Le tre del mattino - Gianrico Carofiglio - ebook

Le tre del mattino

Gianrico Carofiglio

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Einaudi
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 447,3 KB
Pagine della versione a stampa: 176 p.
  • EAN: 9788858427224
Salvato in 48 liste dei desideri

€ 8,99

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Antonio è un liceale solitario e risentito, suo padre un matematico dal passato brillante; i rapporti fra i due non sono mai stati facili. Un pomeriggio di giugno dei primi anni Ottanta atterrano a Marsiglia, dove una serie di circostanze inattese li costringerà a trascorrere insieme due giorni e due notti senza sonno. È così che il ragazzo e l'uomo si conoscono davvero, per la prima volta; si specchiano l'uno nell'altro e si misurano con la figura della madre ed ex moglie, donna bellissima ed elusiva. La loro sarà una corsa turbinosa, a tratti allucinata a tratti allegra, fra quartieri malfamati, spettacolari paesaggi di mare, luoghi nascosti e popolati da creature notturne. Un viaggio avventuroso e struggente sull'orizzonte della vita. Con una lingua netta, di precisione geometrica eppure capace di cogliere le sfumature più delicate, Gianrico Carofiglio costruisce un racconto sulle illusioni e sul rimpianto, sul passare del tempo, dell'amore, del talento.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
34
4
38
3
15
2
6
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    SilviaD

    11/08/2020 08:12:22

    Primo libro che leggo di questo autore, in poche pagine ha saputo emozionarmi, più che sulla trama ci si concentra sul rapporto tra padre e figlio, molto bello. Recupererò sicuramente altro di Carofiglio.

  • User Icon

    mattia

    20/05/2020 07:44:29

    Libro ben scritto, con episodi a volte forzati ma che comunque sono resi più che plausibili dal mondo in cui vengono descritti. Ognuno di noi potrebbe essere Antonio così come il papà e questo rende il tutto più poetico. È un libro che si divora in tre ore e che avrebbe meritato 5 stelle se fosse “durato” di più. Da leggere assolutamente

  • User Icon

    Giada

    16/05/2020 19:48:37

    Mi è molto piaciuto questo romanzo breve, scorrevole e ben scritto, sul rapporto ritrovato tra un padre e il giovane figlio, durante un paio di giorni, e di notti, trascorse obbligatoriamente in bianco a Marsiglia. Il figlio scopre un padre che quasi non conosceva, e fa esperienze nuove, il padre ritrova il suo ruolo di guida, ma anche ritorna giovane e libero.

  • User Icon

    pon

    15/05/2020 11:22:33

    è stata una vera e piacevole scoperta.

  • User Icon

    Marisa

    14/05/2020 10:05:33

    E' il libro migliore di Carofiglio che abbia letto, almeno finora. Il rapporto parentale emerge senza celare nessuna piega oscura, in un'occasione di trama che si infittisce e spariglia le carte in tavola. I personaggi sono stati decisamente i più riusciti dello scrittore e rimangono memorabili e vividi nel lettore.

  • User Icon

    Matteo

    12/05/2020 20:46:20

    Bella storia tra padre e figlio!

  • User Icon

    Elena

    27/04/2020 16:01:48

    Bella storia che si legge tutta di un fiato....mi sarei aspettata un po' più di calorosità nel rapporto ritrovato, ma lettura comunque piacevole!

  • User Icon

    Lara

    03/04/2020 21:47:02

    Lettura piacevole e scorrevole

  • User Icon

    valerio

    15/03/2020 08:05:10

    Sarà perché l'ho letto in questi giorni di quarantena dovuta al Coronavirus, ma la sensazione di tempo "sospeso" è la caratteristica che ho maggiormente apprezzato. Così come stiamo vivendo un periodo "extra" da tutto, anche i ns. due protagonisti si trovano - loro malgrado - a condividere una "pausa" dalla vita. A volte, situazioni eccezionali, consentono di aprirci gli occhi. Bello

  • User Icon

    edga

    09/03/2020 13:50:35

    Nulla di entusiasmante. Freddo nonostante la tematica particolarmente sentita.

  • User Icon

    Francesco

    17/02/2020 13:44:57

    Ho sentito il richiamo di questo libro in mezzo a tanti altri testi. Non credevo potesse emozionarmi - nonostante conosca Carofiglio, avendo letto altri testi - fino a farmi uscire le lacrime. La storia è davvero emozionante, in particolar modo il rapporto tra padre e figlio che viene in qualche modo recuperato durante la permanenza a Marsiglia. Mi ha davvero emozionato.

  • User Icon

    Valeria

    10/01/2020 14:09:19

    Non è allo stesso livello dei libri dell'avvocato Guerrieri, ma si fa leggere con molto intetesse. Lettura piacevole, storia commovente...

  • User Icon

    Leonardo de Chanaz

    01/01/2020 15:52:15

    Mi è piaciuto molto! Incollato dall'inizio alla fine. Forse ogni padre vive un'esperienza così con i figli, specialmente i maschi. Continuerò a leggere questo autore che ho scoperto da poco. Che bella scrittura, tranquilla, piana, curata. Bella penna. Grazie

  • User Icon

    Gert dal Pozzo

    05/11/2019 06:47:14

    Purtroppo il giudizio è condizionato dal prezzo in rapporto al n. di pagine peraltro furbescamente nascoste dall'aspetto del libro stampato con pagine spesse 1mm!!! oltre 16 euro per poco più di 150 pagine è eccessivo. decollato da Roma verso Helsinki a metà viaggio avevo terminato il libro!!! Venendo al romanzo, se togliamo la consueta piacevole e scorrevole scrittura di Carofiglio, ho trovato un po' forzata la trama e gli avvenimenti che si succedono al suo interno. Non tra i migliori libri dell'autore.

  • User Icon

    paola antonelli

    03/10/2019 09:12:11

    Un padre e un figlio si scoprono per la prima volta. Marsiglia fa da sfondo ad una storia a tratti commovente che ci insegna una cosa, cioè che non è mai troppo tardi per scoprire davvero chi sono i nostri genitori.

  • User Icon

    Cristina

    25/09/2019 15:19:13

    Bel romanzo sul rapporto tra padre e figlio: un viaggio insieme per conoscersi veramente e crescere insieme. Si legge tutto d’un fiato, e Carofiglio come al solito non delude.

  • User Icon

    Sabrina

    24/09/2019 10:25:12

    Una bella storia questa raccontata da Carofiglio, molto scorrevole, con una scrittura che cattura subito. Un padre e un figlio che si incontrano nuovamente, o forse per la prima volta, quando pudori, timidezze e difese vengono meno e si lascia spazio alla propria umanità. Quando il padre si racconta e il figlio scopre di non aver capito la sua intimità, il suo sentimento per la madre, giudicano in maniera forse troppo spiccia (ma come non potrebbe essere altrimenti per un bimbo?) la rottura del matrimonio dei suoi genitori. Per alcuni versi, ho trovato l'ultima parte del libro forse troppo "veloce" e mirata alla conclusione rispetto alle altre, soprattutto l'esito della visita; però le frasi sul saluto, che rimarrà "congelato" nel tempo e nella memoria, mi hanno commossa. Un libro come questo può farci riflettere sull'importanza di riconciliarci, di aver voglia di conoscere veramente nostro padre o nostra madre come persone, di toglierci quel velo di "presunta" conoscenza che abbiamo di loro.

  • User Icon

    Simone

    23/09/2019 16:06:25

    Io non lo so se è Carofiglio ad essere cambiato o le mie esigenze di lettore ad essersi modificate, tant'è che gli ultimi suoi libri non mi lasciano niente, mai. La scrittura è la sua - ragione prima del mio innamoramento - ma i suoi personaggi e le loro storie mi scivolano addosso e cadono nell'oblio. Sono lontani ormai i tempi de "Il passato è una terra straniera"

  • User Icon

    Simone

    19/09/2019 15:55:22

    Un libro che scorre molto bene, con una cura durante le descrizioni incredibilmente coinvolgente, con una storia che non vi farà più abbandonare la lettura. Consigliatissimo

  • User Icon

    Giuli

    19/09/2019 10:43:15

    Un libro un pò insolito rispetto a quelli a cui normalmente l'esimio Carofiglio ci ha abituati. Questo è infatti un romanzo incentrato sul rapporto padre-figlio e che si svolge tutto nel giro di pochi giorni. Il figlio infatti soffre di una particolare forma di epilessia e pertanto il medico consiglia di sottoporlo a una pratica di privazione del sonno per valutarne gli effetti sulla patologia. Il padre sarà la sua spalla, responsabile di tenerlo sveglio e aiutarlo in questo compito non facile. Tutto ciò sarà altresì utile per riscoprirsi, dato che i due non avevano molti rapporti da tempo. Un romanzo sui rapporti umani e sul rapporto padre-figlio che strappa pure qualche lacrima. Bellissimo!

Vedi tutte le 95 recensioni cliente
  • Gianrico Carofiglio Cover

    Magistrato dal 1986, ha lavorato come pretore a Prato, Pubblico Ministero a Foggia e come Sostituto procuratore alla Direzione distrettuale antimafia di Bari. È stato eletto senatore per il Partito Democratico nel 2008. Il suo primo romanzo è del 2002, Testimone inconsapevole, edito da Sellerio. Con quest'opera Carofiglio ha inaugurato il legal thriller italiano. Il romanzo, che introduce il personaggio dell'avvocato Guido Guerrieri, ottiene vari riconoscimenti riservati alle opere prime, tra cui il Premio del Giovedì "Marisa Rusconi", il premio Rhegium Iulii, il premio Città di Cuneo e il Premio Città di Chiavari. Sempre con protagonista Guerrieri, da Sellerio seguono nel 2003 Ad occhi chiusi (premio Lido di Camaiore, premio delle Biblioteche di Roma... Approfondisci
Note legali