Categorie

Kiera Cass

Traduttore: A. Carbone
Collana: Pandora
Anno edizione: 2013
Pagine: 298 p. , Rilegato

Età di lettura: Young Adult.

Scopri tutti i libri per bambini e ragazzi

  • EAN: 9788820053987

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Toglietemi tutto, ma non i miei libri

    21/03/2015 00.00.59

    Il libro è scritto in modo diretto ed esplicito, le descrizioni però sono un pò carenti, vengono descritti i posti e i personaggi ma solo superficialmente. La trama è così singolare da attrarre tutta l'attenzione del Lettore, la visione di questo futuro diviso in caste non è poi così assurda e l'idea della Selezione ha affascinato fin da subito la mia fantasia. Un lato negativo nella trama è che non ci sono particolari colpi di scena, è una storia lineare senza particolari eventi che creano nel Lettore un sentimento di suspense. La traduzione del libro, inoltre, è un po' scarsa, non è delle migliori, ma nonostante questo, ho trovato la lettura piacevole e scorrevole. Quella raccontata è una storia d'amore un po' speciale, con trentacinque sfidanti, attacchi dai ribelli che mettono in pericolo la vita delle ragazze ed ex fidanzati che non si arrendono. Gelosie, segreti, tradimenti e molto altro vi attendono tra le pagine di questo libro.

  • User Icon

    Martina

    30/05/2014 14.40.03

    Innanzitutto bisogna dire che il romanzo non ha NULLA a che vedere con Hunger Games, che ha tutto un altro spessore, nonostante sia palese che la scrittrice abbia scopiazzato qua e là. I personaggi non hanno particolare rilievo, nessuno si eleva in maniera particolare, i dialoghi sono banali. E' un libro che si legge velocemente e con piacere, perchè l'idea di partenza è buona, anche se non ben sfruttata. Alla fine però non lascia niente. Leggerò sicuramente i due seguiti solo per capire dove la storia vada a parare.

  • User Icon

    SUSY

    06/05/2014 18.25.38

    Ho messo 1 perchè era il voto più basso che potessi mettere, avrei messo molto volentieri zero. Nella testa della protagonista c'è il vuoto assoluto e dopo averlo letto anche nella mia. E dire che il libro è retto solo da America, gli altri personaggi sono inesistenti. Ho preso subito un altro libro per dimenticare questo. Per favore dissociamolo da Hunger Games, tutto un altro spessore.

  • User Icon

    Camilla

    13/03/2014 15.41.49

    Carino, ma non di più. Dalle numerose recensioni positive mi aspettavo di trovare qualcosa di più interessante. L'idea iniziale è bella, ma non viene sfruttata: i personaggi vengono trattati superficialmente, così come la trama, che di distopico non ha proprio nulla, se non un accenno lontano. Lo stile della scrittrice l'ho trovato a tratti infantile e abbastanza ingenuo (alcuni dialoghi sono veramente scritti in maniera terribile, neanche avesse 13 anni). In conclusione: un libro leggero, non particolarmente coinvolgente, da leggere in un pomeriggio di svago.

  • User Icon

    SILVIA

    24/01/2014 10.35.48

    Ho trovato questo libro molto bello e l'ho letto in pochi giorni. Devo dire che ho iniziato a leggerlo con qualche dubbio perchè trovavo la trama carina ma non mi aspettavo molto, invece ho trovato lo stile dell'autrice molto intrigante, non vedevo l'ora di finirlo e sicuramente comprerò il seguito che uscirà a febbraio.

  • User Icon

    Elena

    13/01/2014 09.52.44

    Il libro mi è piaciuto molto e l'ho letto tutto in un fiato! E' scritto molto bene e risulta coinvolgente e intrigante, lo consiglio assolutamente. L'unica cosa che mi ha fatto rimanere male è il finale, che manca completamente: ok il finale aperto in modo da poter continuare la storia nel secondo volume, però in questo caso il libro si blocca a metà, viene interrotto bruscamente e lascia per questo con l'amaro in bocca. Consiglio di acquistarlo quando è già uscito il seguito, in modo da poterlo leggere subito.

  • User Icon

    Dj

    09/07/2013 22.15.18

    Ma è uno scherzo vero? Tutta la serie è in realtà una saga comica incentrata sull'uso improprio del luogo comune e della banalità come metafora per l'esistenza umana...Per favore, ditemi di si, altrimenti non credo possibile che sia stato pubblicato un simile ridicolo orrore! L'idea sarebbe anche interessante e sfruttabile, purtroppo il risultato è un disastro: personaggi insulsi, vuoti e scopiazzati a destra e a manca, storia ripetitiva, inconcludente, banale, prevedibile fin nei dialoghi (peraltro davvero penosi). Aiuto! Non ho idea di chi sia l'autrice, ma spero per lei che abbia al massimo 14 anni per scrivere in questo modo tremendo e pensare ad un tale cumulo di vuote banalità. Di sicuro non intendo spendere tempo e denaro per farmi prendere in giro con i sequel....Terribile ma più ridicolo che altro.

  • User Icon

    Clara Paravicini

    27/06/2013 09.28.54

    Uno dei più bei libri che ho mai letto, e premetto di non amare molto la fantascienza! Molti l'hanno paragonato a hunger games, onestamente io però non ci vedo tutta questa somiglianza. The selection non è violento, ma al contrario molto romantico e introspettivo, ricorda più Cenerentola o una fiaba moderna. L'unica somiglianza potrebbe essere nelle caste, dalla uno alla otto, in cui è divisa la popolazione, così come in hunger games c'erano 11 distretti, ma anche qui le differenze sono sostanziali perché in The selection il regno di Illea è diviso in stati e regioni, e in ciascuna di essi vi sono appartenenti a tutte le caste, dalla due alla otto (gli uno sono i reali), mentre in hunger games tutte le persone all'interno di un distretto erano uguali, certo, c'era chi era leggermente più ricco di un altro, ma comunque di minor valore rispetto al distretto numericamente precedente. Detto questo, vi consiglio di cuore il libro della bravissima Kiera Cass, e personalmente parlando, mi dispiace per Aspen, ma io faccio il tifo per il dolcissimo Maxon che ai miei occhi è proprio il classico principe azzurro!

  • User Icon

    lady a.

    21/06/2013 09.47.05

    No, no, proprio no, il paragone con Hunger Game non regge e leggerlo, addirittura in copertina, per invogliare all'acquisto mi ha fatto arrabbiare. Che l'autrice ci abbia buttato l'occhio di tanto in tanto , o costantemente, e che ne abbia tratto ispirazione è possibilissimo, ma il risultato non è questo granché, diciamolo con franchezza. Personaggi fiacchi, trama debole, un distopico che cavalca l'onda del momento sulla scia di tanti altri senza portare nulla, ma proprio nulla di nuovo. Anche il fatto che non sia autoconclusivo non è una novità,. Ormai siamo abituati ad aspettare dei mesi, e anche degli anni, prima di potere arrivare a leggere, libro dopo libro, la fine di una storia. Anzi, forse, un pochino ci piace sapere che non è finita, che ci sarà dell'altro, ma ogni uscita ha in qualche modo un inizio e una fine. Ma che un libro ci lasci proprio nel bel mezzo della vicenda, come fa questo, no, davvero, è proprio inaccettabile.

  • User Icon

    Cri

    09/05/2013 18.40.16

    Avvincente e fantasioso mi sono divertita a leggerlo! America pero' e' assai indecisa nelle sue scelte....comunque Maxon 4 ever!

  • User Icon

    america;-)

    04/05/2013 22.42.35

    È un libro bellissimo e avvincente come pochi l'ho letto in un solo giorno e devo dire che mi ha coinvolto fin da subito, quando poi America ha conosciuto maxon non sono più riuscita a staccarmi dalle pagine! Non avendo letto hunger games non posso dire quanto siano simili, ma comunque consiglio a tutti questo libro. Aspetto con 'ansia" il seguito! non vedo l'ora di scoprire chi sceglierà America, io preferisco di gran lunga maxon!:)

  • User Icon

    ROMINA

    17/04/2013 13.37.17

    L'ho finito ieri notte è posso dire che è stupendo. Adesso non vedo l'ora di leggere il seguito "The Elite" pero chi sa quando sarà disponibile in Italia :( In america uscirà a fine Aprile quindi ci sara da aspettare parecchio per sapere la decisione di America, chi sceglierà tra Maxon e Aspen?...Ovviamente tifo per Maxon :)

  • User Icon

    Sofia

    13/04/2013 18.10.24

    Avrei dato un voto massimo se non fosse per il fatto che è troppo simile ad Hunger Games e per il finale davvero deludende. L'ho letto tutto in due giorni, mi ha preso molto fin da subito. Dato che è uno di quei libri da cui ti "stacchi" difficilmente mi aspettavo un finale pazzesco, invece arrivo alla fine, giro la pagina e trovo già i ringraziamenti. Nonostante questo lo consiglio, è un bel libro.

  • User Icon

    giorgia

    25/03/2013 10.36.04

    Per adesso è uno dei miei libri preferiti di questo 2013. Mi ha appassionata come pochi hanno fatto. Ho "conosciuto" una fantastica protagonista coraggiosa e altruista. Ho conosciuto un principe nobile, il cui suo unico scopo è rendere felice il suo popolo. E tanti altri personaggi, che nel bene o nel male mi sono entrati nel cuore. Per essere un libro di sole 295 pagine di storia, è ben approfondito. Con sentimenti reali e dolci. Pensare che le mie aspettative si erano abbassate per colpa delle recensioni negative! E invece l'ho amato. Super consigliato!

  • User Icon

    helen

    23/03/2013 15.14.34

    veramente troppo simile a hunger game, l'unica differenza è che in questo romanzo alla fine si vince un matrimonio...le similitudini sono molte, non ve le svelo perchè comunque è stata una piacevole lettura, il romanzo è scritto bene, la narrazione è fluida e ci sono dei bei personaggi, fattori che invogliano a voler leggere il secondo capitolo.

  • User Icon

    Becky

    19/03/2013 13.26.11

    Di nuovo un mondo del futuro con una rigida divisione in classi sociali e poche speranze per una vita migliore. Sa un po' di Hunger Games, anche se decisamente meno cruento. Qui non è questione di vita o di morte. Il premio se vinci 'la selezione' è quello di diventare principessa. Insomma, il sogno di ogni ragazza... tranne che della nostra protagonista! Un romanzo semplice che si legge agevolmente. Mentirei se dicessi che non è avvincente, visto che ho iniziato a leggerlo e non ho più smesso fino a quando non sono arrivata all'ultima pagina (alle tre del mattino!). Ma man mano che le pagine diminuivano tra le mie mani il mio disappunto aumentava, perché le questioni lasciate in sospeso sono tante, direi troppe. E chissà in Italia quando avremo l'onore di leggerne il seguito...

Vedi tutte le 16 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione