Storia fotografica dell'industria automobilistica italiana. Dal fordismo al postfordismo - copertina

Storia fotografica dell'industria automobilistica italiana. Dal fordismo al postfordismo

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Collana: Nuova cultura
Anno edizione: 1998
In commercio dal: 4 dicembre 1998
Pagine: 288 p., ill.
  • EAN: 9788833911069
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 20,66

€ 41,32
(-50%)

Punti Premium: 21

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Storia fotografica dell'industria automobilistica italiana. ...

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Storia fotografica dell'industria automobilistica italiana. Dal fordismo al postfordismo

€ 41,32

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Storia fotografica dell'industria automobilistica italiana. Dal fordismo al postfordismo

€ 41,32

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

In occasione del centenario della fondazione della maggior industria automobilistica italiana, la Fiat, verso la quale ha finito per confluire praticamente tutta la variegata realtà aziendale del settore, il volume ricostruisce un secolo di storia non solo dell'industria ma anche della società italiana. L'industria automobilistica è infatti per eccellenza, nella sua versione fordista, lo strumento e il luogo di penetrazione di una modernità che si è andata imponendo nel corso di un secolo. E poiché il fordismo non è solo organizzazione tecnica del lavoro ma anche un modo per riplasmare, attraverso la produzione di massa e i consumi, l'intera vita sociale, largo posto occupa anche la storia sociale dell'automobile.

recensioni di Carpinelli, G. L'Indice del 1999, n. 07

Gli autori di questo libro hanno voluto evitare di cadere nella più banale e stucchevole delle celebrazioni. Escono dai limiti della sfera produttiva, arrivando a delineare una storia sociale dell’automobile.

Il materiale fotografico presentato manca a volte di respiro, spesso proviene dall’industria stessa che si autorappresenta cercando di aderire agli stereotipi sociali del momento. Le verità più preziose vanno cercate allora nei messaggi che le immagini tentano di trasmettere, o in aspetti in apparenza marginali. Si prenda la condizione dei lavoratori nella fabbrica: emancipazione e subalternità si alternano più che intrecciarsi, spesso l’una o l’altra tendenza prevalgono senza che si possa dire quanto la rappresentazione sia giusta; l’operaia addetta "alla lavorazione degli elementi radiatori" è dotata di un grande fascino, come lo statuario lavoratore addetto alla pressa sbavatrice: e siamo negli anni trenta; l’impronta artigianale è ancora fortissima nel 1901 tra le "maestranze nei padiglioni delle officine Fiat di corso Dante"; in altri casi l’immagine è quella di un esercito paziente e umile. Una più verosimile mistura di emancipazione e subalternità è raramente fissata nelle immagini. Perché è estranea all’ottica dei fotografi, si direbbe. Anche la civiltà dell’automobile è vista in un alternarsi di momenti gloriosi e di risvolti negativi, mentre sono rare le rappresentazioni intermedie: due, tre immagini soltanto mostrano le famiglie stipate nelle utilitarie per le vacanze, casa che si sposta, libertà e costrizione insieme, avventura minima con gravi, imprevedibili rischi...

Forse, per uscire da una troppo stretta aderenza a un repertorio che ancora popola i nostri sguardi, sarebbe stato opportuno dedicare una maggiore attenzione ai miti che hanno accompagnato la vicenda storica dell’automobile: le piccole marche, i modelli inaccessibili ai comuni mortali, le fuoriserie o le spider, le figure dei corridori... Argomenti simili sono richiamati qua e là nei saggi introduttivi, ma non tornano o non sono adeguatamente valorizzati nell’iconografia, che è stata suddivisa in quattro parti: le origini, lo spazio interno (la fabbrica), lo spazio esterno (le strade, le città), la società e il costume; un’appendice formata da sedici figure in tutto è dedicata all’immaginario "nella promozione Fiat". I testi con i quali il volume si apre occupano un’ottantina di pagine. Marco Revelli sviluppa il tema del fordismo italiano. Adriana Castagnoli esamina la varietà delle modulazioni assunte dal rapporto dell’industria automobilistica con il territorio, a Torino, a Milano e in altri contesti. Pier Luigi Bassignana avvia un discorso sull’immaginario che sembra avere il suo limite in un idoleggiamento dell’auto come oggetto: al di là della trasfigurazione, è invece la natura strumentale, la leggerezza di una presenza discreta a garantire all’auto un futuro nella nostra vita.

Note legali