Strangeways Here We Come

Artisti: Smiths
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: WEA
Data di pubblicazione: 23 ottobre 2007
  • EAN: 0745099189921
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

Disponibile anche in altri formati:

€ 16,90

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Disco 1
  • 1 A rush and a push and the land is ours
  • 2 I started something I couldn't finnish
  • 3 Death of a disco dancer
  • 4 Girlfriend in a coma
  • 5 Stop me if you think you've heard this one before
  • 6 Last night I dreamt that somebody loved me
  • 7 Unhappy birthday
  • 8 Pain a vulgar picture
  • 9 Death at one's elbow
  • 10 I won't share you

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ROBERTO'61

    19/10/2006 14:23:42

    Era il 1987 e dopo 5 anni di onorata carriera gli Smiths salutavano mestamente tutti i fans e si scioglievano dopo aver lasciato una traccia indelebile d'intelligenza e raffinatezza nell'altrimenti povero decennio '80!!! ( a proposito: non ho mai capito come mai in quegli anni i gruppi migliori - THE HOUSEMARTINS. THE SMITHS, THE PRIMITIVES, THE WOODENTOPS. THAT PETROL EMOTIONS....... - duravano solo 4-5 anni prima di sciogliersi, e le ciofeche invece son qua ancora oggi tra noi a far danni....vabbè...). Morrisey, voce unica ed autore di testi stupendamente malinconici stile mancuniano, Johnny Marr, chitarra sognante tipo Byrds anni '60, Andy Rourke e Mike Joyce a far da contorno, si congedano con l'ennesimo album genialmente discontinuo, che rispecchia in toto i precedenti ( 4-5 perle assolute ed il resto nella media ), così si spiega il non raggiungimento della votazione massima. PAINT A VULGAR PITCURE e I WON'T SHARE YOU, quest'ultima testamento commovente dello scioglimento già in itinere resteranno per sempre come gemme incontaminate nel mio cuore. Fortunatamente in seguito Morrisey ha intrapreso una brillante carriera solista e Johnny Marr, grandissimo chitarrista l'ho visto in varie collaborazioni tra cui quella di qualità con Matt Johnson alias THE THE.

Scrivi una recensione