Tre millimetri al giorno

Richard Matheson

Traduttore: P. Prezzavento
Editore: Fanucci
Anno edizione: 2004
In commercio dal: 30 luglio 2015
Pagine: 237 p., Brossura
  • EAN: 9788834729069
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Durante una gita in barca, Scott Carey è esposto a una nube radioattiva. Qualche settimana pìu tardi, preoccupato per le proprie condizioni di salute, si sottopone ad alcuni controlli medici e scopre con sgomento che non solo sta perdendo peso, ma è anche diventato più basso: ha cominciato a rimpicciolirsi, in un processo irreversibile, di tre millimetri al giorno. In un crescendo da incubo infinito, Carey vede i suoi tentativi di proseguire una vita normale svanire e perdere di logica, per trasformarsi in una continua lotta per la sopravvivenza tra insetti giganti e pericoli impensabili. Ed è solo l'inizio del suo viaggio verso l'ignoto...

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alfonso "King of GnG" Maruccia

    19/09/2017 23:11:35

    L'incubo a occhi aperti di un uomo in miniatura Scott Carey è un normale padre di famiglia americano degli anni '50 che un bel giorno, mentre è in barca con il fratello, si ritrova investito da una strana nube dalla consistenza simile a schiuma. Nelle settimane e nei mesi a venire, l'uomo si accorgerà che la nube ha avviato un processo di rimpicciolimento progressivo che non sembra avere fine, un processo per cui le sue dimensioni si accorciano esattamente di tre millimetri al giorno. Ogni giorno, senza sosta. La storia viene presentata tra flashback passati e tempo presente, con un Carey lillipuziano impegnato a fronteggiare i pericoli di uno scantinato dalle proporzioni quasi impossibili per un uomo in miniatura e le febbricitanti reminiscenze di quando era ancora un essere umano da un metro e novanta, aveva una moglie, una figlia, bisogni sessuali soddisfatti e tutto quanto. Un altro romanzo seminale del buon Richard Matheson, una fantascienza che oggi si definirebbe "soft" e quindi concentrata sulle reazioni del protagonista agli avvenimenti "impossibili" che gli capita di vivere piuttosto che sull'assurdità del processo di rimpicciolimento in quanto tale. Una storia appassionante e soprattutto per appassionati di Matheson come il sottoscritto, che meriterebbe una (nuova) trasposizione cinematografica di livello visti i mezzi tecnici a disposizione oggigiorno. 5/5

Scrivi una recensione