Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Storia d'Europa dalle invasioni al XVI secolo. Ediz. integrale - Henri Pirenne,Cristiana Maria Carbone - ebook

Storia d'Europa dalle invasioni al XVI secolo. Ediz. integrale

Henri Pirenne

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 677,39 KB
  • EAN: 9788854126138
Salvato in 18 liste dei desideri

€ 2,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Introduzione di Ludovico Gatto
Traduzione di Cristiana Maria Carbone
Edizione integrale

Henri Pirenne scrisse quest’opera nel 1917, mentre si trovava prigioniero in Germania: per alleviare le sofferenze del carcere cominciò a tenere corsi di storia a un gruppo di detenuti russi che, in seguito, lo esortarono a mettere per iscritto quelle lezioni. L’opera ha inizio dalle invasioni barbariche che segnarono la fine del mondo romano e traccia un affresco di rara vivacità e freschezza della storia e della cultura europee, attraverso l’epoca carolingia, le crociate, la nascita degli Stati occidentali, per giungere infine al Rinascimento e alla Riforma.

«Anche se ogni proprietà cercava di produrre quanto le era necessario, era comunque impossibile fare del tutto a meno di importare qualcosa. Nei paesi del nord, il vino doveva essere portato necessariamente dalle regioni meridionali. Inoltre, spesso si verificavano carestie locali, e in questi casi la provincia affamata, faceva di tutto per procurarsi qualche risorsa dalle province vicine.»


Henri Pirenne

nacque a Vervies, in Belgio, nel 1862. A soli ventiquattro anni fu chiamato a ricoprire la cattedra di Storia medievale all’Università di Gand. Quando, durante la prima guerra mondiale, il Belgio venne occupato dai tedeschi, fu tra i più fermi sostenitori della necessità di ribellarsi all’invasione. Arrestato nel 1916, rimase prigioniero in Germania fino alla fine della guerra. Morì nel 1935. Di Henri Pirenne la Newton Compton ha pubblicato Storia d’Europa dalle invasioni al XVI secolo, Le città del Medioevo, Storia economica e sociale del Medioevo, Maometto e Carlomagno.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    DavideTamakh

    16/01/2020 18:05:51

    Manuale su cui qualche anno fa preparai l'esame di storia medievale. Riletto a distanza di anni: è un testo estremamente affascinante per comprendere il Medioevo, forse anche perchè il lessico è quello di un secolo fa e gli dona quel quid di tempi andati che non scade mai nella pedanteria o nell'arcaico. La seconda parte risulta più pesante e meno avvincente della prima, quando Pirenne sembra essere maggiormente a suo agio nel mondo del feudalesimo. Naturalmente se non si possiede un minimo di bagaglio storico risulterà molto complesso star dietro alle intricatissime lotte tra dinastie che hanno profondamente contraddistinto l'età medievale. Alcuni giudizi fanno storcere il naso (questo definire barbari tutti colo che non si sono uniformati al cristianesimo oggi è datato e puzza di razzismo). Nel complesso un testo che gli amanti di storia e in particolare di storia medievale dovrebbero leggere.

  • User Icon

    Rob

    22/09/2019 10:37:51

    Pirenne è un autore che mi accompagna sin dai tempi del liceo. Questo libro è una sintesi di tutte le ricerche fatte dall'autore sino al momento del suo arresto e detenzione in carcere, dove divennero lezioni per i suoi compagni di prigionia. Quello che lui considerava un abbozzo di massima, pieno di difetti dovuti all'assenza di confronto con altri testi e alla memoria affievolita, è in realtà un testo ricchissimo dove conoscenze e interpretazioni si fondono con la passione del ricercatore e lo spirito del divulgatore.

Note legali