Categorie

Markus Zusak

Traduttore: G. M. Giughese
Illustratore: T. White
Editore: Frassinelli
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2014
Pagine: 563 p. , ill. , Rilegato
  • EAN: 9788820055905

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ezio

    14/05/2016 13.16.22

    Questo libro ci dà l'opportunità di vivere le vicende della seconda guerra mondiale anche da un altro punto di vista: quello del popolo tedesco, anch'esso vessato dalla pazzia di un uomo che ha condotto il proprio paese alla rovina, portando morte e disperazione in ogni dove. E' un esperienza che rende la sofferenza universale e che dona umanità a tutti gli esseri umani, a prescindere dalla loro nascita. Si legge bene! L'autore è abile a proporre gli intrecci tra le varie storie che popolano il romanzo senza creare confusione, consentendo una lettura in pieno relax, nonostante i temi trattati.

  • User Icon

    Erika

    29/02/2016 22.29.07

    Ho deciso di non dare il massimo del punteggio a questo romanzo solo per un motivo: l' inizio troppo lento! Superando però, le prima 100 pagine abbondanti la storia prende delicatamente piede, ci si affeziona ai personaggi e si riescono a seguire in modo molto scorrevole le vicissitudini della protagonista! Lo consiglio a chi vuole cimentarsi in una lettura non tanto impegnativa ma che lascia comunque il segno in maniera quasi impercettibile!

  • User Icon

    Mia

    23/01/2016 10.57.44

    Ho dato a questo libro una valutazione abbastanza alta anche se all'inizio non mi aveva convinto. Ho trovato la narrazione frammentaria un po' fastidiosa, i periodi sono troppo brevi e il narratore che anticipa i fatti è decisamente fuori dal comune. Tuttavia, dopo aver letto la prima parte e aver fatto l'abitudine a questo tipo di scrittura, il libro è risultato piacevole. Molto ben definiti i personaggi, in particolare ho molto apprezzato Rudy, che è rimasto il mio preferito per tutta la durata della lettura. Per curiosità ho guardato il film una volta finito il libro e non c'è assolutamente paragone. I personaggi non rendono proprio, la storia è diversa in tanti dettagli, e soprattutto mi ha infastidito la semplificazione del rapporto tra Liesel e Ilsa. Quindi direi che il libro vale la pena di essere letto, ma il film...piacevole sicuramente ma molto semplificato.

  • User Icon

    svevix

    05/01/2016 19.35.49

    libro NOISISSIMO.Il film mi è piaciuto un sacco ma il libro veramente penoso scritto malissimo e noioso.Non riuscivo a leggere perché ogni volta che pensavo di leggere e poi mi ricordavo che stavo leggendo la ladra di libri mi passava la voglia di leggere.Lo SCONSIGLIO VIVAMENTE.

  • User Icon

    Nux

    30/12/2015 12.55.36

    Bellissimo libro, forse il migliore che ho letto nel 2015. Delicato anche nel contesto della tragedia in cui si svolge. lo consiglio a tutti. Ora prenderò il DVD del film per vedere se è altrettanto bello.

  • User Icon

    lina

    21/09/2015 20.39.25

    Mi è stato regalato lo scorso Natale,ma lo sto leggendo solo ora che non ho niente altro sotto mano. Non mi decidevo mai a farlo perché un libro in cui la narratrice è la morte mi faceva rabbrividire.La storia raccontata è molto tenera e rende il libro carino,ma non speciale e comunque non meritevole di tutte le recensioni ultra positive e della pubblicità avute.Sicuramente non è un libro che acquisterei.

  • User Icon

    Maria Donà

    07/09/2015 10.32.10

    Bellissimo romanzo ambientato nella Germania nazista che racconta la storia di una bambina, Liesel, con una madre comunista che la porta da una famiglia tedesca per proteggerla. Il padre adottivo le insegna a leggere e nasce in lei l'amore per i libri e le parole. Lo consiglio a tutti.

  • User Icon

    clara margherita

    02/08/2015 22.44.40

    devo ripetere quanto già detto da molti: un po' lento all' inizio, ma poi scorre via velocemente e ti prende. Contrariamente a quanto detto da alcuni, a me è piaciuto molto anche lo stile con cui è stato raccontato. assolutamente da consigliare!

  • User Icon

    dublino80

    12/07/2015 22.24.57

    L'inizio per me è stato davvero lento, un paio di volte ho pensato di abbandonare cosa mai successa. cosi ho continuato ed è davvero un libro delicato e dolce. in alcune parti ti viene da tifare per la protagonista e la sua famiglia. poi il dramma della bomba caduta e tutto cambia. davvero un bel libro e sopratutto i personaggi per delineati, reali assolutamente da leggere.

  • User Icon

    elena

    08/07/2015 23.19.14

    Molto bello. Le ultime pagine sono state "devastanti" nel senso più poetico del termine, e mi hanno emozionato come da tanto un libro non riusciva a fare. Trama originale e ben raccontata, personaggi perfettamente delineati in tutte le loro caratteristiche. Assolutamente da leggere.

  • User Icon

    Stella

    17/06/2015 19.12.36

    Come molti prima di me, ho trovato il libro piuttosto lento, soprattutto la prima metà. Mi sono voluta convincere che questa eccessiva lentezza fosse consapevole, come a voler simboleggiare quanto sembri dilatato il tempo nei momenti peggiori. Avrei fatto volentieri a meno delle anticipazioni della Morte durante la narrazione, così come delle infinite pagine bianche o scritte per solo due righe. Complessivamente, mi ritengo comunque soddisfatta della lettura: ho molto apprezzato sia i personaggi che la trama e sono molto contenta di aver intrapreso questa lettura.

