Il tortellino muore nel brodo - Filippo Venturi - copertina

Il tortellino muore nel brodo

Filippo Venturi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Mondadori
Collana: Narrative
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 3 luglio 2018
Pagine: 204 p., Brossura
  • EAN: 9788804702160

85° nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa italiana - Gialli - Narrativa gialla

Salvato in 23 liste dei desideri

€ 17,10

€ 18,00
(-5%)

Punti Premium: 17

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Il tortellino muore nel brodo

Filippo Venturi

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il tortellino muore nel brodo

Filippo Venturi

€ 18,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il tortellino muore nel brodo

Filippo Venturi

€ 18,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 18,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Con il suo immaginario degno di un Tarantino cresciuto all'ombra dei portici di Bologna, Venturi ci regala una galleria di personaggi sgangherati e simpaticissimi e una collezione di perle gastronomiche da far invidia a uno chef stellato.

"Mi dispiace davvero, ma ci sono cose nella vita che si possono avere e altre no. Il tortellino al pomodoro proprio no. Il tortellino muore nel brodo."

Emilio Zucchini, proprietario della trattoria La vecchia Bologna, è uno scapolo impenitente, devoto alla gioia dei suoi clienti e al rispetto ortodosso delle ricette della cucina bolognese. Nicola Fini è il suo amico fraterno che è appena stato abbandonato di punto in bianco dalla moglie, ritrovandosi con due bambini a cui fare da papà single. Joe Solitario è un cantautore disperato che, dopo aver sprecato la sua grande occasione nella finale del più famoso talent show italiano, si improvvisa rapinatore per inseguire la sua ultima speranza: un volo di sola andata verso una nuova vita. Cico Pop e Mangusta sono gli scagnozzi di un boss della malavita locale incaricati di rubare per lui una moneta che non vale niente ma che ai suoi occhi significa tutto. Quando, in un campale venerdì mattina, le strade di questi cinque personaggi si incrociano, l'effetto non può che essere deflagrante. Quante possibilità ci sono che i tre criminali da strapazzo scelgano la stessa banca, lo stesso giorno e la stessa ora per mettere a segno il loro colpo? E quanta sfortuna deve avere Nicola per ritrovarsi a passare lì di fronte proprio durante la rapina, con in macchina quel poco che è rimasto della sua famiglia? Eppure, le coincidenze fanno parte della vita. E sono uno degli ingredienti fondamentali di questa rocambolesca storia. Insieme agli imprevisti, al buon cibo e a un'abbondante dose di umorismo. Con il suo immaginario degno di un Tarantino cresciuto all'ombra dei portici di Bologna, Venturi ci regala una galleria di personaggi sgangherati e simpaticissimi e una collezione di perle gastronomiche da far invidia a uno chef stellato. Ma, soprattutto, costruisce una brillante commedia degli equivoci dal ritmo forsennato, un'esilarante avventura a tinte gialle da gustare tutta d'un fiato.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,25
di 5
Totale 8
5
4
4
2
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    paola

    26/08/2020 08:51:54

    Storia leggera ma molto bella e ben scritta. Dal titolo e dalla copertina si ha la sensazione di un libro leggero, ma è comunque un giallo con una trama contorta ma che veramente non pesa. Poi da buona Emiliana mi sono ritrovata molto nel protagonista e nei suoi piatti. Insomma è sempre bello avere un libro con i sapori e gli odori di casa anche dall'altra parte del mondo. Lo consiglio!

  • User Icon

    Towandaaa

    14/08/2020 19:20:35

    Una storia fresca, dinamica, raccontata con brio e linguaggio diversificato che concorre a definire i diversi personaggi. Non solo. Anche alcuni passaggi che mi hanno colpita, tanto più graditi quanto più inattesi. Perché quello che si presentava come un giallo da risolvere con l'intuito e la passione di un giovane ristoratore si è rivelato molto di più. Un ritratto affettuoso di Bologna, dei suoi portici, delle sue tradizioni enogastronomiche. Uno zoom su un novello Peter Pan, che non ha ancora preso saldamente in mano le redini della propria vita da adulto. Una serie di battute divertenti ma sempre misurate e mai sboccate. Una trama incentrata su coincidenze ed equivoci che non scade però nell'inverosimile o nell'assurdo. Personaggi curati con attenzione, anche quando ad essi sono dedicati pochi passaggi. Alcune espressioni che colpiscono per la loro icastica incisività, quelle che leggendole portano a pensare che sì, è proprio con quelle parole che anche tu definiresti alcune sensazioni più o meno fugaci e più o meno comuni( "i bar con le lucine appese alle vetrine, consapevole dimenticanza di un altro Natale passato troppo in fretta" - "accanto è un posto per pochi" - "sua madre si chiamava Silvana e di professione faceva la moglie"). E un alternarsi di registri emotivi che oscilla tra il divertito, il malinconico, il teso e il disteso in una ben calibrata progressione senza cesure. Una bella scoperta, quindi, per un libro scelto pensando ad un momento di puro intrattenimento ma che mi ha dato molto di più, come la sentita pagina dedicata alla strage di Bologna e a ciò che essa significa ancora per i bolognesi: "i bolognesi, tutte le volte che si trovano in quel piazzale, anche se sono disperati quanto lui (...) anche se sono distratti, innamorati, stronzi o felici, un pensiero al 2 agosto del 1980 lo fanno sempre: i bolognesi non dimenticheranno mai  il massacro, lo stupro, il vilipendio: quello è il loro 11 settembre, la madre di tutti i Bataclan".

  • User Icon

    parigi

    24/06/2020 15:21:20

    Simpatico, ben scritto, ma con troppe pretese sul piano della trama.

  • User Icon

    Ivan

    30/04/2020 16:54:44

    ho conosciuto l'autore ad una presentazione del libro a Granarolo dell'Emilia e mi ha molto incuriosito la sua storia. Ho acquistato il libro la sera stessa e mi è piaciuto molto.

  • User Icon

    eugenio

    22/09/2019 10:58:39

    Un libro veramente ben scritto, che mi ha fatto ridere e piangere. Spero di ritrovare presto Emilio Zucchini, impegnato a modo suo in un altro caso!

  • User Icon

    simona

    21/09/2019 07:03:18

    Leggo sempre con piacere i libri ambientati nella mia città, Bologna! Un noir originale, ironico e intrigante!!! Ps: w i tortellini in brodo!!!!!

  • User Icon

    Marcella

    18/09/2018 09:47:04

    Scoperto così per caso tra gli scaffali della libreria, incuriosita dalla copertina e dal titolo, senza se e senza ma, mi sono avventurata nella lettura. Una serie di personaggi, un susseguirsi di coincidenze, un effetto domino che riordina il caos e in modo simpatico incastra i vari pezzi in un unica storia. Con una piacevole scrittura un pò diversa dal solito, vengono raccontate le avventure di Emilio un ristoratore/avvocato bolognese, che si ritrova in una rocambolesca caccia all'uomo per salvare la sua figlioccia.

  • User Icon

    Mattia Bernardi

    23/07/2018 06:00:15

    Letto in due giorni. Ironico, intrigante, commovente e a tratti geniale, un noir enogastronomico originale e divertente. Lo consiglio assolutamente!

Vedi tutte le 8 recensioni cliente
  • Filippo Venturi Cover

    Filippo Venturi (Bologna, 1972) è uno scrittore e gestore di una trattoria in centro a Bologna. Ha esordito nella narrativa nel 2010 per Pendragon con Intanto Dustin Hoffman non fa più un film, L'indimenticabile Bologna degli anni Ottanta. Per la stessa casa editrice ha pubblicato Forse in Paradiso incontro John Belushi (2012) e Un giorno come un altro (2015). Dal 2016 tiene sulla “Repubblica” la rubrica Dietro al banco, attraverso la quale recensisce i suoi clienti. Nel 2018 ha pubblicato con Mondadori Il tortellino muore nel brodo. Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali