Editore: Einaudi
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 10 ottobre 2017
Pagine: 176 p., Brossura
  • EAN: 9788806236076

23° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

Disponibile anche in altri formati:

€ 14,02

€ 16,50

Risparmi € 2,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    n.d.

    13/07/2018 11:49:11

    il tema di evadere dalla solita routine

  • User Icon

    Emanuele

    06/06/2018 11:11:04

    Racconto lungo, più che romanzo. I protagonisti sono un padre e un figlio che nel corso di due giorni passati insieme a Marsiglia in circostanze "eccezionali" trovano una comunicazione profonda e sincera che non avevano mai avuto in passato. Lettura piacevole, ma il tutto appare, ai miei occhi, piuttosto superficiale. Non so come fosse il rapporto tra Carofiglio e il proprio padre e, dunque, non so quanto vi sia di autobiografico nel racconto. Ho tuttavia la sensazione che tutto ciò che è descritto nel racconto faccia più riferimento al "desiderio", che non alla "realtà" di un rapporto padre-figlio. Durante tutta la lettura ho avuto sempre la sensazione che tutto fosse ispirato a pensieri del tipo "avrei voluto vivere momenti così con mio padre". Insomma, un sogno da tre del mattino. Ma un sogno troppo edulcorato per essere reale.

  • User Icon

    Francesco

    29/05/2018 21:24:22

    L’ho letto in due giorni, piacevole ma niente di entusiasmante. É il primo che leggo di Carofiglio e voglio dargli credito leggendo altri suoi romanzi.

  • User Icon

    n.d.

    08/05/2018 15:46:12

    Una lettura scorrevole e sensibile. Si confermama un autore capace di trasmettere emozioni

  • User Icon

    Agostino

    26/04/2018 09:38:11

    Un bel racconto, senza dubbio! Però non è un romanzo, e non solo per la dimensione modesta, circa 160 pagine, ma per la mancanza di una struttura complessa e articolata. Come racconto merita il massimo dei voti perché ha tutte le qualità che fanno buona la narrativa: originalità della storia, credibilità dei fatti, coinvolgimento emotivo, linguaggio corretto (molti scrittori attuali ne difettano!), e, arrivati all’ultima pagina, il provare una sensazione buona e piacevolissima. Il racconto è scritto tutto con i verbi al passato (remoto e imperfetto) salvo il capitolo 24 che usa il presente. Ritengo che non sia una svista, ma l’indicazione dell’importanza particolare che l’autore dà all’iniziazione erotica del giovanissimo Antonio, voce narrante e protagonista: una storia brevissima ma importante, all’interno di una storia breve ma piena di significati. Non dico di più, leggetelo.

  • User Icon

    jane

    25/04/2018 15:34:38

    Non un capolavoro (dove sono ormai i capolavori ?) ma un libro scritto bene, che si legge piacevolmente

  • User Icon

    gianluigi

    29/03/2018 14:40:38

    bellissimo, commovente, travolgente!!!! Carofiglio è sempre una garanzia...

  • User Icon

    Sergio

    29/03/2018 09:14:54

    Libro letto in un giorno, molto bello, il rapporto tra padre e figlio, sempre tumultuoso, ma in questo caso ritrovato e apprezzato

  • User Icon

    Nihil

    15/03/2018 08:55:23

    Ottimo libro, forse il finale un poco scontato ma inevitabile.

  • User Icon

    Luciana

    08/03/2018 04:51:42

    Un libro delizioso, emotivo. Carofiglio non mi delude mai!

  • User Icon

    archipic

    07/03/2018 17:20:40

    Come sempre, Carofiglio dipinge con maestria un ritratto molto bello di come un figlio possa riscoprire il rapporto col padre e possa scoprire l'uomo che spesso si nasconde dietro questa figura tanto "ingombrante". Scritto nel sul solito stile fluido e scorrevole, il romanzo scorre molto piacevolmente ed offre il modo in cui due persone vicinissime ma sconosciute, per lo più, riescono a stabilire un contatto ed una linea di comunicazione mai provata in precedenza. Bello e intenso. Da leggere.

  • User Icon

    SCHLFR

    01/03/2018 20:30:01

    Una semplicità disarmante per un libro che punta dritto alle corde emotive. Poca storia, pochi paroloni, pochi fronzoli. Eppure Carofiglio costruisce un romanzo che rimane, e in cui, qualcuno, può ritrovarsi.

  • User Icon

    Elisabetta

    25/02/2018 00:50:22

    Difficile montare una trama senza intrighi, colpi di scena, omicidi, situazioni rocambolesche... ma lui ci riesce ...e dipinge, con le mani di un grande maestro, una tela bellissima, colorata di poesia semplicita’ pathos, come un quadro di Giotto.

  • User Icon

    Vito

    22/02/2018 23:51:12

    Un romanzo che tratta un argomento abbastanza delicato come quello del rapporto tra un padre separato e il proprio figlio in un viaggio in cui i due protagonisti si conoscono veramente per la prima volta mettendo da parte i tanti silenzi della vita frenetica di ogni giorno. Io adoro questo scrittore e devo dire che gli ultimi capitoli di questo romanzo sono travolgenti, Consigliato seppur il finale è un po triste.

  • User Icon

    Roberto

    18/02/2018 09:08:34

    Ho adorato questo libro di Carofiglio. La descrizione della nascita di un rapporto padre-figlio, che poi diventa amicizia; la conferma che davvero, a volte, non tutti i mali vengono per nuocere, perché anche dalle situazioni più difficili può nascere qualcosa di bello. Ogni frase sembra soppesata e inserita al posto giusto. La scrittura di Carofiglio è, a mio modesto parere, una delle migliori italiane (se non addirittura la migliore). Voto massimo e lettura consigliata.

  • User Icon

    luciano

    10/02/2018 13:41:47

    Il rapporto padre e figlio è un argomento succulento ed intrigante. Leggendo il racconto è inevitabile, per il lettore, pensare o ripensare, con rabbia o serenità o nostalgia o struggimento o rancore o odio, al rapporto che, lui, ha avuto o ha con il proprio padre. L'analisi psicologica dei personaggi, padre figlio, è condotta a livello superficiale, come lo è anche la descrizione dei loro travagli interiori. Se hanno attraversato una notte buia, come non pensare alla notte oscura di San Giovanni della Croce, questa rimane buia anche al lettore.

  • User Icon

    Valentina

    07/02/2018 14:36:39

    Bello, profondo, scritto benissimo.

  • User Icon

    chiara

    03/02/2018 16:29:49

    bello questo racconto commosso di due giorni on the road col padre scomparso. Anche se è un po' lento in certi punti, la lettura è piacevole, scorre via senza fatica

  • User Icon

    Larissa

    01/02/2018 11:36:32

    Carofiglio è una certezza. Non delude (quasi) mai. Questo libro è scorrevole e veloce. La sua scrittura è pulita, netta e piacevole. In questo libro, però, io sono stata tormentata da due aspetti tra loro contraddittori. Da una parte la profondità del rapporto che pagina dopo pagina diventa sempre più vero e profondo. Dall'altra, invece, un sentimento di insofferenza e fastidio mi ha pervasa fino all'ultima pagina. Certi stralci, certi discorsi, certe poesie, aforismi sembrano messi lì per ostentare un sapere piuttosto che per fare la storia del libro. Insomma, il risultato è un libro nel suo insieme è bello ma ostentato e un po' presuntuoso. Peccato.

  • User Icon

    n.d.

    24/01/2018 12:45:11

    Meraviglioso Carofiglio, i suoi libri non deludono mai.

Vedi tutte le 52 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione