Storia della Svizzera. Dall'antichità ad oggi. Il mito del federalismo

Emilio Raffaele Papa

Editore: Bompiani
Collana: Tascabili
Anno edizione: 2004
Formato: Tascabile
In commercio dal: 27 ottobre 2004
Pagine: 498 p., Brossura
  • EAN: 9788845232947
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
La storia della Svizzera ha sovente anticipato grandi temi ideali di quella europea e ha proposto modelli puntualmente disattesi dalle potenze dell'Europa, intente a una politica di dominio, di espansione, di presunta "missione" nazionale. Eppure la sua storia è tra le più ignorate, nell'implicito presupposto che essa sia stata tenuta a rimorchio per secoli da quelle degli altri paesi europei. Estranea per secoli alla politica di potenza degli imperi, delle monarchie europee, la Svizzera è da un secolo e mezzo un classico punto di riferimento del federalismo; come per cinque secoli e mezzo lo era stata dello spirito confederale. Quest'ultima edizione del libro registra i più recenti mutamenti strutturali del federalismo elvetico.

€ 10,62

€ 12,50

Risparmi € 1,88 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    sandro landonio

    05/01/2008 11:24:37

    L’opera per circa un terzo si occupa dell’ evolversi della Confederazione fino al 1700: si tratta per la parte iniziale più che altro di una cronaca, in tal senso non ho giudicato positivo il fatto che mancano approfondimenti sulle ragioni del mercenariato e sulla sua evoluzione militare. La restante parte del testo si dilunga in modo eccessivo nelle descrizioni dei dibattiti culturali illuministici e romantici, ma è ben misurata nel seguire l’evolversi della società svizzera nel XX secolo. Lo stesso autore cita come la storia di questo piccolo stato non interessi poi a molti, inoltre l’approccio usato non è sempre divulgativo e quindi su certi argomenti il lettore medio, a cui appartengo, immagino provi una certa stanchezza. E’ però vero che la Svizzera rappresenta un unicum ed una sua maggiore conoscenza ci spinge a credere che certi esperimenti positivi da lei realizzati, meritino sicuramente di essere, se non esportati, almeno conosciuti.

Scrivi una recensione