Editore: Youcanprint
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2015
Pagine: 288 p.
  • EAN: 9788893069175
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibile in 10 gg

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Stefano

    18/08/2016 10:44:38

    Un romanzo storico che rende giustizia degli anni terribili del dopoguerra al confine orientale. Avvincente come si addice ad una spy story, crudo nelle descrizioni, corretto nel riportare nel racconto fatti storici realmente accaduti di cui è ancora meglio non raccontare. Magistralmente descritta la figura del protagonista, Aldo Ganz. Da leggere tutto d'un fiato.

  • User Icon

    Filippo

    04/12/2015 18:26:27

    Ho avuto l'occasione di leggere il romanzo appena pubblicato e devo dire che è un'opera narrativa avvincente oltre che interessante dal punto di vista storico. E'ambientato tra la ex Jugoslavia e il Friuli nel tormentato periodo dell'immediato secondo dopoguerra (1945-46) quando le mire di Tito e del suo regime comunista sull'Istria e sul Friuli crearono una situazione di tensione internazionale tra le potenze vincitrici - Stati Uniti e Russia - preoccupate di perdere il controllo di quella regione di confine tra mondo comunista e mondo occidentale. Situazione in cui è coinvolto lo stesso Partito Comunista Italiano, alcuni esponenti del quale si schierano a favore dell'occupazione dei territori italiani da parte dei comunisti jugoslavi. Si affaccia allora anche per l'Italia "lo spettro greco", ossia il rischio di una guerra civile come avvenne in Grecia dal 1946 al '49 tra la guerriglia comunista e le forze governative appoggiate dagli alleati anglo-americani. Ma nel romanzo entrano in scena i servizi segreti di entrambi i contendenti, oltre a singoli agenti speciali come il protagonista Aldo Ganz e, tra violenze inaudite e crudeltà disumane tra combattenti e perpetrate anche a danno della popolazione civile, la vicenda ha un epilogo che scongiura il rischio dello spettro greco. Lettura coinvolgente grazie anche a un linguaggio essenziale e scorrevole e a un ritmo incalzante e ricco di colpi di scena, il romanzo si giova di una ricostruzione storica fedele e minuziosa, e accende una luce su un periodo tanto tormentato quanto ancora poco conosciuto dagli italiani.

  • User Icon

    Dario Buricelli

    04/12/2015 09:46:19

    Romanzo ben scritto. La trama incalzante e avvincente. Personaggi, soprattutto il protagonista Aldo Ganz, intensi, cinici e spietati come si addice a una spy story. L'ambientazione e il contesto storico curato e coerente, oltre che originale: Gorizia e Trieste nel dopoguerra tra la Jugoslava di Tito e l'Italia di De Gasperi.

Scrivi una recensione