Categorie
Editore: Silele
Collana: Adventure
Anno edizione: 2015
Pagine: 490 p., Brossura
  • EAN: 9788899220198
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 12,00

€ 20,00

Risparmi € 8,00 (40%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Martina

    25/01/2017 08.40.07

    Ho appena terminato di leggere “Il tempo delle lucciole” romanzo di Francesca Gnemmi e la primo sentimento che mi ispira è quello della delicatezza. Ho in mente un preciso episodio del libro, nei primi capitoli, quando Emma, la protagonista, assieme alla sua amica Giulia, va a giocare sulla riva al Po e dentro di me, mi sono detta: — Ecco la tragedia, la disgrazia dietro la quale si dipanerà tutto il racconto.— In realtà, poi, le due ragazzine rientrano a casa tranquille. Nessun dramma, nessun colpo di scena. Mi ero immaginata corpi stravolti, portati via dalla piena del fiume, madri disperate, urla strazianti… Ho compreso in quelle pagine che questo sarebbe stato un libro diverso. In un mondo in cui tutto è gridato e sopra le righe, in cui sbalordire e turbare sono i verbi alla moda, questo romanzo sussurra. Sussurra la storia di una bambina, Emma appunto, che cresce in un’Italia fra le due guerre, in una famiglia “normale” che nasconde, chiaramente come tutte, qualche “imperfezione” nel proprio armadio. Amori di un tempo, vissuti negli angoli nascosti della provincia italiana di inizio secolo scorso. Uomini, padri e mariti, padroni del destino delle proprie famiglie; madri, donne e mogli disarmate e inermi davanti alle prepotenze dell’uomo del tempo… non poi così lontano dal nostro di tempo. Un romanzo che può essere definito storico, sicuramente di formazione, che delinea pienamente le contraddizioni di un’Italia, affamata di crescita ma ancora una volta mortificata dall’insorgere di nuova guerra. Una bella lettura che vede crescere, pagina dopo pagina, assieme alla protagonista la forza femminile, quel misto di determinazione e volontà, voglia di rivalsa e forza di appartenenza, che crea un potente coinvolgimento fra il lettore e il racconto. Bello!

  • User Icon

    Silvia Listorti

    21/05/2016 19.13.19

    Il tempo delle lucciole è uno di quei libri da cui non vorresti mai staccarti. Di quelli che quando finiscono ti dici "ma io voglio sapere cosa succede dopo"... perché i personaggi crescono mentre leggi e hanno sempre qualcosa da darti o da dirti. Ha il sapore di una storia di famiglia, raccontata per non lasciare che il passato svanisca nel nulla perché dimenticare è facile ma è anche un peccato! Da leggere tutto d'un fiato, ma da rileggere poi con calma per assaporarne i dettagli!

  • User Icon

    Valentina

    11/04/2016 22.15.04

    Una storia che va oltre alla semplice lettura. Leggendolo, man mano che le righe scorrevano, mi e' sembrato quasi di far parte di questa famiglia. Ho immaginato mille paesaggi e vissuto emozioni che da tanto tempo i libri non mi suscitavano. E' emozionante l'evolversi di questa famiglia e dei rispettivi legami che li legano sia nei momenti felici che in quelli piu tesi. Lo consiglio a tutti coloro che leggeranno la trama o che solo se ne sentiranno parlare.

  • User Icon

    Roberto Vallero

    16/11/2015 12.38.24

    Una storia di altri tempi con una bella collocazione storica in un periodo spesso dimenticato. Una storia che potrebbe essere quella che ci raccontavano i nonni, che narra di piccole realtà dove i sentimenti e le difficoltà sono forti e sempre presenti. Traspare la voglia di raccontare cose che nonci sono più e che non è bene dimenticare perchè senza storia e, soprattutto, senza la piccola storia delle persone normali che ci hanno preceduto, non potremmo vivere il nostro presente. Scavallate le prima pagine, in cui si fa fatica a trovare l'orientamento, si entra in una storia che scorre piacevolmente e che ci fa entrare in quotidianità ormai lontane dove il costume, l'educazione e il modo di vivere erano così diversi da quelli odierni. Il finale arriva repentino e un po' inaspettato ma la sensazione di essere entrai in sintonia con la protagonista permane lasciando un velo di curiosità sulla sua vita futura. Insomma, un libro che si legge volentieri e che lascia qualcosa dentro dando l'impressione che l'autrice abbia davvero saputo cogliere l'essenza di un periodo storico senza cadere nel banale e adattando i tempi della storia ai ritmi della vita di quasi 100 anni fa.

