Categorie

Indro Montanelli, Mario Cervi

Collana: Supersaggi
Anno edizione: 2000
Formato: Tascabile
Pagine: 220 p.
  • EAN: 9788817258944

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    condor

    01/12/2004 23.14.44

    Questi due annetti narrati splendidamente da Indro e Mario, furono intensi come non mai, ed incisero sul futuro assetto dell'Italia come una lama affilata ed in definitiva sulla vita di almeno tre generazioni a venire. Un'italia bianca moderata, un'italia rossa rivoluzionaria. Don Camillo e Peppone. Le due anime , o stavi con l'una o stavi con l'altra. Oggi si vuole tornare a quella dicotomia. Ma se uno non si riconosce in nessuna come fa? Berlusca a De Gasperi come statista non gli lega manco le scarpe. Tremonti o Siniscalco a Einaudi nemmeno lo vedono da lontano. Ciampi è un buon normalizzatore ma niente piu'. Frattini rispetto a Sforza ha forse piu' aspetto estetico ma mentale direi proprio di no. Non si puo' fare a meno di essere critici con la classe politica presente, per non parlare di quella a sinistra. Vogliono far tornare Prodi all'attacco, quando nei due anni e 5 mesi che ha avuto a disposizione ha inciso sull'italian people come una fetta di mortadella un pochinino andata a male. Silviotto, narcisista senza pari, in 3 anni è stato un po' piu' vivo di Romano ma come puo' esserlo un 95enne nei confronti di un cadavere imbalsamato. Eh beh, le prospettive sono grigie assai.... Hanno rifatto festa civile il 2 giugno, mitico , grandioso bello, mavvaffa.....

  • User Icon

    richi

    01/12/2004 23.00.06

    Indro dice nelle avvertenze che si potrebbe definire questo periodo l'Italia delle scelte. Sono d'accordo. Ma scelte così oggi non se ne vuol fare più. Non ce le fanno fare, perchè ce ne sarebbero. In primis, referendum a raffica su internet si o no, global si oppure new global, riforma dei concorsi pubblici, federalismo o regionalismo blando, il tutto si o no? Poi incentivi fiscali forti per la famiglia, per chi vuole piu' di un figlio, e parlo di sgravi fiscali nell'ordine di decine di punti percentuali, agevolazioni nell'ordine di facilitazioni che non darebbero vita a discriminazioni, come dice la sinistra, ma ad una piccola rivoluzione pacifica. Poi premier eletto direttamente. Poi...vabbè. Sto Governo, come i precedenti, tante parole.....Fra poco sono 3 anni e 1/2, che cosa è successo? Qualcosa di rilevante??? Mah.

Scrivi una recensione