È tempo di ricominciare - Carmen Korn,Manuela Francescon - ebook

È tempo di ricominciare

Carmen Korn

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Manuela Francescon
Editore: Fazi
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 864,27 KB
Pagine della versione a stampa: 564 p.
  • EAN: 9788893255837
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Nella lista dei desideri di 27 persone

€ 11,99

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

È il 1949. La guerra è finita. I nazisti sono stati sconfitti. Come molte altre città, Amburgo è ridotta a un cumulo di macerie e in parecchi si ritrovano senza un tetto sulla testa. Fra questi, Henny, che ha finalmente accettato di sposare Theo e continua a cercare la cara Kathe, che risulta ancora dispersa nonostante l’amica sia sicura di avere incrociato il suo sguardo, la sera di San Silvestro, su quel tram... Nel frattempo, mentre Lina e la sua compagna Louise aprono una libreria in citta`, Ida si sente delusa dal modesto ménage coniugale con il cinese Tian, pur avendo mandato all’aria il suo precedente matrimonio per stare con lui, e ricorda con nostalgia la sua giovinezza di rampolla di una famiglia altolocata. Sono in molti ad aver perso qualcuno di caro, e sono in molti ad attendere il ritorno di qualcuno, giorno dopo giorno, alla finestra. Ma per i sopravvissuti tornare a casa non e` facile, si ha paura di cosa si potrebbe trovare, o non trovare più. Gli anni passano, i figli delle protagoniste crescono e anche loro hanno delle storie da raccontare. Sullo sfondo, la ripresa dell’economia tedesca e le rivoluzioni sociali che hanno scandito gli anni Cinquanta e Sessanta: lo sbarco sulla Luna, la costruzione del Muro di Berlino, il riarmo e la paura del nucleare, l’arrivo della pillola anticoncezionale, l’irruzione della televisione nella vita quotidiana delle famiglie, l’inizio dei movimenti studenteschi e la musica dei Beatles.

Dopo Figlie di una nuova era, il secondo, attesissimo capitolo di questa fortunata e appassionante trilogia che racconta la vita di quattro amiche nella Germania del Novecento.

«La saga della Korn sa immergerci nella Germania del secolo scorso coi suoi traumi oscuri e le sue zone rimosse...».
Leonetta Bentivoglio, «Robinson – la Repubblica»


«La scrittura di Carmen Korn è fluida, leggera, ma anche attenta a quei particolari che riescono con efficacia a trasmettere il giusto livello di commozione».
Luigi Forte, «TTL – La Stampa»


«Queste quattro donne, diverse tra loro, tessono una trama di grandi sentimenti e forti emozioni che va a incastrarsi perfettamente nel quadro storico e politico degli anni piu` intensi del Novecento».
Giulia Ciarapica, «Il Messaggero»
4,6
di 5
Totale 3
5
2
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    silvia

    17/06/2019 06:18:18

    Partendo dal presupposto che ho acquistato il libro ignorando il fatto che fosse una trilogia; sono partita da questo, il secondo. All'inizio non decolla, col senno di poi forse perchè doveva riprendere le redini del primo, molti personaggi con nomi anche molto simili...poi quando la trama inizia a dipanarsi, aumenta il ritmo e la narrazione si fa fluida e interessante. Veramente un bel libro. Ora devo capire se aspettare il terzo o prendere il primo...

  • Il primo libro della trilogia di Carmen Korn, Figlie di una nuova era, era terminato nel 1948. Con È tempo di ricominciare riprendiamo la storia di Henny, Käthe, Ida e Lina poco dopo: nel 1949. In realtà non leggiamo solo di queste quattro donne, amiche, che abbiamo imparato a conoscere e ad amare nel primo volume perché anche i loro figli, ormai cresciuti, hanno qualcosa da raccontare. È tempo di ricominciare mi è piaciuto davvero molto, ma mi è dispiaciuto dovermi allontanare dalle protagoniste principali del primo volume. Probabilmente è una scelta voluta (e assolutamente compresa) da parte di Carmen Korn: gli anni passano, Henny, Käthe, Ida e Lina non sono più così giovani e forse è anche lecito pensare che nel terzo volume più di una, se non tutte, ci lasci per sempre. Tra i nuovi personaggi che hanno preso voce ho apprezzato particolarmente Klaus, figlio di Henny, e Alex, un uomo convinto di dover morire a causa di una malattia. Theo invece, che non è di certo un nuovo personaggio, si è forse rivelato uno dei migliori di questo libro per la sua bontà, la sua generosità e la sua apertura mentale. Se nel primo volume ho pianto tanto per le disgrazie accadute, qui non mi sono emozionata nemmeno un po’. Forse perché non ci sono state vere e proprie tragedie? Sì e no. Ci si può commuovere anche per qualcosa di positivo, per esempio quando due persone che si amano si rincontrano dopo tanti anni di prigionia nei campi di concentramento, convinti ognuno della morte dell’altro… eppure, come vi dicevo, nemmeno una lacrima. Questo forse è quello che mi è dispiaciuto di più. Anche in È tempo di ricominciare non manca la storia dell’epoca che va dal 1949 al 1969. Eventi importanti come lo sbarco sulla Luna, il Muro di Berlino, Cuba e la paura del nucleare, la guerra in Vietnam, o ancora: la pillola, le prime televisioni, i movimenti studenteschi e i Beatles; tutti eventi importanti, che però sembrano assumere un peso inferiore rispetto ai fatti [continua sul blog]

  • User Icon

    I Sussurri delle Muse Blog

    08/04/2019 08:31:56

    Con una narrazione semplice, scorrevole ed emozionante che si alterna dal POV di un personaggio ad un altro, dando a tutti i protagonisti coinvolti nel libro lo stesso spazio, nessuno è il principale e gli altri fanno da contorno, sono tutti eroi in questo libro, tutti contribuiscono con la propria storia personale a rendere emozionante la storia principale. Un insieme di voci che raccontano un mondo lontano da noi in quanto non l’abbiamo vissuto se non attraverso i racconti dei nonni o dei libri di storia, ma le cui tematiche ci toccano profondamente e che ci pregano di riflettere, di comprendere cosa ci è ignoto, di crearci una propria opinione e di non seguire l’ignorante o chi fa la voce grossa solo perché è potente, perché porterebbe solo ad un’ennesima guerra.

| Vedi di più >
Note legali