Tokio-Ga

Tokyo-Ga

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Tokyo-Ga
Regia: Wim Wenders
Paese: Germania
Anno: 1985
Supporto: DVD
Salvato in 21 liste dei desideri

€ 6,39

€ 7,99
(-20%)

Punti Premium: 6

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 7,05 €)

Il regista Wim Wenders, in una pausa di lavorazione del suo "Paris, Texas", si reca insieme al suo operatore a Tokyo alla ricerca del mondo di Ozu, regista da lui molto amato. Scoprirà un paese diverso e contraddittorio realizzando un diario, scritto con la cinepresa, nella tradizione dei racconti di viaggio degli scrittori dell'Ottocento.
4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Fabio

    11/05/2020 13:57:10

    Wenders parte per il Giappone per filmare un omaggio a Ozu, lungo il percorso trova altro e ne viene fuori un film di grazia e armonia che resta impresso nella mente dello spettatore. L'occhio occidentale che guarda a Tokyo non sarebbe lo stesso senza questo film.

  • User Icon

    Andrea

    27/04/2020 15:07:14

    Un sentito omaggio di Wim Wenders ad uno dei registi migliori di sempre: Yasujiro Ozu, consigliato agli amanti di entrambi i cineasti.

  • Produzione: Ripley's Home Video, 2016
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 92 min
  • Lingua audio: Inglese
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Area2
  • Wim Wenders Cover

    Propr. Ernst Wilhelm W. Regista tedesco. Vive gli anni decisivi della sua formazione artistica tra Parigi e Monaco realizzando alcuni cortometraggi (tra i quali il più interessante è Polizeifilm, Film sulla polizia, 1969) e dedicandosi anche alla critica cinematografica. Grande appassionato di musica rock e cultura americana, realizza nel 1970 Summer in the City (Estate in città), il suo primo lungometraggio, cui segue un anno dopo Prima del calcio di rigore, tratto da un romanzo di P. Handke, che segna con precisione le coordinate della sua poetica, fatta di sguardi sulla quotidianità e la sua non significazione, di personaggi che faticano a comunicare, di un cinema che tende a privilegiare l’evidenza visiva più che la sottolineatura verbale. Dopo la parentesi poco personale di La lettera... Approfondisci
  • Werner Herzog Cover

    Nome d'arte di W. Stipetic, regista tedesco. Studia storia, teatro e letteratura all'Università di Monaco ma non porta a termine i corsi per dedicarsi al cinema. Per finanziare i suoi progetti fonda una casa di produzione che però fallisce immediatamente, costringendolo a lavorare in una fabbrica metallurgica per potere sostenere economicamente sé stesso e i suoi interessi artistici. Il suo primo film, Lebenszeichen (Segni di vita, 1968), storia di un soldato tedesco che durante la seconda guerra mondiale impazzisce in un'isola greca e intraprende una lotta con la natura, lascia intravedere le basi di una poetica assolutamente originale, fondata sulla ricerca di immagini «non ancora viste», su una grande sensibilità visiva verso il paesaggio e sulla predilezione per personaggi dolenti e feriti,... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali