La sposa di Lammermoor

Walter Scott

Editore: Nemo Editrice
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 3,1 MB
  • EAN: 9788898790821
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 1,99

Venduto e spedito da IBS

2 punti Premium

Scaricabile subito

Aggiungi al carrello Regala

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Descrizione
Sulla tomba paterna, il giovane e impetuoso Edgar Ravenswood giura vendetta contro sir William Ashton, guardasigilli di Scozia, che aveva espropriato la sua famiglia di tutti i possedimenti, compresi il castello e le terre. Sul punto di punire l'usurpatore, Edgar si innamora perdutamente di una giovane donna, Lucia, la quale altri non è che la figlia del suo acerrimo nemico. Per amore della fanciulla, Edgar decide di rinunciare ai suoi propositi di vendetta. Ma la terribile e orgogliosa Lady Ashton, madre di Lucia, è determinata a impedire con ogni mezzo la loro unione. Donna altera, perfida e manipolatrice, Lady Ashton ricorre all’aiuto di una veggente cieca, che suggestiona la ragazza col racconto di antiche leggende e profezie sinistre sulla famiglia Ravenswood. Lucia, fragile e influenzabile, cede alla fine alla volontà materna e acconsente a un matrimonio di interesse. Ma sul suo capo aleggia minaccioso lo spettro della follia.
Ambientata nel paesaggio selvatico delle Highlands, nei primi anni del XVIII secolo, questa appassionante vicenda d’amore e morte dai toni shakespeariani mescola sapientemente elementi da tragedia romantica a quelli gotici e tenebrosi attinti dalle leggende popolari dell'antica Scozia. Fonti insanguinate e maledette, torri in rovina, magia, leggende, apparizioni sovrannaturali, accompagnano l’evoluzione della storia d’amore tra i due sventurati amanti e fanno da sapiente contraltare agli eventi storici e politici. Pubblicata nel 1819, la vicenda della sposa di Lammermoor ispirò a Donizetti una delle sue opere più famose e suggestive.