Categorie

Robert Ludlum

Traduttore: M. B. Piccioli
Collana: Superbur
Anno edizione: 1991
Formato: Tascabile
Pagine: 688 p.

36 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Thriller e suspence - Spionaggio e thriller spionistico

  • EAN: 9788817113984

In un parco di divertimenti a Baltimora avviene, nella ressa della folla, un delitto assurdo e agghiacciante. è una vendetta personale di Carlos "lo Sciacallo", un terrorista inafferrabile. Il professor Webb deve assumere di nuovo la sua seconda identità (quella di Jason Buorne, un nome senza volto) e il suo ruolo segreto di killer. E il passato ritorna...

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    giovanna botta

    01/04/2016 16.41.01

    riletto dopo vent'anni non ricordavo nulla, d'accordo con Nanni,improbabile ed assurdo, forse colpa del traduttore? Situazioni inverosimili ed assolutamente surreali. Dialoghi incomprensibili e mal costruiti. Dov'è Ludlum???

  • User Icon

    von Moltke

    18/07/2014 02.20.43

    Avevo probabilmente caricato questo libro di troppe aspettative, durate circa vent'anni, durante i quali mi ripromettevo di procurarmelo fantasticando su come poteva essere interessante una storia con dentro Carlos lo Sciacallo, ma leggerlo è stato un violento tornare sulla terra. Dialoghi surreali, a volte persino un po' ridicoli, descrizioni di luoghi assai inverosimili, in un saltabeccare da un continente all'altro privo di sapore (la Parigi del romanzo è un elenco di vie; per il resto, di Parigi - o di qualsiasi altro luogo concreto- non ha nulla), e, in più, un uso di lingue straniere meramente scenografico e, in più punti, del tutto a sproposito. Il "Dossier Icaro" mi era piaciuto, questo non sono riuscito a finirlo.

  • User Icon

    nanni

    29/09/2012 16.34.47

    Mi scuso per una critica completamente differente rispetto a quelle che mi hanno proceduto, ma a mio avviso il libro è infarcito di episodi assurdi in un improbabile rincorrersi tra varie città, con descrizioni degne dei film più dozzinali di James Bond. Genere che evidentemente non amo molto, e che attualmente mi sembra anche fortemente fuori tempo, nel senso che soddisfaceva un gusto per l'avventura quasi paradossale che mi pare si sia un pò perso. Il libro non mi è piaciuto per niente e ho faticato anche assai a leggerlo; può essere tuttavia un giudizio molto personale.

  • User Icon

    marco77

    05/08/2012 19.10.00

    fine del capolovoro, cio' che lo rende tale sono tre personaggi STREPITOSI: ALEX CONKLIN, BERNADINE, e MO PANOV, grande LUDLUM!!!!!!

  • User Icon

    Luca

    14/04/2006 11.16.09

    peccato, fine di questa meravigliosa trilogia!!! da leggere, tutto...

  • User Icon

    Daniele

    21/09/2005 17.45.39

    Degna conclusione di una trilogia tra le più belle mai pubblicate. Al di là della storia, ricca di colpi di scena, sono i personaggi di Bourne e dello Sciacallo a rendere unico questo libro. Due personalità forti e ben definite che non si scorderanno facilmente si danno battaglia in America, Europa e in Russia. Meraviglioso, peccato per la versione cinematografica, un vero affronto all'intricato intreccio creato da Ludlum.

  • User Icon

    gianlupus

    01/11/2004 22.08.18

    Ho letto l'opera omnia di ludlum e clancy e Vi assicuro che questo è la miglior spy-story che io abbia mai letto.consigliatissimo per chi ama le trame intricatissime.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione