Lo strano caso di Maria Scartoccio ovvero, un brutto fatto di cronaca a Sestri Ponente - Renzo Bistolfi - ebook

Lo strano caso di Maria Scartoccio ovvero, un brutto fatto di cronaca a Sestri Ponente

Renzo Bistolfi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: TEA
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 694,92 KB
Pagine della versione a stampa: 287 p.
  • EAN: 9788850248728

37° nella classifica Bestseller di IBS Ebook eBook - Narrativa italiana - Gialli - Narrativa gialla

Salvato in 56 liste dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

«Un noir ironico, con una scrittura garbata che restituisce un mondo d’altri tempi.»
Il Venerdì di Repubblica

«Renzo Bistolfi dosa perfettamente ironia e "drammaticità" in un equilibrio che fa sorrider anche quando meno te lo aspetti. E un finale per nulla scontato.»
la Repubblica

Sestri Ponente, novembre 1956. La palazzina di via D’Andrade ospita un campionario di umanità molto varia: la sarta laboriosa aiutata da una giovane apprendista timida e bella; l’oste truffaldino; la vedova insolvente con il figlio dalle spalle larghe, la vita stretta e poca voglia di faticare; la cinquantenne con tanti figli ma nessun marito... Tutti sanno tutto – o quasi – di tutti. Alcuni sono amici, altri si sopportano, tutti si danno una mano per affrontare le ristrettezze. E c’è una cosa che unisce indissolubilmente gli abitanti di via D’Andrade: l’odio per la loro padrona di casa, la Maria Scartoccio. Ogni 5 del mese fa il giro degli appartamenti per riscuotere gli affitti e alla fine della giornata non c’è un inquilino che si addormenti con il sorriso... Così, quando Maria Scartoccio viene trovata morta in casa sua, vittima di quello che sembra un grottesco incidente, tutta la palazzina tira un enorme sospiro di sollievo. Forse, però, non è stato un incidente...
Renzo Bistolfi ci racconta con ironia e partecipazione le atmosfere, i luoghi e le vicende di un tempo che ci sembra ormai remoto, ridando vita e corpo a personaggi e sentimenti capaci di suscitare nel lettore divertito un sorriso di nostalgia.

Renzo Bistolfi (Genova 1954) vive a Milano, dove lavora come manager in una società internazionale. Instancabile viaggiatore fai da te, non ha mai tagliato i ponti con la sua Genova e con Sestri Ponente, dove torna appena possibile a ritemprarsi dalla vita metropolitana. Appassionato di teatro, ha fatto l’attore in una compagnia amatoriale. Ha letto tutti i romanzi di Georges Simenon, che considera un vero maestro. Nelle edizioni TEA sono già apparsi I garbati maneggi delle signorine Devoto e Il coraggio della signora maestra.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,28
di 5
Totale 13
5
7
4
3
3
3
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Lucia

    16/10/2020 14:55:28

    Carino, a volte si di lunga in dettagli secondo me 'superflui', ma scorrevole una bella lettura, qualche sorriso....con un finale inaspettato.

  • User Icon

    elena

    01/10/2020 13:49:32

    Come costruzione dell'intreccio non mi ha entusiasmata, ma l'ambientazione e la caratterizzazione dei personaggi rendono questo libro assolutamente gradevole.

  • User Icon

    LillyF

    23/08/2020 16:23:08

    “Talvolta i romanzi nascono da poco, da un dettaglio apparentemente insignificante, un piccolo ricordo più o meno felice che riaffiora all’improvviso. Da quel vago punto di partenza si sviluppano come funghi, crescendo a dismisura, e finiscono per vivere di vita propria. Almeno così accade a me”. Questo è l’inizio della nota dell’autore che racconta, con sincerità e amore verso sua nonna, una realtà di quartiere anni ’50 ormai inesistente e di come sia nata l’idea di questo delizioso giallo che fa aumentare la nostalgia di quelle atmosfere e dei personaggi appena lasciati. Una scrittura leggera e divertente che coinvolge da subito fino all’ultima parola. E la cara “Tre Culi” con la sua filosofia, il suo non giudicare e prendere la vita come viene, mi è stata simpatica da subito.

  • User Icon

    Bibi

    28/07/2020 11:43:51

    Per quanto non raffinatissimo dal punto di vista dell'intreccio giallo, il libro costituisce una lettura piacevole, divertente, soprattutto godibile nella ricostruzione del contesto e nella caratterizzazione dei personaggi. Lo consiglierei.

  • User Icon

    Ritochka

    03/07/2020 05:16:01

    Impossibile non avvicinare le storie di Bistolfi a quelle di Vitali. La piccola comunità è alle prese con un delitto, anzi due. I Carabinieri indagano e risolvono. Facile sentirsi dentro il racconto: indicazioni stradali, un tocco di dialetto, la descrizione dei personaggi. Bravo Bistolfi, di cui ho letto tutto il pubblicato e spero quindi in nuove future opere.

  • User Icon

    Ross

    20/01/2020 14:39:22

    Acquistato senza troppa convinzione, girovagando tra gli ebook in offerta, questo romanzo si è rivelato una piacevole scoperta. Ci riporta nell'atmosfera degli anni '50, tra le miserie del dopoguerra e i rapporti di buon vicinato, non sempre poi così "buon". I personaggi risultano simpatici, a volte divertenti, a volte teneri, ma sempre realistici, e la scrittura è scorrevole e avvincente.

  • User Icon

    Ross

    21/06/2019 20:16:02

    Romanzo delizioso. Bellissima la caratterizzazione dei personaggi e la descrizione degli ambienti. Linguaggio adeguato. Avvincente la trama e lieto fine non troppo scontato e neppure stucchevole.

  • User Icon

    Maria

    06/05/2019 16:16:31

    Mi è piaciuto veramente tanto . E' accattivante e trascinante. Un gran bel romanzo giallo, inoltre l'ambientazione dalle mie parti, mii ha attratto ulteriormente ,se ancora ce ne fosse stato bisogno. Descrizione dettagliata dei personaggi che fanno sorridere o addirittura ridere (la dentiera della Brigida ad esempio) . Insomma me lo sono "bevuto" d'un fiato. Complimenti vivissimi all'autore! Lo consiglio .

  • User Icon

    LucaG

    05/02/2019 15:20:21

    Avvincente, appassionate, anche divertente in alcuni passaggi. Il racconto di un Italia che non c’è più ma che si fa leggere tutta ad un fiato.

  • User Icon

    salvo

    19/09/2018 16:47:47

    La storia è avvincente, i personaggi ben caratterizzati, ma il pregio maggiore del libro è la ricostruzione ambientale del borgo antico di Sestri e della particolare "vita in comune" dei suoi abitanti, che tanto assomiglia a quella dei bassi napoletani o della città vecchia di Bari: tutti sanno tutto degli altri, ma si sostengono l'un l'altro nelle difficoltà. Il libro è un affresco di colori, frutto di una mano attenta, sapiente, sensibile alle vicende umane.

  • User Icon

    Leonardo

    25/06/2018 14:51:12

    Uno spasso: una simpatica commedia tinta da una giustissima quantità di giallo. Scritto benissimo, scorrevole e piacevole. Consigliatissimo! !!!!

  • User Icon

    Gianluca L.

    06/11/2017 15:50:01

    E' il terzo libro che leggo di Renzo Bistolfi e devo dire che li trovo sempre splendidi e geniali. Lo strano caso di Maria Scartoccio è scritto divinamente, con descrizioni molto particolari sia dei personaggi che dei luoghi, in questo caso Sestri Ponente nella metà degli anni 50 del secolo scorso. E' un giallo sottile ma anche divertente che vi terrà incollati al libro fino all'ultima pagina....speriamo di non dover aspettare troppo per il prossimo libro del maestro Bistolfi.

  • User Icon

    Claudio

    21/10/2017 19:36:54

    Anche in questo terzo romanzo Bistolfi si conferma un ottimo autore. Si legge in fretta, simpaticamente. Anche qui siamo a Sestri Ponente, negli anni '50. Un intero palazzo è di proprietà di una vecchia, brutta, incarognita, che ce l'ha con tutti e a cui interessa solo incassare il 5 del mese le pigioni dai suoi inquilini. Questi sono tutte donne, ad esclusione di due negozianti. Nel palazzo un solo appartamento non è di proprietà di Maria Scartoccio, ma di una povera donna anziana, quasi inferma. In poco tempo dapprima muore la Scatorcio, seguita qualche giorno dopo dall'altra anziana. Nel frattempo ci sono state delle visite notturne in casa della Scatorcio che hanno spinto due fidanzati -uno figlio di un'inquilina spesso morosa nei riguardi dell'affitto, e l'altra una giovane e bella lavorante da una sarta che abita e ha lo studio nel palazzo- a improvvisarsi investigatori. Ma sarà solo il maresciallo dei carabinieri alla fine ad arrivare alla conclusione dell'indagine.

Vedi tutte le 13 recensioni cliente
  • Renzo Bistolfi Cover

    Renzo Bistolfi è nato a Genova nel 1954 e vive a Milano, dove lavora come manager in una società internazionale. Appassionato di teatro, ha fatto l'attore in una compagnia amatoriale. Fra i suoi libri si ricordano: Il fantasma della palazzetta (Lampi di Stampa, 2010), I garbati maneggi delle signorine Devoto ovvero un intrigo a Sestri Ponente (Tea, 2015), Il coraggio della signora maestra (Tea, 2016), Le spedizioni notturne delle Zefire (Tea, 2019), L'ultima briscola (Tea, 2020). Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali