Tre bravi ragazzi. Gli assassini del Circeo, i retroscena di un'inchiesta lunga 30 anni - Federica Sciarelli,Giuseppe Rinaldi - copertina

Tre bravi ragazzi. Gli assassini del Circeo, i retroscena di un'inchiesta lunga 30 anni

Federica Sciarelli,Giuseppe Rinaldi

Scrivi una recensione
Editore: Rizzoli
Collana: Saggi italiani
Anno edizione: 2006
In commercio dal: 24 maggio 2006
Pagine: 260 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788817011198
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 14,45

€ 17,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto tornerà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il 30 settembre 1975, tre giovani neofascisti dei Parioli - Gianni Guido, Andrea Ghira e Angelo Izzo - violentarono e torturarono due ragazze in una villa del Circeo: Rosaria Lopez morì, e Donatella Colasanti si salvò fingendosi morta. In questo saggio, Federica Sciarelli ricostruisce l'intera storia dei tre aguzzini del Circeo, dalle violenze che precedettero la notte dell'assassinio alle evasioni e al ritorno in carcere di Guido e Izzo, dal "pentimento" di quest'ultimo al recente massacro dell'aprile 2005, quando Izzo, in semilibertà, uccise la moglie e la figlia di un compagno di prigione.
4,67
di 5
Totale 9
5
7
4
1
3
1
2
0
1
0
  • User Icon

    rubia

    20/02/2011 17:31:51

    Ottimo libro. I fatti si attengono alla realtà ed il modo di narrarli è semplice e molto chiaro.Consigliato.

  • User Icon

    shino

    03/03/2009 19:03:30

    mah! il libro, sì, è abbastanza informativo, ma la scrittura della sciarelli mi confonde e mi annoia. non mi coinvolge e tendo a perdere il filo. in fondo credo scriva un po' come parla: monocorde. comunque un plauso all'impegno

  • User Icon

    Voorhees

    03/03/2008 01:06:36

    Ottimo libro, un'indagine davvero seria ed approfondita. Peccato che chi ha scarcerato Izzo forse non l'ha letto.

  • User Icon

    elena

    20/11/2007 13:42:43

    Questo libro l'ho letto tutto d'un fiato.... le atrocità che sono state commesse sono state orribili.... non dimenticherò mai questa tragedia... e ringrazio questi due giornalisti che hanno ricordato in tutta la sua brutalità questo fatto di cronaca nera ... ormai non esiste più la fiducia in uno stato perchè esso dimentica le vittime e tutela i carnefici...

  • User Icon

    Fede'73

    03/10/2006 10:38:14

    Un libro notevole, coraggioso, coinvolgente. Da leggere per sapere, perchè crimini come quelli mirabilmente descritti da Sciarelli e Rinaldi non devono essere dimenticati.

  • User Icon

    valentina

    24/07/2006 21:39:19

    Un libro bellissimo che mi ha profondamente commosso, grazie alla Sciarella e Pino Rinaldi li stimo tantissimo. Un abbraccio fortissimo alle famiglie delle vittime.

  • User Icon

    paola carta

    18/07/2006 13:30:26

    La lettura di questo libro mi ha incuriosito ,coinvolto,commosso e infine turbato profondamente.Insieme alla pietà per TUTTE le vittime non so come esprimere ,perchè non trovo le parole,cosa provo per gli assassini e per TUTTI i loro FAMILIARI,AMICI,COMPLICI.

  • User Icon

    simone

    28/06/2006 10:38:25

    Grazie a Federica Sciarelli e Peppe Rinaldi per questa restituzione della memoria delle vittime del Circeo e di Maria Carmela e Valentina. Proporrei questo libro come lettura obbligatoria all'ultimo anno di liceo. I giovani devono sapere

  • User Icon

    Giuliana

    03/06/2006 02:19:09

    Un libro bellissimo ed indimenticabile per non dimenticare mai quella che e' stata la follia del Circeo.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente
  • "Attore, doppiatore e direttore del doppiaggio italiano. Dal timbro profondo e malleabile, è una delle più note voci italiane di divi hollywoodiani. Alcuni illustri esempi: P. Newman (La gatta sul tetto che scotta, 1958, di R. Brooks; La stangata, 1973, di G.R. Hill), J. Lemmon (A qualcuno piace caldo, 1959; L’appartamento, 1960, entrambi di B. Wilder), P. Sellers (La pantera rosa, 1963, e Hollywood Party, 1968, entrambi di B. Edwards) e M. Brando (Il padrino, 1972, di F.F. Coppola o Ultimo tango a Parigi, 1972, di B. Bertolucci), ma anche J. Dean, R. Hudson, F. Sinatra, G. Ford, R. Burton e decine di altri. Dà la voce anche a numerosi personaggi animati dei lungometraggi Disney (tra gli altri, è Pongo de La carica dei 101, 1961, di C. Geronimi, H. Luske e W. Reitherman). In gioventù, prima... Approfondisci
Note legali