Storia delle due Germanie (1945-1968)

Enzo Collotti

Editore: Einaudi
Edizione: 2
Anno edizione: 1971
Pagine: XXV-1122 p.
  • EAN: 9788806180027
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 37,32

€ 43,90

Risparmi € 6,58 (15%)

Venduto e spedito da IBS

37 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Frutto di lunghi anni di consuetudine con la vita culturale tedesca, questo volume di Enzo Collotti, costruito sulla base di una vastissima documentazione oltre che della sterminata letteratura sulla questione tedesca, si propone di ricostruire i lineamenti politici e sociali dei due Stati sorti, dopo la disfatta del Terzo Reich, dalla frattura tra le potenze della coalizione antinazista. Correggendo l'impostazione diplomatica prevalente nella letteratura sul problema tedesco, Collotti analizza la realtà delle due società e dei due Stati tedeschi dall'interno, rifuggendo da astratti parallelismi ma anche senza perdere mai di vista gli elementi di raccordo che permangono a sottolineare la comunanza di destino delle due Germanie. L'atteggiamento delle grandi potenze e la questione di Berlino, sono così inseriti nel più vasto contesto della ascesa dei due Stati tedeschi, la Repubblica federale a occidente e la Repubblica democratica a oriente. Lo sviluppo del sistema politico, in una congiuntura dominata dalla pressione politica ed ideologica del riarmo, il problema tuttora aperto della resa dei conti con il passato nazista, la ripresa dei partiti, la crisi del movimento operaio, l'incidenza delle Chiese, delle forze culturali e dei rifugiati dall'est, l'orientamento dell'economia nella prospettiva del colossale processo di riconcentrazione dopo i cauti propositi riformatori del 1945 e del suo inserimento nel sistema dell'integrazione occidentale: sono queste le grandi linee dei capitoli dedicati alla Repubblica federale, la cui problematica è ricondotta essenzialmente alla restaurazione capitalistica e all'involuzione autoritaria del sistema politico. Per contro, l'analisi relativa alla Repubblica democratica è centrata sulle grandi trasformazioni del regime politico e delle strutture economiche avviate dopo il 1945, nel quadro di una diversa collocazione internazionale della parte orientale della Germania occupata.