  • User Icon

    Adele Piccioni

    21/10/2015 21.18.47

    Quasi una saga familiare per questa nuova scrittrice novarese. È una lettura piacevole, che racconta molto della vita di quei tempi; si intuisce la ricerca che l'autrice ha fatto per poter raccontare con particolari precisi il trascorrere del tempo di quel periodo storico che va dalla prima guerra mondiale alla seconda. Come in tante le famiglie dell'epoca, sembra essere più importante quello che pensano gli altri, valere di più il perbenismo? ma come si potrà scoprire solo leggendo questa storia non è stata così per tutti!!! Quando il protagonista sbaglia (e sbaglia molto) non si cura di quello che potrebbero pensare gli altri ma in modo molto egoistico, fa solo quello che per lui è importante non curandosi granché dei sentimenti e delle opinioni che hanno i più vicini a lui? compresi moglie e figlia. Una bella e buona lettura che fa continuamente scoprire il carattere delle persone coinvolte; non c'è nulla di scontato, nemmeno nella quotidianità , nemmeno nel trascorrere lento degli anni. Alla fine lascia la voglia di scoprire il seguito perché il seguito ci dovrà essere di sicuro? Il consiglio è di leggerlo come una buona lettura che vale per tutti i gusti

  • User Icon

    Lellina

    20/10/2015 15.08.03

    Ho comprato questo libro per caso e ora che ho finito di leggerlo devo proprio ammettere che mi è rimasto nel cuore. Una storia di famiglia,di un padre e di una figlia, dell'Italia passata,quella dei nostri nonni che ci riporta alla memoria tutti quei racconti che ascoltavamo da bambini, la guerra, la vita rurale, e la tanta voglia di vivere e di stare insieme.Personaggi ben delineati e mai scontati o stereotipati.Se questo è un esordio, non vedo l'ora di leggere ancora qualcosa di questa nuova autrice. Assolutamente da leggere.

  • User Icon

    FRANCESCA

    09/10/2015 11.28.32

    Primo libro molto ben riuscito di questa autrice novarese. Non lasciatevi spaventare dalla lunga introduzione che, a tratti, potrebbe sembrare lenta perché è proprio questo che renderà il resto della lettura estremamente piacevole. Lo stile narrativo adottato, sfumato e lieve, talvolta e volutamente in contrasto con le situazioni raccontate, porta ad una lettura scorrevole e vivace del libro che mi ha tenuta letteralmente incollata alle sue 490 pagine riuscendo a leggerle in pochi giorni. L'ambientazione nel contesto storico della I^ e II^ Guerra Mondiale fa da sfondo e non è protagonista lasciando spazio alle vicissitudini dei vari personaggi dai quali non si sa mai cosa aspettarsi: la loro reazione agli avvenimenti è imprevedibile, quando, dopo svariate pagine, pensi di conoscerli ormai bene e di sapere quale sia la loro reazione di fronte ad una situazione nuova scopri che...dovrete leggerlo per saperlo! Nonostante la tranquillità che questa lettura riesce ad infondere non mancano momenti di profonda emozione. Si percepisce chiaramente come la quotidianità e la semplicità della vita siano scritti fisicamente dalla mano dell'autrice ma è il suo cuore a parlare. Non è una lettura scontata, anche se priva di artifici, non mancano i colpi di scena, é sicuramente un libro per tutti poiché mancano pagine volgari e i momenti di intimità sono descritti nella maniera più naturale e semplice possibile senza particolari superflui rendendolo adatto anche ai lettori più piccoli. I cosiddetti "teen-agers" dovrebbero leggerlo per capire come si viveva tanti anni fa quando tutto quello che abbiamo ora non c'era ma si viveva felici lo stesso. Conclusa la lettura speri di poter leggere il seguito in un nuovo libro. In conclusione consiglio vivamente a tutti la lettura di "Il tempo delle lucciole"!

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione