Categorie

La tela del ragno

Joseph Roth

Traduttore: S. Mori Carmignani
Editore: Passigli
Anno edizione: 2010
Pagine: 158 p., Brossura
  • EAN: 9788836811816
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 7,83

€ 12,32

€ 14,50

Risparmi € 2,18 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    luciano

    24/07/2016 21.02.42

    Theodor Lhose,giovane sottotenente di complemento durante la I Guerra Mondiale, proveniva da una famiglia umile e per sé sognava un destino glorioso, grande era il suo desiderio di raggiungere autorità e fama; " lui voleva il potere, non una modesta autonomia, voleva essere l'inizio di una catena, non un suo anello insignificante". Pur di raggiungere il successo e la ricchezza è disposto a tutto: non ha scrupolo ad essere spia, traditore, assassino, a sparare su contadini ribelli, "tutti ebrei, polacchi, canaglie rosse", che scioperano per vedere riconosciuti i loro diritti. E così da semplice precettore, presso la famiglia Efrussi, diventa capo della sicurezza nazionale.Fa sfoggio di " una piccola svastica dorata che brilla sulla sua cravatta di seta a righe trasversali" Mai sazio aspira, addirittura, a sostituire Hitler come fuhrer. La sua anima, però, pian piano deperisce ed è assalito dalla paranoia; vede spie e nemici in ogni luogo. E' un libro profetico, l'autore scrive: " L'Europa puzzava di marcio e nel ' suo giorno' la follia che sonnecchiava in tutta l'Europa sarebbe esplosa". Racconto bellissimo e, come tutti i classici, è attuale.

Scrivi una recensione