  • User Icon

    Andrea71

    09/06/2015 11.30.31

    Un piccolo capolavoro: inizia lento e poi ti prende per mano fino a non lasciarti più, anche dopo l'ultima pagina!

  • User Icon

    elena

    26/05/2015 10.58.42

    All'inizio mi aveva appassionata, ma ad un certo punto l'ho portato a termine saltando pagine su pagine. Era diventato troppo lungo e noioso. Non ho gradito particolarmente nemmeno l'impostazione del romanzo con quei riassuntini iniziali. Mi aspettavo un libro completamente diverso.

  • User Icon

    EMANUELA PAT

    08/05/2015 02.33.50

    Nn sono riuscita a finirlo ed ora che ho superato gli "anta" non mi sforzo più x portare a termine un libro che nn mi piace, semplicemente passo al prossimo!

  • User Icon

    silvia

    06/05/2015 12.35.39

    coinvolgente fino all'ultima pagina. Assolutamente da leggere..

  • User Icon

    vinny

    24/04/2015 21.32.38

    La trama di questo libro è semplice e poco sorprendente. Ciò nonostante risulterebbe più che sufficiente se lo scrittore avesse utilizzato un altro metodo di racconto. Difatti è stato scritto in un modo che,pur essendo originale,non permette una conseguenzialità risultando a tratti poco scorrevole. Il titolo faceva presagire un altro risvolto e l'anticipare da parte dello scrittore stesso del finale toglie al lettore l'effetto suspense. Anche l'epilogo è piuttosto scarno e generico quando poteva essere approfondito meglio. Nel complesso è sufficiente in virtù dello spessore di alcuni personaggi e nel racconto di alcune pagine. Avrebbe meritato di più ma è scritto veramente male.

  • User Icon

    Sophia

    10/04/2015 18.13.43

    Ho letto questo libro tenendo a mente che è un libro per ragazzi diciamo dai 12 anni (io ne ho 17). Per questo non mi sento di condannare lo stile semplice e diretto in cui è scritto, non ci si poteva certo aspettare di leggere un resoconto storico di chissà quale portata. La storia è lineare e spesso scontata, ma è narrata con abilità (anzi, direi più furbizia) e riesce a coinvolgere. Croce e delizia di questo libro: le similitudini e le metafore. Da studentessa di liceo classico e amante di Dante, Petrarca e altri autori del passato le apprezzo molto perché danno quel qualcosa di magico alla lettura, ma ne detesto l'abuso. In questo libro ci sono metafore e similitudini veramente belle (le frasi amare che strisciano sui muri, le parole che si perdono come cenere al vento ecc.) ma l'autore ne abusa fin troppo e finisce anche con il ripetersi, il che diventa fastidioso. Tutto sommato è un buon libro (con una bizzarra narratrice!), una lettura non certo impegnativa ma è giusto che sia così. Lo consiglierei.

  • User Icon

    Ylenia

    01/04/2015 15.48.07

    Avrei voluto innamorarmi di questo libro dalle prime pagine ma purtroppo non ci sono riuscita, per quanto la storia coinvolgesse tutto il mio essere facevo tanta fatica a proseguire, per la prima metà del libro ho impiegato quasi un mese, cosa per me rara dato che adoro divorare le storie, mi sono un po' annoiata. Avrei voluto fermarmi e dare al massimo 2 stelle. Ma... superata la metà del libro sono stata colta dall'incredibile voglia di leggere quelle pagine tutte d'un fiato per poi fermarmi e riflettere sulla magia di questo libro e tante considerazioni sulla vita, sulla morte, sulla guerra. La narrazione è particolare, è originale il punto di vista di chi racconta, ed è originale la scrittura, interrotta da descrizioni e pensieri trascritti in grassetto. La prima parte di storia è troppo frammentata, la seconda parte narra la vicenda come un romanzo. E' una storia struggente e bellissima al tempo stesso, mostra gli orrori della guerra visti in maniera diversa, la morte coincide con rassegnazione e necessità. Il libro ovviamente ruota sulla salvezza che l'essere umano può trarre da una sua passione, in questo caso la lettura, la scrittura, le lettere. E' una storia che sa essere dolcissima e tagliente al tempo stesso. La storia di chi pur non avendo nulla (niente soldi, niente cibo) riesce a trovare il benessere, effimero, ma sempre presente, nonostante tutto e tutti. C'è tanto amore in queste pagine, tanto amore che nemmeno la guerra ha saputo distruggere. Le guerre fanno solo schifo. Le guerre giocano sulla vita di chi non ha scelto quando e dove nascere. Le guerre tirano fuori le paure più grandi.

  • User Icon

    Alessandro

    19/03/2015 22.44.25

    Storia bellissima e toccante!Non mi sono mai emozionato per un libro come questo,tra l'altro non sono un lettore,ma mi ha colpito nel profondo!Lo consiglio assolutamente,il successo mondiale se lo merita tutto.

  • User Icon

    Elisa

    16/03/2015 15.44.14

    Proprio non riesco ad andare avanti!!! Lentissimo e pesante. Sconsigliato

Vedi tutte le 90 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione