Categorie

Grazia Livi

Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2006
Pagine: 165 p. , Brossura
  • EAN: 9788811683278
Il passato di Lev ha già trovato forma nella scrittura: le lettere impastate di passione e di tormento che ha voluto far leggere a Sonja prima del matrimonio a garanzia del suo proposito di cambiamento le opere che lo hanno già rivelato grande scrittore e in cui è ben visibile l'impronta della sua forte e contraddittoria personalità. Il futuro che attende Sonja û e che è rappresentato dalla scrittrice con l'oscura forza del non detto come un lungo brivido di esaltazione e timore û deve ancora trovare la sua formulazione: la troverà a distanza di molti anni quando questa donna cresciuta troppo in fretta tra un compagno impegnativo e le numerose gravidanze sentirà la necessità per non perdersi di tenere un diario.
E dunque stretti in questo margine esiguo e decisivo tra un passato ingombrante e un futuro da decifrare qual è il loro presente?
+ l'odore di violette dei capelli di Sonja è l'odore selvatico di Lev è quel verde paesaggio di aceri e betulle. è il respiro della terra che tutti e due amano intensamente e che è l'unica cornice possibile per la misteriosa alchimia della loro unione. Il presente è soprattutto la loro prima notte il loro primo incontro d'amore. Lei che ignara e impaurita come una "colombella" scivola sul bordo del letto e vorrebbe solo tenerezza; lui che con voce irriconoscibile incalza attacca: questo sposo è impaziente lo è stato lo sarà sempre. Ma nel gioco di contraddizioni che fonda la speciale alchimia della coppia lo sposo formula voti dentro di sé affinché la colombella che si è scelto non si spaventi trovi l'energia morale e intellettuale per rimanere al suo fianco; e intanto lei si fa forte dell'amore che prova fino a decidere di ignorare le sofferenze in agguato nelle pieghe del tempo e che pure û lo intuisce con infallibile certezza û le toccheranno in sorte.
Si chiude cos8 com'era cominciata questa storia che dal margine arriva dritta al cuore delle cose: un fermo immagine di forte impatto visivo. Stavolta non è Lev in primo piano ma lei Sonja che con quieta determinazione si avvia verso la sua nuova casa.

Maria Vittoria Vittori

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ant

    02/10/2006 11.20.45

    Ma perchè mi sottopongo a certe ...torture! Per esteti dello scrivere e del leggere aulico.

  • User Icon

    serena accascina polizzi

    03/05/2006 01.16.23

    Trovo che sia un bellissimo romanzo storico, un'opera di fantasia e invenzione, scritta con grande cura dei documenti. L'autrice, dopo un lungo ed intenso lavoro storico, ha delineato una storia romanzata, con grande sensibilità ha interpretato una storia d'amore e di difficoltà fra un grande uomo e una grande donna. Si tratta ,dal punto di vista femminile, della storia della giovane Sofia, moglie di Tolstoi, ma nello stesso tempo una storia di dolore e di amore dell' autore straordinario di "Anna Karenina " e di "Guerra e pace" Ma chi ha detto che accanto ad un grande uomo c'è sempre una grande donna?

Scrivi una recensione