Uno splendido inganno

Andrea Fazioli

Editore: Guanda
Anno edizione: 2013
Pagine: 296 p., Brossura
  • EAN: 9788860884466
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 9,72

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    giorgio

    03/03/2014 11:44:27

    Mah, come al solito.......Ho grande simpatia per Andrea Fazioli e più o meno sempre, finito di leggere un suo romanzo, mi trovo in mente questi pensieri: amo le ambientazioni, che trovo in gran parte familiari (se guardo fuori dalla finestra e scavalco con la fantasia la prima linea di montagnole, poco più in là c'è il canton Ticino; qui ci ha messo addirittura gli scorci milanesi......), provo empatia e curiosità per personaggi che trovo stimolanti (a volte un po' troppo caricaturali), apprezzo il modo di raccontare che è fluido, piano, compatto. E allora? Di cosa mi lamento? Non so bene come dire,.....la storia: qualche inverosimiglianza, qualche ponte troppo ardito per raggiungere un'altra sponda e una specie di attesa sempre tradita di qualcosa di più significativo, di più importante, che non arriva mai. Ma sono sensazioni mie, ....."cose personali". Alla prossima uscita, magari non convinto del tutto, sarò ancora lì...

  • User Icon

    M@rco

    15/03/2013 16:00:44

    Bravo Andrea. Hai fatto centro un'altra volta. Contini l'hai mandato in vacanza e un po' mi è mancato. Anche se Guido, in fondo, l'ho percepito come un "fratello maggiore" di Elia, immerso anche lui in un mondo di figure femminili sempre belle e originali. L'intreccio è appassionante e nitide, oltre che utilissime per un lettore italiano, sono le tue descrizioni sulla svizzeritudine. Avanti così, non vedo l'ora di leggere il prossimo e di tornare a passare una serata davanti al camino del vecchio Giona. Ci conto ;-)

  • User Icon

    Sonia

    22/01/2013 22:11:40

    Letto, divorato! Non conoscevo Fazioli né la Svizzera, e questo romanzo è stato per me una splendida rivelazione (infatti l'ho letto in un giorno!). Si può creare suspense anche senza sangue, con la raffinatezza dei personaggi e con una serie di truffe divertentissime! Anche le scene a Milano mi sono piaciute. Unico appunto: la velocità. L'atmosfera mi piace molto, qualche volta avrei rallentato per indugiare sul paesaggio. Ma forse è perché l'ho letto in fretta...

Scrivi una recensione