Trans-Europe Express

(Remastered)

Artisti: Kraftwerk
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Plg Uk
Data di pubblicazione: 13 gennaio 2015
  • EAN: 5099996602027
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 20,90

Venduto e spedito da IBS

21 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Disco 1
  • 1 Europe Endless (2009 Digital Remaster)
  • 2 The Hall Of Mirrors (2009 Digital Remaster)
  • 3 Showroom Dummies (2009 Digital Remaster)
  • 4 Trans-Europe Express (2009 Digital Remaster)
  • 5 Metal On Metal (2009 Digital Remaster)
  • 6 Abzug (2009 Digital Remaster)
  • 7 Franz Schubert (2009 Digital Remaster)
  • 8 Endless Endless (2009 Digital Remaster)

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alex Lugli

    29/10/2009 15:59:29

    I Kraftwerk ("Centrale elettrica" in tedesco) sono una band tedesca di musica elettronica formatasi a Düsseldorf nel 1970. Sono considerati i pionieri della musica elettronica, il cui stile musicale ha influenzato la musica Pop della fine del XX° secolo e ha determinato la nascita di nuovi generi musicali. Il gruppo fu fondato nel 1970 da Ralf Hütter e Florian Schneider, due studenti del conservatorio di Düsseldorf che avevano appena lasciato il gruppo dove militavano, gli Organisation (con i quali nel 1970 registrarono un album intitolato Tone Float prodotto da Conny Plank, futuro produttore dei primi album dei Kraftwerk). "Trans-Europe Express" ("Trans-Europa Express" nella versione in lingua tedesca), è il sesto album del gruppo, pubblicato nel maggio del 1977. L'album è caratterizzato da un utilizzo massiccio di sequencer all'interno delle incisioni: tra la strumentazione dell'album è infatti presente il Synthanorma Sequenzer, un sequencer già impiegato da gruppi musicali come Tangerine Dream, di cui i Kraftwerk possedevano una versione costruita appositamente per loro dalla Matten & Wiechers in collaborazione con Florian Schneider. Con questo disco i Kraftwerk confermarono inoltre definitivamente la svolta avvenuta con l'album "Autobahn" (1974) impiegando perciò sonorità elettroniche dando più spazio a campionatori (viene utilizzato con più frenquenza il Vako Orchestron, riproduttore di campioni registrati su disco, già utilizzato nell'album "Radio-Activity") e vocoder. Brani da ricordare come l'iniziale "Europe Endless", passando per perle "elettroniche" come "The Hall Of Mirrors", "Showroom Dummies", "Trans-Europe Express", "Metal On Metal", "Franz Schubert" e la conclusiva "Endless Endless", attestano di fatto l'unicità del gruppo grazie a partiture strumentali innovative e peculiari. "Trans-Europe Express" è ormai un classico assoluto nella storia della musica Pop/Elettronica, un gioiello dall'inestimabile valore che ha influenzato una miriade di altri generi musicali.

Scrivi una recensione