Categorie

Aravind Adiga

Traduttore: N. Gobetti
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
Pagine: 232 p. , Brossura
  • EAN: 9788806201579

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Antonio

    23/09/2010 23.51.29

    Si legge facilmente e con piacere in un paio di giorni. Dà un'immagine dell'India non convenzionale. La storia è un po' cruda ma fornisce un'idea precisa di cosa significhi il detto "mors tua, vita mea".

  • User Icon

    gianni

    29/03/2010 10.51.19

    Bel libro, soprattutto se si considera che è un’opera prima. Il libro è crudo, spietato, sicuramente una denuncia del sistema di corruzione che vige tuttora in India, forse la più grande democrazia del mondo, ma sicuramente malata dl vizio originale di una estrema diffusione della corruzione. Il libro narra della ascesa di un servo, che riesce a rompere il sistema, la “gabbia per polli”, che tiene le persone ultime relegate ai soli lavori più umili. Purtroppo per liberarsi dalle sue condizioni di partenza il protagonista del libro deve ricorrere ad un omicidio, ma il tutto appare come inevitabile. Il libro è un racconto di finzione ma è sicuramente anche documentaristico nel suo intento di denunciare il sistema di corruzione vigente in un paese emergente, sicuramente un paese, viste anche le sue dimensioni, trainante per l’economia mondiale; economia che si regge tuttora su di un sistema in cui esiste ancora la schiavitù, in cui esistono persone a cui è concesso e permesso tutto, e persone il cui valore è inferiore a quello delle bestie; il tutto succede oggi. Libro da leggere e da meditare.

Scrivi una recensione