Categorie

Andrea Camilleri

Editore: Mondadori
Collana: I Meridiani
Anno edizione: 2002
Pagine: CLXXII-1679 p. , Rilegato
  • EAN: 9788804504276


"Una volta Italo Calvino scrisse a Leonardo Sciascia che era praticamente impossibile ambientare una storia gialla dalle nostre parti essendo la Sicilia, disse pressappoco così, prevedibile come una partita a scacchi. Il che dimostrava inequivocabilmente come Italo Calvino non sapesse giocare a scacchi e soprattutto non conoscesse né la Sicilia né i siciliani."

Come potremmo parlare di gialli senza citare Camilleri? E come potremmo ignorare che proprio in questi giorni esce nelle librerie italiane un Meridiano che rappresenta un evento straordinario nella storia di questa prestigiosa collana? Finalmente vengono riconosciuti il valore letterario e la qualità narrativa di racconti e romanzi gialli, un genere che per lungo tempo è stato relegato nella "serie B" della letteratura nazionale, e non solo. Del resto le storie raccontate dallo scrittore siciliano con quel suo linguaggio originale e unico hanno affascinato in questi anni parimenti lettori e critici, facendo arrivare il computo dei libri venduti da Camilleri alla ragguardevole cifra di sei milioni e mezzo solo in Italia, come ricorda Mauro Novelli nell'appendice Notizie sui testi. E non dimentichiamo le oltre centoventi traduzioni di sue opere che ne fanno uno degli scrittori italiani contemporanei più letti.

All'interno del volume troverete raccolti i testi che vedono protagonista l'ispettore Salvo Montalbano: tutti i romanzi editi precedentemente da Sellerio (La forma dell'acqua, Il cane di terracotta, Il ladro di merendine, La voce del violino, La gita a Tindari, L'odore della notte) e una selezione di racconti già pubblicati da Mondadori nelle raccolte Un mese con Montalbano, Gli arancini di Montalbano e La paura di Montalbano.

Vi ricordiamo infine che all'interno della raccolta troverete anche testi critici di grande interesse (Camilleri gran tragediatore di Nino Borsellino, L'isola delle voci di Mauro Novelli) e repertori come la Cronologia redatta da Antonio Franchini, le Notizie sui testi e la Bibliografia entrambe a cura di Mauro Novelli.

Sarebbe assurdo raccontare nuovamente le trame dei singoli episodi in questa sede. Vi elenchiamo i titoli che in questi anni abbiamo recensito (con protagonista il commissario di Vigàta, naturalmente) e le relative schede, dove potrete leggere accenni alle singole storie.

A cura di Wuz.it

Camilleri gran tragediatore di Nino Borsellino, L'isola delle voci di Mauro Novelli, Cronologia di Antonio Franchini, Nota all'edizione.
La forma dell'acqua, Il cane di terracotta, Il ladro di merendine, La voce del violino, La gita a Tindari, L'odore della notte, Racconti.
Notizie sui testi a cura di Mauro Novelli, Bibliografia a cura di Mauro Novelli.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Simona

    20/03/2004 14.40.24

    Da Siciliana emigrata,i libri di Camilleri mi avvicinano sempre piú alla mia amata Sicilia! Rido a notte fonda, quando finalmente ho tempo da dedicare a Montalbano ed alla sua cricca, vivo le atmosfere, condivido gli umori derivanti dal vento o da una bella giornata di sole a Marinella, mi fa tenerezza Catarella cosí fedele ed ossequiante,vorrei che esistesse Vigata per comprarmi una casa in paese ed andare a conoscere Montalbano di pirsona pirsonalmente! Camilleri, grazie!

  • User Icon

    pulciotta

    11/03/2004 01.40.06

    montalbano...lo sposerei...

  • User Icon

    A340-500

    08/04/2003 15.15.17

    Un regalo, per se stessi e per gli altri, formidabile. Un po' scomodo da portare in giro, ma... ne vale veramente la pena!

  • User Icon

    SaLvatore Oliverio

    30/12/2002 23.20.15

    E' molto interssante conoscere i miei scritti.

  • User Icon

    Imeon

    14/11/2002 12.16.03

    Adoro Montalbano!Dalla prima volta che ho letto i casi del commissario di Vigata è stato amore a prima "riga"!Montalbano è un uomo di saldi principi,estremamente intelligente,un pò burbero e indaga più sulla natura umana che sugli omicidi.Il libro è divertente (Catarella è spettacolare!) e il linguaggio dopo qualche prima difficoltà di comprensione rende la storia più vera!Ho passato un'estate divorando tutti i libri di Camilleri e sono rimasta così soddisfatta delle mie letture che ho spronato tutti i miei amici che non lo conoscevo a leggerlo.Aspettando nuove storie mi consolo guardando la fiction ma come sempre accade,il libro è sempre più bello della sua rappresentazione e il piacere che si ha nello sfogliare è ben superiore a quello di guardare!

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione