Stabat Mater e musica orchestrale barocca napoletana

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Sony Music
Data di pubblicazione: 21 ottobre 2016
  • EAN: 0889853696420
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 20,90

Punti Premium: 21

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Sonya Yoncheva incontra la musica di Pergolesi e si tuffa nella Napoli del settecento con l’Ensemble Amarillis e Karine Deshayes, specialisti nel repertorio e capaci di ricreare con filologia e fantasia le atmosfere di quella che era considerata una delle capitali mondiali della musica. La drammatica atmosfera dello Stabat Mater è unanimemente considerata come uno dei vertici della musica sacra di ogni tempo.
Disco 1
1
Stabat Mater dolorosa – (Giovanni battista Pergolesi, Stabat Mater)
2
Cujus animam gementem – (Giovanni battista Pergolesi, Stabat Mater)
3
O quam tristis et afflicta – (Giovanni battista Pergolesi, Stabat Mater)
4
Quae moerebat et dolebat – (Giovanni battista Pergolesi, Stabat Mater)
5
Quis est homo – (Giovanni battista Pergolesi, Stabat Mater)
6
Vidit suum dulcem natum – (Giovanni battista Pergolesi, Stabat Mater)
7
Eja mater fons amoris – (Giovanni battista Pergolesi, Stabat Mater)
8
Fac, ut ardeat cor muem – (Giovanni battista Pergolesi, Stabat Mater)
9
Sancta mater, istud agas – (Giovanni battista Pergolesi, Stabat Mater)
10
Fact ut portem Christi mortem – (Giovanni battista Pergolesi, Stabat Mater)
11
Inflammatus et accensus – (Giovanni battista Pergolesi, Stabat Mater)
12
Quando corpus morietur – (Giovanni battista Pergolesi, Stabat Mater)
13
Comodo – (Francesco Mancini, Sonata n. 14 in Sol minore)
14
Fuga (Allegro) – (Francesco Mancini, Sonata n. 14 in Sol minore)
15
Larghetto – (Francesco Mancini, Sonata n. 14 in Sol minore)
16
Allegro – (Francesco Mancini, Sonata n. 14 in Sol minore)
17
Un poco Andante – Allegro – (Francesco Durante, Concerto grosso n.1 in Fa minore)
18
Andante – (Francesco Durante, Concerto grosso n.1 in Fa minore)
19
Amoroso – (Francesco Durante, Concerto grosso n.1 in Fa minore)
20
Allegro – (Francesco Durante, Concerto grosso n.1 in Fa minore)
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Giovanni Battista Pergolesi Cover

    Compositore. Figlio di un agronomo al servizio di un architetto militare, poté studiare grazie all'aiuto di alcuni nobili di Jesi, prima nella città natale e poi nel conservatorio dei Poveri di Gesù Cristo a Napoli. Qui fu allievo di Durante per il contrappunto. Nel 1731 presentò il dramma sacro La conversione di San Guglielmo d'Aquitania; l'anno stesso esordì in teatro con Salustia, ma l'esito fu poco felice. Grande successo ebbe invece la sua prima opera buffa, Lo frate 'nnammorato (1732) su libretto napoletano di G.A. Federico. Nel 1733 presentò al teatro S. Bartolomeo Il prigionier superbo, i cui intermezzi, col titolo La serva padrona, ottennero un vero trionfo ed ebbero subito vita autonoma al di fuori del dramma cui erano destinati. Nel 1734 fu la volta dell'Adriano in Siria, del quale... Approfondisci
  • Francesco Durante Cover

    Francesco Durante nasce sull'isola di Capri, ma trascorre l'infanzia e l'adolescenza in Friuli, per poi laurearsi in letteratura italiana all'Università di Padova.La sua carriera di scrittore inizia nel 1974, quando viene assunto come giornalista dal quotidiano «Messaggero Veneto» di Udine; proseguì quindi nelle redazioni di altri quotidiani. Negli anni Ottanta, ormai giornalista affermato, diventa redattore capo di tre periodici: «Grazia», «D - la Repubblica della donne» e «Marie Claire». Tra il 2001 e il 2012 è a capo della redazione di Napoli del quotidiano «Corriere del Mezzogiorno».Alla carriera da giornalista si affianca quella di traduttore dall'inglese: sono sue le versioni italiane di sette romanzi di... Approfondisci
  • Francesco Mancini Cover

    Compositore. Allievo di Provenzale, succedette ad A. Scarlatti nella direzione della cappella reale di Napoli. La sua notorietà fu dovuta soprattutto alle opere teatrali (circa 25), quasi tutte rappresentate a Napoli e appartenenti per lo più al filone eroico-classicheggiante. Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali