' troppo colorite per una ragazzina, ma che rendono il tutto molto più realistico. L'autrice sa usare l'ironia con la giusta ambivalenza: far ridere, ma indurre a riflettere. La protagonista è un personaggio reale, potrebbe essere chiunque: una sconosciuta incontrata per strada, la ragazza della porta accanto. E ciò che colpisce di più è la straordinaria crescita interiore di Melinda. Ormai è successo, non c'è verso di cambiare il passato ma bisogna saper guardare avanti, crescere... In sole 183 pagine, questo suggestivo romanzo è capace di dare davvero tanto. Complimenti alla Anderson, spero di poter leggere al più presto Wintergirl.

  • User Icon

    Tintaglia

    07/09/2010 09.20.36

    Melinda inizia le scuole superiori armata di sette quaderni nuovi, una gonna che odia, e un nodo alla gola che le impedisce di parlare. E' sola, completamente sola, da quando ha chiamato la polizia durante una festa, all'inizio dell'estate: le sue amiche di un tempo la ignorano, docenti e genitori non sembrano avere tempo per lei, e il resto della scuola le volta le spalle, nel migliore dei casi. C'è solo il silenzio, e il dolore nascosto dentro, così in fondo da sperare di dimenticarlo, da non pensare nemmeno di poterne parlare: una ferita infetta, che nessuno vede – nessuno è interessato a vedere – e continua a far male, nel silenzio e nella solitudine che Melinda in parte cerca, in parte aborre. Speak è un romanzo bellissimo. Inizio dicendo questo. Bullismo, solitudine, violenza, stupro, amicizia, sincerità, dolore, arte, passione: sono tutti ingredienti che amalgamati con un'ironia leggera e una sensibilità estrema (del personaggio Melinda - potrebbe essere una ragazza vera, che si incorcia per strada, che siede in un'aula di scuola – e dell'autrice stessa) lievitano in un romanzo ricco di significato.

  • User Icon

    Brunella

    10/04/2010 20.24.45

    Veramente un bel romanzo, una storia che ti prende dall'inizio grazie al personaggio di Melinda, la protagonista. Il film, in inglese con sottotitoli in italiano, è molto fedele al libro e l'interpretazione della Stewart è fantastica.

  • User Icon

    Chiara

    19/01/2010 00.52.36

    Toccante e vero. Lo stile di scrittura usato non è mai stato il mio ideale ma quando un libro, per la storia che ti racconta, rapisce la tua mente vai al di là dei vezzi stlistici... Libro e film davvero interessanti; sarebbe bello che venissero proposti a scuola.

  • User Icon

    Roberto

    11/01/2010 18.40.46

    Libro molto bello, mi sono piaciuti particolarmente i monologhi di Melinda. Emozionante per me il momento in cui Melinda confessa alla sua migliore amica il suo segreto. Il film è molto bello, intrepretazione meravigliosa della Stewart. Consiglio sia il libro che la visione del film.

  • User Icon

    Saretta__Trilly__

    13/12/2009 21.02.57

    Allora libro che fa molto riflettere... Sono rimasta molto soddisfatta,è commuovente e mogliora molto la propria persona,sinceramente ora starò più attente alle ragazze che non riescono a fare nuove amicizie facilmente. Ho 12 anni quasi 13...Questo non vuol dire che non è adatto per le persone più grandi,anzi può essere molto consigliato a genitori che non hanno dei buoni rapporti con i propri figli. Il film l'ho trovato anche questo molto bello,è rimasto fedele,l'attrice Kristien l'ho trovato perfetta per la parte...Quindi posso dare solo voti positivi...Consiglio di comprarlo ne vale veramente la pena.

  • User Icon

    Fosca

    26/10/2009 17.23.46

    Un romanzo fantastico, fatto bene, realistico. Un film che fa riflettere. Ottimo. tutti i libri dovrebbero essere altrettanto coinvolgenti e far riflettere come la storia di melinda.

  • User Icon

    Marika

    20/10/2009 09.05.13

    Semplicemente stupendo. Ha affrontato un tema importantissimo con un occhio ironico e questo alleggerisce notevolmente la narrazione. Mi sono innamorata fin dal primo momento del personaggio di Melinda. Bellissimo!

  • User Icon

    Giulia

    19/10/2009 11.22.05

    Il libro mi ha colpito molto. I monologhi interiori di Melinda sono davvero realistici, ed io che adolescente non sono più, sono rimasta impressionata. Il film secondo me ha delle lacune abbastanza evitabili, ma resta in ogni caso un ottimo lavoro. Resto dell'idea, comunque, che non si possa proiettare sullo schermo un film derivato da un libro così complicato a livello emozionale. Già il fatto che sianarrato in prima persona rende il tutto più difficile. Il mio voto è una via di mezzo fra quello del libro (altissimo) e quello del film (sufficiente).

  • User Icon

    Giulia Rossi

    19/10/2009 11.14.23

    una sorpresa incredibile, una storia delicata che affronta con ironia e poesia un tema difficile come quello dello stupro e la difficoltà di sentirsi accettati dagli amici, dai familiari, dai professori. Sia il film che il romanzo sono stupendi, memorabile l'interpretazione di Kristen Stewart, la protagonista del film: lascia senza fiato, intensa come non mai. Lo consiglio davvero.

  • User Icon

    Falling Feather

    19/10/2009 11.13.11

    Per una volta libro e film vanno di pari passo. Avevo già letto il libro in inglese tempo fa, e vedere il film mi ha fatto molto piacere. La storia di Melinda potrebbe essere quella di una persona qualsiasi fra di noi, e mi sono immedesimata davvero molto. Brava Kristen Stewart nella recitazione, sebbene il mio personaggio preferito sia il Prof. Freeman, interpretato magistral,ente da uno Steve Zahn in versione "seria" (lo vedo sempre nei suoi ruoli comici). Brava Jessica Sharzer a riprendere la storia della Anderson. Ottimo risultato.

  • User Icon

    Laura C.

    19/10/2009 11.08.33

    Stupendo libro. Ero un po' scettica inizialmente, visto il tema di fondo, ma mi sono dovuta ricredere. Devo dire che anche il film mi ha aiutata a far salire il mio voto verso questo prodotto. Kristen Stewart recita alla perfezione, e il libro è ben riportato sulla pellicola, nonostante la differenza sostanziale nel finale (che comunque non cambia il messaggio ma anzi, secondo me, lo amplifica). Lo consiglio a tutti coloro cui piace leggere un buon libro. Il film è in inglese con i sottotitoli, potrebbe essere utile...

Vedi tutte le 14 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione