La traversata di Milano - Maurizio Cucchi - copertina

La traversata di Milano

Maurizio Cucchi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2007
In commercio dal: 2 ottobre 2007
Pagine: 185 p., Rilegato
  • EAN: 9788804562184
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 9,18

€ 17,00

Punti Premium: 9

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il luogo comune vuole che Milano sia una città non bella, poco vivibile, e fatta soltanto per il lavoro. Ma l'autore afferma che non è così. Si tratta di un giudizio superficiale, spesso condiviso, purtroppo, dagli stessi milanesi. Maurizio Cucchi, che è nato a Milano e a Milano ha ambientato i suoi versi, dimostra che il capoluogo lombardo è una città accogliente, affabile e bella. Compie così, in questo che è una sorta di libro di viaggi condotto entro il semplice perimetro di una metropoli, un percorso tra passato e presente capace di portare sulla scena i monumenti insieme alle leggende popolari ed eroiche e i templi della cultura, come la Scala, insieme ai grandi personaggi come Stendhal, Carlo Porta, Gadda, Montale...
2,2
di 5
Totale 5
5
1
4
0
3
1
2
0
1
3
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    DiegoT

    03/12/2010 23:35:39

    (No comment) Dalla bibliografia di Vittorio Sereni: SERENI, Vittorio - La traversata di Milano, in Poesia Uno, Milano: Guanda, 1980. SERENI, Vittorio. La traversata di Milano > in La tentazione della prosa, Milano: Mondatori, 1998. Per più di vent'anni, a partire dal 1958, Sereni ha prima lavorato e poi collaborato con la Mondadori. Tra l'altro i famosi 'Meridiani' furono una sua creazione...

  • User Icon

    Achille

    08/01/2008 20:58:06

    Condivido il precedente commento di Gianni Sartori. In più - a disdoro dell'autore -, trovo francamente disdicevole che per intitolare il suo modesto libro egli si sia appropriato senza modestia alcuna di un titolo che non è certo farina del suo sacco, visto che fa parte della storia (e persino della bibliografia: cfr. "La tentazione della prosa", Mondadori, Milano 1998) nientemeno che di Vittorio Sereni. Insomma, per tagliar corto, meglio stendere un pietoso velo...

  • User Icon

    François

    13/11/2007 10:07:15

    Io l'ho trovato veramente interessante questo libro. Sarà il mio amore per Milano, venendo da un cantone che in Italia definireste "di provincia". Concordo con un altro commento che questo libro racchiude alcune cose già dette, già viste. Ciononostante, lo raccomando a tutti quelli che vorrebbero imparare ad amare Milano, a guardarla con un caleidoscopio. Buona lettura.

  • User Icon

    Gianni Sartori

    06/11/2007 23:15:20

    Libro mediocre e di scarso interesse. Il già sentito è la costante che si respira ad ogni pagina.

  • User Icon

    Patroclo

    01/11/2007 21:07:30

    un libro lievemente "fuori dal mondo" ma che puó essere gradito a chi vuole scoprire (o illudersi di farlo) una Milano diversa, oltre il traffico, gli ormai abusati non-luoghi e chi piú ne ha piú ne metta. dico illudersi, perché l´autore sembra vivere in un mondo tutto suo in una Milano verde, pacificata, spesso addirittura educata. comunque fa venire voglia di girare la cittá con occhi diversi, mi pare giá un buon risultato

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Maurizio Cucchi Cover

    È un poeta italiano. I suoi versi ritraggono l’alienazione piccolo-borghese con toni oscillanti fra cruda oggettività e febbrile onirismo: Il disperso (1976), Le meraviglie dell’acqua (1980), Glenn (1982, premio Viareggio), Donna del gioco (1987), La luce del distacco (1990), Poesia della fonte (1993), Per un secondo o un secolo (2003), Vite pulviscolari (2009), Malaspina (2013). Per il teatro ha scritto Nel tempo che non è più e non è ancora (1989). Nel 1983 ha curato un Dizionario della poesia italiana. Nel 2019 esce per Mondadori Sindrome del distacco e tregua. Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali