Categorie

Una storia semplice. La vita di Sergio e Laura (e di Andrea) in un mondo che sta cambiando

Aldo Polo

Editore: & MyBook
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2012
Pagine: 114 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788865600580

€ 8,55

€ 9,00

Risparmi € 0,45 (5%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Aldo

    06/04/2014 11.10.44

    Troppo facile cadere nel trabocchetto, teso dall'autore, che il suo libro "Una storia semplice" sia così "semplice" da non avere alcun valore letterario. Alcuni indizi ce lo rivelano quali ad esempio la scena d'inizio, organizzata con la tecnica della sceneggiatura cinematografica (Interno notte) o la narrazione che procede, in tutto il racconto, in terza persona quasi l'Autore non volesse farsi coinvolgere da una storia che, si capisce, in fondo è la sua. O, infine, quel rinvio alla poesia "I Pastori" di Gabriele D'Annunzio che rappresenta sempre un riferimento di tipo letterario. Sono espedienti letterari che non possono sfuggire a un lettore attento. Eppure questa storia, raccontata con piglio volutamente semplice e scanzonatorio rischia di sembrare troppo comune se non fosse, anche qui, per quegli artifizi nella scelta degli argomenti che non sono solo quelli di carattere autobiografico, ma che si aprono sulle tematiche generali del lavoro, dei problemi dei giovani, delle sfaccettature dell'amore. Un buon libro, da leggere e forse da approfondire.

  • User Icon

    Rita

    05/04/2014 18.33.37

    Questo libro è composto di tanti episodi che raccontano esperienze quotidiane vissute direttamente dall'autore o dai suoi genitori o amici: dal pensionamento del protagonista alle contestazioni con il figlio adolescente, dal racconto dell'evoluzione, negli anni, del suo lavoro in ufficio ad una riflessione sulle difficoltà dei giovani d'oggi nella ricerca di un'occupazione e alla falsa contrapposizione fra occupati e disoccupati. E ancora: dal confronto fra la scuola di oggi e quella del passato attraverso i ricordi suoi e dei suoi genitori ai problemi indotti dalla gravidanza della moglie, dalla voglia di farla pagare ad un ginecologo alla rinuncia al farlo per compiacere la famiglia della consorte. Dal sogno di acquistare una casetta alla felicità di vedere quel sogno realizzato, dalla vendetta contro un venditore di padelle che corteggia sua moglie, alle ricette della Parodi. Dall'incredibile episodio delle supposte del nonno alla disinfestazione del materasso dagli acari, dal ricordo delle esperienze sentimentali avute nel corso di tutta la vita alle maggiori opportunità delle giovani generazioni nei rapporti d'amore. Il tutto condito da simpatici aneddoti e riflessioni sulle nuove tecnologie (il telefonino, ma che diavoleria!), sulla fuga all'estero dei cosìddetti cervelli, sulla scelta di un suo amico circa una vita in campagna e su di un'analisi psicologica sull' "altra metà del cielo". L'Autore racconta in modo semplice queste esperienze che riguardano un arco di tempo di più di sessant'anni e le mette a confronto stimolando indirettamente una riflessione. Lo fa in modo spigliato - alla maniera di un Gian Burrasca (come detto nella sinossi del libro) - e, di conseguenza, la lettura diventa scorrevole e piacevole.

  • User Icon

    Angela

    20/03/2014 15.29.11

    Il libro è',come l'autore scrive nella sinossi, un compendio di storie e cioè una serie di racconti, narrati in modo riassuntivo, che fanno da corollario alla storia principale, quella di Sergio e Laura. Si tratta di tante storie diverse, alcune ambientate nell'epoca di oggi, altre nel passato del protagonista o dei suoi genitori o amici. Quelle dell'oggi mi sembrano le più interessanti perché l'autore, facendo riferimento a personaggi ed episodi della politica attuale, ma anche a episodi della vita della gente comune, sembra voglia stimolare nei giovani una riflessione a tutto tondo sulle difficoltà che le giovani generazioni si trovano ad affrontare quotidianamente (da quelle relative alla ricerca dell'anima gemella, a quella del posto di lavoro alle false contrapposizioni fra giovani e vecchi che un certo tipo di politica fomenta) e fornire delle possibili soluzioni. C'è proprio di tutto in questo "libretto" che sembra semplice, ma forse non lo è...

Scrivi una recensione