Torpedone trapiantati

Francesco Abate

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 12 giugno 2018
Pagine: 141 p., Brossura
  • EAN: 9788806238261
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 8,10

€ 15,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Claudia

    19/09/2018 11:47:02

    Un gruppo di trapiantati in gita, e tra di loro c'è ovviamente l'autore, Francesco Abate, trapiantato anche lui dieci anni fa. Chi conosce già Francesco Abate sa che la sua scrittura è piacevole, e che la sua ironia è sorprendente. E' un libro che fa riflettere su un tema gigantesco: la donazione di organi. Chi partecipa alla gita ha avuto il dono, ed è quindi nato una seconda volta. Sono tutti qui, con i loro familiari al seguito, e l'autore sa mettere nella giusta luce ognuno di loro. Mentre si incontrano personaggi più profondi e altri più esilaranti, qualcosa nel nostro animo si muove. Stiamo leggendo di persone che si definiscono "figli del dono", e che sentono come dovere quello di essere felici. A loro è stata data una nuova vita, e forse l'apprezzano anche più di chi trapiantato non è. Un libro che è una carezza e una riflessione profonda.

  • User Icon

    Mauro

    18/09/2018 15:00:54

    Dopo "mia madre e altre catastrofi" anche questo libro racconta in maniera tragicomica le vicende di Abate. Continuano le divertentissime vicende con la madre e con la signora Corrias e fanno ingresso altri nuovi particolari particolari personaggi rappresentati dai "colleghi" trapiantati in gita sul Torpedone.

  • User Icon

    Diletta

    18/09/2018 13:07:56

    Questo libro è stata una piacevolissima scoperta. Nonostante sia stato per me il primo libro di Francesco Abate (mentre chi me lo ha consigliato mi aveva suggerito di partire dai suo libri cronologicamente precedenti) è stato facile immergersi nel contesto e nella testa dell'autore. La lettura è scorrevole e si alternano momenti di commozione a parti di totale ilarità che non poche volte mi hanno fatto scoppiare a ridere in pubblico, come ad esempio in treno. È un libro che non richiede particolare concentrazione ma che aiuta a far riflettere e a far vivere appieno ogni secondo della nostra vita. Veramente vale la pena leggerlo!

  • User Icon

    Marco

    18/09/2018 07:51:42

    La narrativa sarda sta rifiorendo e trova un nuovo profumatissimo frutto in questo bel racconto. Ironia,lacrime e spunti di riflessione. Speriamo che l'albero continui a produrre frutti come questo o dello stesso sapore. Sarebbe un peccato fosse un'opera isolata.

  • User Icon

    Marta

    18/09/2018 07:17:05

    ...è sempre il solito francesco abate, fantastico, scorrevole e spumeggiante...si ride e si riflette!!!!!

  • User Icon

    GIANLUCA

    18/09/2018 06:51:20

    Il racconto di una gita. Si ride, ma si scopre anche il mondo dei trapiantati

  • User Icon

    Chiara V.

    03/09/2018 11:27:01

    Scrittura scorrevolissima, è un racconto umoristico che tratta temi tosti. Il ritratto che dipinge dei Figli del Dono come di persone acciaccate ma piene di gratitudine per la seconda opportunità loro concessa è davvero poetico. La consapevolezza che permea tutta la storia è mescolata sapientemente alla leggerezza, rendendo così questo libro piacevole ma fonte di riflessioni profonde. Bravo e coraggioso Francesco Abate!

  • User Icon

    Marta

    30/08/2018 08:19:51

    La banda di Torpedone Trapiantati fa ridere tantissimo. Ti fa commuovere e riflettere al tempo stesso. E' un libro fine ma con una storia di grandissimo spessore. Leggerò altri libri di questo autore. Bravo Francesco Abate! :)

  • User Icon

    n.d.

    06/08/2018 18:08:50

    Libro bellissimo, di piacevole lettura, divertente e commovente allo stesso tempo.

  • User Icon

    n.d.

    13/07/2018 22:03:12

    Francesco Abate non delude mai.\nLa sua capacità di trattare argomenti tragici con ilarità è sbalorditiva. \nCommuove sempre!

  • User Icon

    Mariflo

    29/06/2018 19:01:30

    Quanta commozione leggendo questo libro e quante riflessioni mi sono sorte spontanee. Il pretesto di una gita associativa per raccontare le vicende umane di un gruppo di trapiantati, fra i quali lo stesso autore. Il libro è scritto molto bene, il giusto mix di lacrime, riflessioni e risate, perchè, come i protagonisti ci insegnano, avere in dono una seconda vita ti insegna anche a dare il giusto peso alle cose e a sdrammatizzare quando è necessario.

Vedi tutte le 11 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione