Un treno per Berlino - Luca Granato - ebook

Un treno per Berlino

Luca Granato

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: IoScrittore
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 397,17 KB
  • EAN: 9788867201389
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 3,99

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Due sconosciuti, un incontro casuale.
Il passato che morde nella vita di uno dei due.

La vita, si sa, è un incrocio di coincidenze e di incontri casuali. Sul treno che porta da Monaco a Berlino, una mattina come tante altre, seduti nello stesso scompartimento, si trovano due uomini. Cosimo Beningarda è un giovane colto e appassionato, che insegna italiano all’università. Bertfried Ziegler è invece un anziano signore, malato e forse consapevole della propria fine imminente, cresciuto nella Germania nazista degli Anni Trenta. Tra i due occasionali compagni di viaggio si crea una sorta di strana complicità. Così, Ziegler racconta di sé, del suo passato: gli anni in cui lavorava come correttore di bozze con l’ambizione di diventare giornalista, il difficile rapporto con un padre che sognava per lui solo il meglio, l’incontro con Hanne, la donna già sposata che ha cambiato per sempre il corso della sua vita.
Mentre il treno corre verso Berlino, Cosimo diventa senza volerlo il testimone della vita di Ziegler, un doloroso cammino personale dove si mescolano entusiasmi e delusioni, gioie e ferite brucianti; con il rimorso di non aver saputo opporre all’onda crescente dell’orrore nazista nemmeno il suo amore per Hanne e per la sua bimba, finita nel programma di eliminazione delle persone ’imperfette’.
Ziegler, con il suo racconto, confida in qualche modo al giovane che il viaggio a Berlino è fatto per ritrovare Hanne, il suo perdono e finalmente la pace.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,8
di 5
Totale 5
5
4
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Vitto

    15/11/2019 19:07:13

    Libro di una delicatezza unica. Tocca le corde più intime del lettore. Due sconosciuti che diventano l’uno il custode dell’altro. Da leggere.

  • User Icon

    Silvia

    15/11/2019 18:17:11

    UN LIBRO DI GRANDE INTENSITA' CHE VEDE QUALI PROTAGONISTI DUE UOMINI CHE SI INCONTRANO PER CASO E CHE MAI PIU' POTRANNO SEPARARSI. UNA STORIA CHE CHIEDE DI ESSERE LETTA.

  • User Icon

    Chiara

    24/10/2019 21:24:55

    Consiglio questa lettura in quanto l'ho trovata molto scorrevole e piacevole; la storia narrata è commovente, i personaggi ben delineati nel loro ruolo di narratore e di ascoltatore di una narrazione che da storica diviene personale, intrisa da sentimenti vissuti in prima persona.

  • User Icon

    alessandro

    05/09/2019 15:15:47

    Uno spaccato di vita come pochi ne ho potuti leggere...l'entità inventata della figura di Herr Ziegler si appropria dell'attenzione di chi legge e la trascina, in compagnia della sua Hanne,in un'avventura carica di sensazioni,colori,profumi e sentimenti che, paradossalmente,nella vita di ogni giorno non riusciamo più a notare e vivere;i riferimenti storici e quelli ambientali,delineano l'interesse e l'impegno dell'autore a far vivere in prima persona il fascino ed il sapore di un amore e di una vita di altri tempi,che va oltre gli stereotipi moderni e che permette al lettore di perdersi in un racconto carico di percezioni oggi ormai dimenticate. Da non sottovalutare la capacità di riportare alla luce orrori (ed errori)storici da non dimenticare,riproposti con una delicatezza letteraria che colpisce l'intelletto senza esagerare nel turbamento del lettore.Ho impiegato due ore a finire la lettura,nel mondo reale,mentre la cognizione del tempo è stata annientata da una narrazione che mi prendeva per mano e mi portava a perdermi...nel libro che ho letto io,le figure presenti in quel vagone erano tre.Io sono stato il terzo,inconscio,invisibile viaggiatore seduto su quel Treno per Berlino.Ringrazio l'autore per tutto quello che mi ha fatto vivere,sia intenzionalmente che inconsciamente.un'opera da leggere,far leggere e conservare.

  • User Icon

    Giorgia

    11/08/2019 10:29:07

    Un libro che si legge tutto d'un fiato. Nonostante il tema (Germania Nazista) sia stato ampiamente trattato, l'autore svolge la trama in maneria originale. Un libro che invita a riflettere sulle conseguenze dell'indifferenza e dell'inconsapevolezza in cui spesso ci lasciamo vivere. Una storia commovente. Consigliatissimo.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
Note legali