Traduttore: M. Nicola
Curatore: I. Echevarría
Editore: Adelphi
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 20 gennaio 2010
Pagine: 379 p., Brossura
  • EAN: 9788845924552
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Fra il 1998 e il 2003, con l'intensificarsi delle sue collaborazioni a giornali e riviste, Roberto Bolaño accumula una quantità rilevante di discorsi, interventi, recensioni. Sembra un effetto collaterale dell'idea compulsiva di scrittura a cui da sempre pagava il suo tributo. In realtà, come i lettori avranno modo di scoprire, Bolaño stava dando vita a qualcosa di diverso e imprevedibile: un autoritratto per frammenti d'occasione. Tale infatti si rivela subito "Tra parentesi": i testi che vi sono radunati alcuni ancora inediti - sono tutti dedicati a temi o a personaggi niente affatto incidentali nella carriera di Bolaño: il Cile, l'esilio, la poesia latino-americana, la vita e le opere - reinventate in poche frasi - di Philip K. Dick e Burroughs, Nicanor Parrà e Gombrowicz, Borges e Rodolfo J. Wilcock. Una divagazione alla volta, un'incursione dopo l'altra in territori noti a lui solo, questo libro diventa proprio il genere di opera che Bolaño pretendeva di odiare sopra ogni altra: un'autobiografia - qualcosa che, come lui stesso dice delle memorie di Ellroy, "finisce con un uomo solo che rimane in piedi... Vale a dire, non finisce mai". Difficile immaginare un epitaffio più conseguente e più lusinghiero.

€ 24,65

€ 29,00

Risparmi € 4,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

25 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cristiano Cant

    18/02/2015 09:33:43

    Libro dizionario, osanna umilissimo e lucido al mondo della letteratura, agenda e diario di uno scrittore e poeta troppo grande per meritare la fisicità della vecchiaia. Campionario commosso dell'autentica felicità di un lettore, si vola su cieli altissimi in compagnia di spiriti unici. Bolano non esita su nulla, narra della sua gioventù senza soldi e dei primi approcci sulla pagine ispirata; si salta da Cortazar a Onetti, da Borges a Vargas Llosa come in una continua magia di devote capriole tutte riuscite. Domina il Sud America nelle pagine, ma lo sguardo dell'autore copre rincorse e ricordi senza il ristretto limite di una provenienza precisa. I suggerimenti si perdono, la tentazione di affacciarsi sui libri che Bolano celebra e invoca è qui presente come un trampolino di richiami infiniti (e per quel che posso dire avendone letto qualcuno). Uno zibaldone figlio di un'anima rara in un ultimo Novecento già tarlato da risultati modesti un po' in giro per il mondo. Ma qui si torna nella meraviglia. Bolano è un fazzoletto nel taschino che profuma sempre.

  • User Icon

    gianni

    01/04/2010 11:55:41

    Gran bel libro. Ennesima prova, purtroppo postuma, della dote di grande scrittore di Roberto Bolano. Il libro raccoglie una serie di discorsi e di articoli tenuti da Bolano nell’ultima decina di anni della sua vita. Bolano era già arrivato alla fama internazionale grazie alla pubblicazione del suo romanzo “I detective selvaggi” e quindi cominciavano a fiocarre le occasioni di tenere discorsi o di poter scrivere articoli. L’argomento dei suoi interventi è sempre letterario, spesso su autori latinoamericani nemmeno tradotti in italiano, ma si trovano alcune recensioni di libri ed autori molto più noti anche da noi. Gli spunti letterari non mancano e dal libro esce un ritratto di Bolano come personaggio di grande cultura, intento ad una vera ricerca del bello nella poesia e nella letteratura in generale. Lettore instancabile ed insaziabile Bolano ha sempre le idee molto lucide, a volte condivisibili, a volte meno, ma sempre molto ben argomentate su quale debba essere il significato vero della letteratura, su ciò che distingue uno scrittore da un scribacchino. Sicuramente viene una gran voglia di leggere gli autori di cui parla con ammirazione l’autore, ma ripeto purtroppo solo una parte di questi sono autori tradotti in italiano, spesso sono autori noti, e forse nemmeno troppo, solamente in America latina. Da leggere.

  • User Icon

    bartlebyecompagnia

    27/02/2010 13:39:05

    "Tra parentesi" è la mappa più aggiornata per addentrarsi nei territori della letteratura in lingua spagnola, e perdercisi.

Scrivi una recensione