Categorie

Antonio Pennacchi

Editore: Bompiani
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
Pagine: 367 p., Brossura
  • EAN: 9788845281303
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giacomo Bellini

    01/01/2015 14.43.53

    Una delusione cocente. Il romanzo non ha nulla a che vedere Canale Mussolini. Lo scrittore forse ha osato troppo sperimentando uno stile fantascientifico-arcaico, sul modello di Bradbury. Purtroppo per Pennacchi questo genere appare molto desueto ai giorni nostri, e devo dire comunque, viene affrontato in modo molto approssimativo e vago. Si e' persa per strada anche tutta la vena umoristica dello scrittore. Di certo quando ho acquistato Storia di Karel ero gia' rassegnato a non leggere un' altra opera perfetta come Canale Mussolini (era impossibile), ma nemmeno un libro del genere. Uno dei pochi libri che non ho terminato di leggerep

  • User Icon

    Deluso

    02/05/2014 10.27.51

    Sono un fan di Pennacchi. Ho amato Canale Mussolini, il Fasciocomunista è un capolavoro. Anche le sue vecchie cose sono meravigliose. Storia di Karel no, non funziona, qui è senza ispirazione, senza talento, Pennacchi non sembra nemmeno lui...

  • User Icon

    McFly

    08/02/2014 19.59.27

    Romanzo di rara bruttezza, imbarazzante parodia del genere fantascientifico, infarcito di commenti da bar sport. La speranza è che Pennacchi ci (e soprattutto si) risparmi il sequel suggerito dal finale aperto. Tempo e soldi sprecati.

  • User Icon

    Luigi

    27/01/2014 21.49.41

    Nella mia vita di lettore mi é capitato raramente di non riuscire a finire un libro, non perché non ne abbia trovati di scarsi, noiosi o indigesti..anzi. Ma quando inizio un libro devo finirlo. Purtoppo l'ultimo libro di Pennacchi rientra in questa categoria: insostenibile...ma é proprio di Pennacchi? La frase di Ammaniti nella quarta di copertina credo che si riferisse a "Canale Mussolini" o devo pensare ad altro?

  • User Icon

    gianni

    20/01/2014 17.57.41

    Mi sono fidato della recensione di La Lettura e non lo farò più, perché ho sprecato 18,50 Euro. Bisognerebbe che l'editore facesse più attenzione nel consentire quella che ritengo una vera e propria "marchetta". Premetto che non sono riuscito a terminarlo, ma ormai era chiaro che stavo leggendo un libro insulso, che mi ricorda molto City di Baricco e pertanto decisamente illeggibile, indigesto ed irritante. Quando poi l'autore si inoltra nei sentieri dell'ironia il lettore sprofonda nello sconforto più totale. Adatto a palati amanti della sogliola lessa scondita. Amen

  • User Icon

    alessandro

    19/01/2014 17.55.40

    ....veramente si fa fatica a finirlo

  • User Icon

    Ennio

    14/01/2014 14.39.38

    Chi ha apprezzato Canale Mussolini stenterà a credere che Pennacchi abbia scritto questo libro. E' illegibile. Ennio

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione