Le trappole della mente

André Kukla

Traduttore: A. Lovisolo
Collana: Saggi
Anno edizione: 2008
In commercio dal: 6 marzo 2008
Pagine: 224 p.
  • EAN: 9788879289542
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,29

€ 7,29

€ 13,50

7 punti Premium

€ 11,48

€ 13,50

Risparmi € 2,02 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    francesco

    14/01/2011 10:54:12

    Le trappole della mente secondo me offre ottime sollecitazioni per sviluppare e migliorare l'autoironia. Gli esempi citati sono abbastanza simbolici ma quando si legge riguardo a come le trappole della mente concatenano il loro effetto, allora, la mira del 'cacciatore di trappole della mente' deve farsi più precisa. Il tutor Kuklà, in questo caso, mi sembra valido. Offre un quadro abbastanza ampio delle varie forme assunte dalle trappole della mente e, soprattutto, invita a non cadere in trappola utilizzando strumenti che si rivelino a loro volta trappole.

  • User Icon

    Fabio

    16/12/2009 14:06:41

    La maggior parte dei testi di psicologia moderni - anche quelli di "autoaiuto" se sono seri - citano, come minimo, ricerche (recenti, si spera) e altri testi (un minimo di bibliografia, che diamine). Questo no. Perchè?? Sulle cosiddette trappole della mente (espressione sensazionalistica e non scientifica, ma pazienza) esistono molti libri, migliori di questo, sia sul versante scientifico (buttate in google "daniel kahneman") sia su quello dell'autoaiuto (il ns Giacobbe con il suo "Seghe mentali"). Questo oltretutto è notevolmente noioso...

  • User Icon

    gianni

    22/10/2008 12:36:11

    Intanto credo che il primo commento inserito sia forse riferito ad un altro testo,c'è stata confusione di testi forse.Comunque sono rimasto un po insoddisfatto,il prezzo è molto caro rispetto ad altri manuali di psicologia,i concetti sono espressi con molta ripetitivita e lungaggine,si perde spesso il filo di comprensione totale,a volte non c'è chiarezza proprio perche manca la sintesi,puo sembrare un soliloquio dell'autore,il linguaggio pero rimane forbito e professionale,per comprenderlo a pieno e sfruttarlo va riletto piu di una volta.Sconsigliato a chi ha pochi strumenti culturali.

  • User Icon

    Chiara

    29/08/2008 18:46:28

    L'autrice racconta con intelligenza e profondità le vite di alcuni personaggi, accomunati dall'amicizia per uno stesso individuo tanto misterioso quanto intrigante,dal medesimo milieu , ormai giunti agli anni della maturità. Li seguiamo con lei passo passo, ne scopriamo le contraddizioni e la "fatica " di vivere. Anche Adam, il comune amico scomparso che fa da catalizzatore, "rivive" attraverso i loro ricordi, voce interiore che mette a nudo quelli che sono a volte i meschini autoinganni per sopravvivere. Dopo le prime pagine, la lettura si fa più interessante e avvincente.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione